1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    due sere fa, si è svolta un'assemblea straordinaria per decidere di promuovere la restituzione di un fondo cassa (non straordinario) senza specificarne una destinazione d'uso. Si è deliberato di restituire ai condomini la cifra da loro versata, non pagando la prossima rata con scadenza 01.11.2016 e la prima del della prosssima gestione dell'anno 2017. Poichè, con l'abolizione di queste due rate, verranno a mancare le somme per poter pagare le spese condominiali, (pulizie, giardinaggio,spurghi, luce, e acqua) l'amministratore ha proposto che in occasione della prossima assemblea ordinaria dell'anno 2017, di istituire un nuovo fondo cassa che consentirebbe di non andare in" rosso" con la banca, e ci ha informato che già dall'inizio del mese di Ottobre non ha potuto pagare le utenze dell'acqua. La motivazione è dovuta al fatto che alcuni condomini non hanno ancora pagato l'ultima rata con scadenza 01.06.2016..... Dei soldi relativi al fondo cassa ancora in essere il cui totale è pari a €10.300,00 l'amministratore ci ha comunicato che sono rimasti solamente circa 2.952,45. Tutti noi condomini, non sappiamo che fine abbia fatto la differenza di tale cifra, dato che lui non dà l'autorizzazzione a nessun condomino per poter avere, mediante la firma posta in banca, l'estratto conto del conto corrente condominiale! Io chiedo se qualora la maggioranza deliberi per la crazione di questo nuovo fondo, la minoranza è obbligata a versare la cifra che verrà stabilita dall'amministratore, è quale maggioranza occorre per approvare tale delibera. Con anticipo ringrazio coloro cha vorranno intervenire alla discussione!!!
     
  2. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L'estratto deve darlo lui ai condomini, non ha senso né necessario che un condomino vada in banca!
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi chiedo che senso abbia eliminare il fondo cassa attuale per crearne uno nuovo fra qualche mese.
    Io piuttosto mi preoccuperei di mandare un decreto ingiuntivo immediato ai condomini che hanno delle rate in sospeso.
    Occorre inoltre procedere alla riconciliazione contabile del conto corrente bancario per riuscire a dare una spiegazione alla differenza
    Fondo Cassa Versato a suo tempo : 10.300,00
    Saldo contabile C/C bancario............: 2.952,45
    ...................Differenza da giustificare: 6.347,55

    Insistete per avere copia dell'estratto conto (amministratore è obbligato a consegnarlo a vostre spese).
    Il Vs. amministratore o è un incompetente oppure "gatta ci cova".-
     
    A basty e Marinarita piace questo messaggio.
  4. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    .....ma lui non lo da nemmeno ai condomini! per mettere a tacere me e un'altro condomino ha aperto nel sito Mio Condominio (dicendo che ne avrebbe sostenuto lui la spesa) ed ha inserito, diversi dati condominiali fra cui un' elenco di movimenti bancari che ha scritto e classificato come "estratto conto" dei quali mancano alcune pagine e il saldo iniziale e finale delle stesse!!! Praticamente, con i dai dati inseriti e mancati, non può risalire a nulla di concreto....:disappunto:
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allora gatta ci cova. Ha paura che vengano scoperti gli altarini.
    Minaccialo, digli che se non ti fornisce copia dell'estratto conto, invii una mail a tutti gli altri condomini spiegando la "allegra gestione"(eufemismo).
     
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2016
    A Marinarita piace questo elemento.
  6. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Hai ragione Alberto, ti garantisco che stiamo insistendo,già da quando è stato nominato e cioè dal 2010, sia verbalmente che con tantissime mail, sino all'altro ieri in sede di assemblea straordinaria ma senza risultato! Il problema è il seguente:l'amministratore è riuscito a conquistarela fiducia della maggioranza dei condomini, pertanto noi due che siamo a sfavore abbiamo tutte la armi spuntate per revocarlo dall'incarico!!!:disappunto:
     
  7. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ogni volta che veniva inviata un mail li mettevamo al corrente aggiungendo per conoscenza a tutti i condomini,uno per uno, e veniva introdotta nelle loro cassette delle lettere...ho gia descritto che la maggioranza ha fiducia in lui e noi due,per loro siamo due condomini cattivi che vanno cercando un pelo nell'uovo che esiste solo nella nostra fantasia!!! Caro Alberto e caro Hug e cari amici di Propit, cercate, per favore, qualche "escamotage" per risolvere questo disastro perchè noi non sappiamo più cosa fare:confuso: Ci vorrebbe un':idea: fantastica:applauso: a chi la trova:affermazione:
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non è detto che necessariamente l'Amministratore sia disonesto: certamente non si comporta come dovrebbe.
    Intanto ad ogni assemblea ordinaria di approvazione dei consuntivi, ogni amministratore è tenuto a mettere a disposizione e visione dei condomini l'intera contabilità ed i giustificativi di cassa, compresi estratti conto bancari, quietanze, versamenti in ritenuta d'acconto, ecc.

    Questa è una scocciatura sia per lui che per chi deve controllare, che deve purtroppo avere una certa conoscenza e tempo a disposizione. Ma sarebbe bene che qualche condomino si incaricasse periodicamente di verificare almeno le voci più significative.

    Quanto a
    E' comprensibile che ogni amministratore non accetti una firma anche disgiunta abilitata ad operare diposizioni.
    Qui potrei consigliare di chiedere che sia aperta a nome del condominio una abilitazione alla home-banking: ciascun condomino che lo richiede dovrebbe poi poter disporre di una password di sola lettura, rimanendo al solo amministratore la abilitazione dispositiva. Non so se tutte le banche hanno un servizio così differenziato. Per certo lo ha la BPM

    In ogni caso l'Amministratore ha il dovere di rilasciare copia degli estratti conto e dei documenti contabili (i costi di fotocopia sono a carico del richiedente): leggi il nuovo art. 1129 c. 7: .... L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio (6); ciascun condomino, per il tramite dell'amministratore, può chiedere di prendere visione ed estrarre copia, a proprie spese, della rendicontazione periodica.

    art. 1130 c. 9) fornire al condomino che ne faccia richiesta attestazione relativa allo stato dei pagamenti degli oneri condominiali e delle eventuali liti in corso;


    Se si rifiuta, comincerei a farei scrivere da un Avvocato....
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Andate da un avvocato che minaccerà una azine legale qualora non vi siano fornite copie "autentiche" (con i mezzi informatici è faicle alterare i documenti) degli estratti conto e delle "morosità" condominiali.
    E siate pronti ad intraprenderla qualora le carte svelino illeciti.

    Non esistono idee alternative.
     
    A Marinarita e alberto bianchi piace questo messaggio.
  10. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Dimaraz, penso anch'io che non vi sia altra strada, ma stiamo pensando di aspettare la fine della gestione per chiedere di andare a verificare la documentazione di persona e non di visionarla online dove ha, di sicuro, modificato tutti i dati a suo piacimento!!:occhi_al_cielo: Inoltre, un altro problema creato sempre dall'amministratore, è rappresentato dal fatto che paga in nero ( perchè sul modello 770 relativo all'anno 2014 datomi da lui qualche mese fa, non risulta menzionato il suo nominativo e i dati relativi della ritenuta d'acconto) un nostro condomino, prima in servizio attivo, e pensionato da un anno, che da sempre svolge degli interventi di piccola manutenzione per il condominio, del quale esiste un capitolato con la specifica degli interventi da eseguire, regolarmente deliberato anni fa!!! Questo "alacre"condomino, osannato ed appoggiato da quasi tutti i condomini e dall'amministratore, si comporta come se non abitasse in un condominio, ma come se abitasse nella sua proprietà personale, per cui, se la mattina si alza con l'intenzione di eseguire un lavoro extra capitolato, e mai deliberato, lo porta a termine senza dire nulla nè ai condomini nè tantomeno all'amministratore:disappunto: L'ultima volta che è stato colto sul fatto e fotografato in un'area videosorvegliata, è passato abitazione per abitazione per fare firmare a tutti i condomini l'adesione e il consenso per l'intervento da lui eseguito.....:disappunto: Ultimamente l'amministratore, in sua difesa, ci ha partecipato la sua, (improvvisa decisione, di assegnargli dei lavori di manutenzione non urgenti (al di fuori del capitolato) pari a € 400,00:soldi: Secondo voi à corretto questo suo comportamento:domanda: E' giusto che ogni anno questo condomino percepisca in modo fisso circa € 900,00 senza regolare ritenuta d'acconto e soprattutto senza che quest'ultima sia versata all'Agenzia delle Entrate...:disappunto:
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io non aspetterei ma accompagnerei l'amministratore (con almeno un altro paio di condòmini) dal Direttore della Banca per farci conseganre brevimano copia "vera".
    L'amministratore serve perchè il Direttore potrebbe obbiettare che non avete firma in conto e quindi non puà fornire copia (assurdità visto che siete i veri titolari del c/c).

    Con l'occasione potete verificare la possibilità di avere un c/c con accesso consultivo, si da evitare fin da subito problemi futuri.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non solo è irregolare sotto il punto di vista formale per le norme che regolano il Condominio ma costituisce un illecito di cui tutti voi siete corresponsabili...ma bisgona verificare se effettivamente non sia presentata una Ricevuta con relativa Ritenuta di Acconto per lavoro occasionale.

    Fosse effettivamente "in nero" ...vi consiglio di contestare immediatamente tale modalità invitando alla regolarizzazione pena denuncia all' AdE.
    Tal cosa mediante opportuna lettera dove dichiari che contesti tale prassi e procederai con rivalsa nei confronti di Amministratore e Condominio (quindi in copia anche agli altri) con Raccomandata RR "alla francese".
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  13. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Vorrei sapere quale maggioranza occorre per deliberare per mettere in essere un fondo cassa non straordinario ( perciò, nel caso proposto dall' amministratore per pagare le spese con lo scopo di non andare in rosso, oppure per qualsiasi altro tipo di motivazione) poichè, pochi c0ndomini fra i quali la sottoscritta, ci siamo opposti di aderire e lui in risposta con tono minaccioso, ha ribadito che tutti siamo assolutamente obbligati a pagare:affermazione: Alchè io, ho replicato che è obbligatorio pagare solo quando trattasi della nascita di un fondo cassa straodinario:affermazione::stretta_di_mano: La maggioranza dei condomini è completamente succube della sua persona, e purtroppo si fidano di ciò che dice e propone, la minoranza, cioè noi è definita come disturbo della quiete condominiale:disappunto:
     
  14. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma hai sbagliato.
    L'assemblea può deliberare la creazione di qualsivoglia tipo di fondo sia esso per sopperire un ammanco dovuto a morosità...sia esso "preventivo" (future spese e/o rischi).
    L' esimente è che abbia una finalità.

    La maggioranza è sempre la stessa.
     
  15. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Alla luce delle nuove norme appprovate approvate con la nuova riforma del condominio 11 Dicembre 2012 N°220 in vigore dal 17 Giugno 2013, è stato modificato l'Art. 63 delle disposizioni di attuazione al codice civile, che oggi dispone che "I creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri condomini" Io so che con la nuova legge è vietato costituire un fondo cassa per risolvere i problemi di liquidità, di conseguenza tale fondo non può essere deliberato, a meno che non ci sia il consenso dell'unanimità di tutti i condomini. L'amministratore già in pasato e cioè prima della riforma aveva invitato i condomini, a deliberare per costituire un fondo cassa (senza nessuna specificazione) che al 31.12.2015, avrebbe dovuto raggiugere la cifra di € 18.512,22 ma che, a seguito della sua conferma si ridusse a € 3.523,12 per sopperire alle quote di morosità di alcuni condomini:disappunto: Ultimamente l'amministratore ha deciso di "rimborsare" a noi condomini il fondo cassa non facendoci pagare l'ultima rata. (la cui scadenza è il 01.12.2016) Mancando i versamenti pari a € 5.500,00 sicuramente non potrà pagare tutte le spese di utenza e tutti i servizi (sua testuale dichiarazione) per cui, come già ho ampiamente descritto, con la prossima Assemblea ordinaria dell'anno 2017, proporrà a noi condomini, di deliberare per costituire un NUOVO FONDO CASSA CON LO SCOPO DI EVITARE CHE IL C/C CONDOMINIALE, RAGGIUNGA IL ROSSO CON LA BANCA:disappunto::domanda::domanda::domanda: Io, e altri due condomini, abbiamo dichiarato la nostra opposizione e voteremo contro in sede dell'Assemblea del 2017: che ci faccia pure causa (come ha già dichiarato)......poi vedremo come andrà a finire:confuso:
     
  16. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tu sai cose che non sono scritte in alcun "Codice".
    Non confondere la questione dell'escussione con le azioni che i creditori possono mettere in atto.
    Se il Condominio non paga perchè mancano i fondi (a seguito morosità ed altro)...possono sospendere lavori/forniture fintanto che non riscuotono il debito.

    Non vi farà causa...ma se viene approvata la delibera agirà direttamente chiedendo un Decreto Ingiuntivo immediatamente efficace.
    Toccherà a voi "impugnare" e chiedere la sospensione del Decreto...ma ho seri dubbi che un Giudice accolga la vostra tesi.
     
  17. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    lui non emetterà mai un decreto ingiuntivo ne mai ci farà causa, non gli conviene: nel nostro condominio ha combinato tanti di quegli illeciti che metà basta:affermazione::affermazione::affermazione: Ma tu non trovi che sia assurdo che un amministratore si ostini a non dare la copia in originale dell'estratto C/C condominiale, e che non fornisca una "contabilizzazione" di un fondo cassa che provi chiaramente quanti e quali condomini non hanno pagato le spese condominiali e quali somme ha dovuto utilizzare per pagare i fornitori e le bollette :domanda::domanda::domanda: Tanto per farla breve, nel corso di una conversazione telefonica, mi riferì che aveva dovuto utizzare il fondo cassa per pagare le spese delle utenze e dei fornitori a causa delle morosità dei condomini e che tale fondo si sarebbe potuto "ricreare" ed essere restituito, qualora tutti i condomini avessero pagato le seconde rate successive:confuso: Alchè gli risposi che in tal caso la restituzione del fondo a tutti avrebbe comportato che il condominio non sarebbe stato in grado di pagare più per molto tempo, le spese condominiali e a seguito di ciò per la rabbia, interruppe bruscamente la comunicazione:disappunto: Ora io mi domando e chiedo......come si può difendere e credere all'operato e alla competenza di un simile "professionista:domanda::domanda::domanda: In passato un amministratore al quale contestai alcune azioni poco chiare, mi minacciò di farmi causa, e ora ( non per causa mia) non esercita più la professione e ha dovuto cambiare la residenza per tutte le cause che gli hanno fatto, e che ha perso, e per tutto il denaro cha ha dovuto rifondere a diversi condomini:applauso::applauso::applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina