1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Mio marito è morto 4 anni fa, con mio marito vivevamo in un appartamento di nostra proprietà con nostro figlio ritornato con noi dopo la separazione e divorzio.
    Mio figlio dopo la morte del padre per successione ha preso il 25% dell’appartamento, disgrazia vuole che per un incidente stradale è deceduto anche mio figlio.
    Mio nipote Marco figlio di mio figlio come uno sciacallo ha provveduto a bloccare un libretto di risparmio e dei buoni fruttiferi che avevo cointestati con mio figlio ed è entrato in successione nella casa nel 25% della quota del padre deceduto.
    Con testamento olografico dopo la mia morte ho deciso di lasciare la mia parte di casa a mia sorella e alla figlia.
    Marco figlio di mio figlio sta insistendo perché vuole portare la sua residenza a casa mia dicendo che avendo il 25% della casa gli spetta di diritto. Un nipote che non è venuto manco al funerale di suo padre ma e non voglio dilungarmi oltre su questo sciacallo, una cosa è certa finche sarò viva questo ingrato non entrerà in casa mia nemmeno per un caffè.
    Fiutando la cattiva aria che tira, vorrei lasciare l’usufrutto della casa a mia nipote ed a mia sorella così che possano godersela alla faccia di mio nipote e dell’arpia di sua madre, potendo lasciare questo usufrutto io mi ritirerei a vivere al mare.

    Adesso chiedo, mio nipote con il suo 25% può impedire che io lasci la casa in usufrutto a mia nipote e a mia sorella?

    Mio nipote può portare la residenza nella mia casa?

    Scusate se mi sono dilungata ………
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se hai (avuto) solo un figlio, a tuo nipote Marco la legge riserva la metà del tuo patrimonio. Pertanto potrai liberamente disporre dell'altra metà. Se il tuo testamento ledesse la sua quota, potrà agire contro tua sorella e sua figlia per ottenerla.
    No. Ma potrai cedere solamente l'usufrutto corrispondente alla tua quota di (com)proprietà.
    Tu sei coerede di quella casa. Ma all'atto della successione di tuo marito, oltre alla quota della sua eredità, la legge ti ha riservato il diritto di abitazione su quella casa e di uso sui mobili che la corredano. Tuo nipote può abitare quella casa solamente con il tuo consenso.
    La legge però gli consente di chiedere la divisione dell'eredità. E la potrà ottenere, in mancanza di accordo, per via giudiziale.
     
    Ultima modifica: 27 Febbraio 2016
  3. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Vi è una presunzione superabile; se lei fosse in grado di dimostrare che quel denaro e quei titoli provenivano solo da suoi cespiti, suo nipote non potrà aver pretesa alcuna pur esistendo la cointestazione
    Concordo, con una precisazione:
    - l'usufrutto dovrà riguardare non tutto l'immobile ma al massimo il 75% che attualmente è in sua proprietà (stante il 50% di proprietà riservato in legittima alcun problema si porrà alla sua morte).
    - suo nipote potrà altresì pretendere dalla nipote/usufruttuaria un ristoro economico per il mancato utilizzo del suo 25% (ove la stessa gli impedisse un utilizzo proporzionale del bene)
    Lasci perdere il testamento olografo, è foriero di problemi e con un nipote sì meschino... vada da un notaio e faccia testamento pubblico a favore di chi vuole: solo così tutelerà i suoi cari; con poca spesa sarà tranquilla.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Probabilmente avevi risposto prima della mia modifica. :)
     
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Già è così: stavamo scrivendo contestualmente.
     
  6. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Cosa comporta cedere solo il mio 75% in usufrutto?
    Mia sorella e mia nipote potranno abitare nella casa?
    Alla mia morte mia sorella e mia nipote saranno proprietarie del 75% della casa o a mio nipote spetta un'altra quota?
    scusate sono confusa e arrabbiata, con mio marito abbiamo lavorato e risparmiato come le formiche per comprare questa casa, piuttosto che questo energumeno entri in casa mia brucio l’alloggio

    citazione di @Ollj
    Lasci perdere il testamento olografo, è foriero di problemi e con un nipote sì meschino... vada da un notaio e faccia testamento pubblico a favore di chi vuole: solo così tutelerà i suoi cari; con poca spesa sarà tranquilla.
    -----------------------------------------------------------------------
    Scusate non sono molto pratica di forum e citazioni ......

    Seguirò il suo consiglio, un testamento davanti a un notaio è la miglior cosa, voglio che mia nipote e mia sorella abbiano i minori problemi possibili
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Febbraio 2016
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Lei è ora proprietaria solo del 75% dell'immobile, può quindi costituire usufrutto solo su tal parte (il 25% del nipote non può esser limitato). La nipote che riceverà l'usufrutto sul 75% del bene:
    - finché lei è in vita, godrà dell'usufrutto ma dovrà anche riconoscere all'altro nipote qualcosa per il suo 25%
    - quando lei verrà meno, il nipote Marco potrebbe provare a dimostrare che l'usufrutto concesso sul 75% lede la legittima che gli spetta (in rappresentanza del padre premorto a Marco spetta il 50%) ed un giudice, dimostrata la lesione, obbligherà la nipote usufruttuaria al 75% di corrispondere la differenza.
    Consiglio: andando dal notaio per il testamento, spieghi per bene tutte le sue intenzioni; il professionista troverà la soluzione adatta anche per l'usufrutto.
    Per quanto riguarda i conti cointestati: ha prove che dimostrino come i soldi fossero solo suoi e non del figlio? Ad esempio: bonifici in entrata dalla pensione, da altro conto solo a lei intestato, mai alcun deposito fatto dal figlio...

    Altra informazione: lei ha capito vero che a Marco spetterà, per legge ed anche se lei farà testamento contrario, il 50% di tutto quanto lei possiede al momento della morte?
    Quindi non solo la casa dove ora vive, ma anche l'altra al mare e tutto il resto (titoli e depositi).
    Forse le conviene di valutare altro: vendere quello che non le serve ed il ricavato farlo sparire
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Febbraio 2016
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  8. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sono confusa, non credevo che su ciò mi appartiene non possa disporre secondo la mia volontà, io e mio marito abbiamo lavorato come asini per poter comprare quell’appartamento e per poter mettere qualche soldo da parte, abbiamo laureato un figlio che si è invaghito di una donnaccia e hanno messo al mondo un figlio con lo stesso DNA della madre, costi quel costi fortunatamente qualche risparmio mi è rimasto, a costo di farmeli mangiare da un avvocato, e comportarmi nel modo più schifoso sempre nella legalità, i miei beni non li faccio godere a questi approfittatori senza dignità.

    Scusate lo sfogo

    La casetta al mare ....... mio marito l'aveva ereditata dal fratello, era la casa delle nostre vacanze, solo mia sorella e mia nipote conoscono l'esistenza ed io me ne sono sempre guardata nel parlarne, mia nipote figlia di mia sorella ci porta i bambini in vacanza, vedremo in seguito quello che mi consiglierà l'avvocato.

    mi faccia capire, se vado da un notaio e faccio testamento pubblico a favore di mia sorella e mia nipote del mio 75% della casa, (escludo per il momento gli altri beni) a mio nipote Marco spetta ancora il 50% della casa dopo la mia morte?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Febbraio 2016
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo! Spetterà sempre il 50% su tutto.
    Mi creda, anche se non sanno della casetta al mare, poco importa... Io son convinto che lo sappiano già; se lei mi dicesse il suo codice fiscale, nel giro di 2 minuti le farei l'elenco di tutti i suoi beni immobili.
    Vada dall'avvocato: dovrà trovare espedienti paralegali: vendere e nascondere il ricavato!
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  10. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    50% del 75% =37,5%??????
     
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista

    Poi il 50% sulla casetta al mare
    Quindi il 50% su ogni suo bene
    Motivo? Suo nipote subentra al posto di suo padre (il figlio di lei morto)
     
  12. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    preparo la benzina e i fiammiferi
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Meglio vendere e regalare i soldi un po' alla volta senza lasciar alcuna traccia...
     
    A meri56 piace questo elemento.
  14. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Pongo un altro quesito: mi risulta che volendo posso vendere la mia parte a mia sorella e tenermi l’usufrutto della casa.
    Posso concedere e condividere l’usufrutto anche a mia nipote?
    Cosa succederebbe il giorno che io venissi a mancare?
    Mia nipote potrebbe continuare a beneficiare dell'usufrutto?
     
  15. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Lei può vendere il suo bene ed il nipote Marco non potrà impedirlo; importante che venda a prezzo di mercato e che vi sia regolare e comprovata transazione di denaro; diversamente Marco potrebbe impugnare tutto come donazione simulata e pretendere quanto dovutogli.
    Quanto all'usufrutto, che lei si riserverebbe, cesserebbe alla sua morte e la nipote dovrebbe lasciare l'immobile; dovrebbe invece riservare alla nipote l'usufrutto sul 75% e lei mantenere il diritto di uso e abitazione che ha già per legge; per vendere a sua sorella e/o la nipote, no problem se vera vendita sarà; tuttavia Marco potrà sempre contestare l'usufrutto lasciato
    all'altra nipote: se lei lascia qualcosa dopo la sua morte tutto quello che lascia andrà al 50% a Marco (quindi quel 50% che gli spetta non deve essere gravato da alcunché, nemmeno da usufrutto)

    Consideri poi che Marco potrebbe pretendere, qualora lei vendesse, di esercitare il diritto di prelazione sulla parte della comunione ereditaria (25% dell'immobile), anche se Cassazione con sentenza del 2012, lo riconosce solo ove fosse dimostrato che non di tratta semplicemente di cessione della sua quota su di un singolo bene, ma bensì della volontà d'introdurre un terzo nella gestione dell'eredità.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Febbraio 2016
  16. serena1

    serena1 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Marco e l'arpia (la madre) non hanno nemmeno gli occhi per piangere e non vedo come possano esercitare il diritto di prelazione, nella vendita il giro di denaro sarà regolare e tracciabile ...... il dopo se hanno soldi per pagare avvocati si vedrà.
    Grazie Ollj per i consigli, adesso ho l'idee più chiare e posso tirare un respiro di sollievo, prenderò appuntamento con il notaio e farò in modo che l'iter da seguire sarà il più sicuro per il futuro di mia sorella e di mia nipote
     
  17. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Parli espressamente di tutto al notaio e chieda la soluzione migliore per lei e i suoi cari. Spenderà qualcosa ma avrà un "pacchetto su misura".
    Saluti
     
    A Gianco piace questo elemento.
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Insomma trova un Notaio che sia alla stregua di @Ollj e così riuscirai a limitare le pretese di questo nipote ingrato.
     
  19. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ingrato sì!...Col consenso e beneplacito della legge...che ci fu sì cara tanto
    che ne abbiamo decantato tutte le virtù umane e tese all'unione stretta stretta
    fra parenti stretti dal vincolo di sangue...dando piena libertà al futuro coeerede leso
    o sedicente leso. Come posso tacere quando leggo simili storture che solo quel
    groviglio di articoli permette di mietere sofferenze di tal genere??? Mi fa piacere
    leggere i consigli di Ollj tesi in qualche modo a rosicchiare la quota di legittima
    del truce nipote. Credo ed aggiungo che lui e cotanta madre abbiano già ipotizzato
    questo percorso della nostra postante, la quale dovrà fare molta attenzione ad
    un eventuale pedinamento bancario ed immobiliare che i due marpioni avranno
    già in mente di attuare. Corra la postante dal notaio e adegui il proprio comportamento tale da non fare insorgere sospetti...Coraggio e tanti auguri da
    Quiproquo.
     
  20. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    A volte anche la legge giusta, si rivela moralmente ingiusta: questo è uno di quelli
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina