• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Avete ragione, ho inserito a mezzanotte ed ero completamente fuso.
La domanda è: pur non toccando più la mia proprietà (è ora ancorato alla facciata ed è sopraelevato di pochi cm dalla base) ho, secondo voi, la titolarità per ottenere dal giudice una rimozione oppure uno spostamento ad almeno 2 metri da terra?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Supponendo che il lastrico (di tua proprietà) è agibile e/o dimostri che tale posizionamento è di intralcio un Giudice dovrebbe darti ragione, salvo sostituisca un apparato precedente.

Mi sfugge come siano riusciti ad installarlo senza che tu vedessi.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi sfugge come siano riusciti ad installarlo senza che tu vedessi.
Beh, è stato facile installarlo senza che la proprietà vedesse.
Avranno aspettato che la proprietà andasse in ferie.
Oppure hanno studiato per 30 giorni consecutivi gli orari di lavoro della proprietà, e un bel giorno si sono messi in moto, una volta stabilito che la proprietà esce di casa alle 07:00 e rientra alle 19:00, e nell'intero arco temporale non c'è nessuno a presidiare.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
La domanda è: pur non toccando più la mia proprietà (è ora ancorato alla facciata ed è sopraelevato di pochi cm dalla base) ho, secondo voi, la titolarità per ottenere dal giudice una rimozione oppure uno spostamento ad almeno 2 metri da terra?
Il fatto che sia sopraelevato di pochi centimetri dalla base e non tocca la superficie della tua proprietà è ininfluente: ciò che conta è che tale manufatto ha RIDOTTO LA SUPERFICIE CALPESTABILE DEL TUO LASTRICO SOLARE!!
Dovrai contattare un legale.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Tre immagini e nessuna domanda.
Qualcuno si è dimenticato qualcosa.
Sono ancora di fuori...

Ecco il testo che mi ero preparato e mi sono dimenticato di aggiungere ieri sera...
**************************************************
Salve a tutti,
sono proprietario di un lastrico solare chiuso da 4 muri al quale accedo solo attraverso altre proprietà.

Una persona, con accesso tramite una sua finestra sulla corte, aveva posato su un'ampia superficie di questa un cassone metallico a copertura del motore del suo impianto con pompa di calore.

Dopo avergli intimato di rimuoverlo perché il peso di questo manufatto avrebbe potuto causare danni al lastrico, questa persona lo ha alzato di non più di 5 cm da terra(ancorandolo alla sua facciata come il motore) ma continuando ad occupare, seppur non poggiando l'area di mia proprietà.

Persistendo questa situazione mi è impossibile procedere alla pulizia dell'area oppure alla verifica dello stato della guaina.

La persona non vuole spostarlo oltre, io non posso tollerare una situazione simile.

Che posso/devo fare?

Grazie per l'aiuto!
**************************************************
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Aggiungo che il tettino che vedete accanto al cassone è di proprietà della stessa persona che lo ha installato sul lastrico.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se il solaio con la guaina impermeabile è di tua proprietà, il tuo vicino, confinante non può posizionare nulla sulla verticale della tua proprietà. Trovo strano che i tetti o solo il tetto del tuo antagonista scarichi l'acqua del canale di gronda direttamente sul tuo solaio. Ancora, le finestre laterali alla pompa di calore, protette da una grata, dovrebbero essere sovrastanti il tuo solaio di almeno m 1,50. Ovviamente sarebbe necessario conoscere la storia che ha portato a questa successione e conoscere se esistono usucapioni o situazioni dovute "destinazione del padre di famiglia".
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se devi accedere attraverso altre proprietà non si può certo dire che tu possa fare un uso "attivo" di tale lastrico.

Comunque non ti resta che ripetere la richiesta specificando il motivo (molto labile) o ricorrere ad un Giudice.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Trovo strano che i tetti o solo il tetto del tuo antagonista scarichi l'acqua del canale di gronda direttamente sul tuo solaio
Sul lastrico ci scaricano da sempre gli scarichi delle acque meteoriche di vari tettini, ovvero tutti quelli che circondano la corte.
Questa servitù di stillicidio c'è sempre stata.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ovviamente sarebbe necessario conoscere la storia che ha portato a questa successione e conoscere se esistono usucapioni o situazioni dovute "destinazione del padre di famiglia".
Qui parliamo di situazioni che affondano nei secoli scorsi ma il cassone è recente...
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Io non ci abito, l'amministratore mi ha contattato riportandomi le lamentele di chi abita sulla corte per il rumore del motore in azione.
la corte in quanto tale non c'è più da quando è stato lottizzato il cavedio. Le foto mostrano una situazione articolata e complessa di coperture: tu stesso hai scritto che per accedere al lastrico di tua proprietà deve passare da altre proprietà.
Date le caratteristiche intrinseche di un cavedio il rumore del motore rimarrebbe in qualsiasi posizione fosse messo e nonostante il tentativo di ridurre la rumorosità racchiudendo il motore in una specie di carter. Al di là della percezione bisogna misurare i db di rumorosità perché solo quelli che potranno portare alla rimozione del motore dietro richiesta dei danneggiati.
Il problema tuo personale è un altro: è che tale accrocco non può impedirti l'uso potenziale del lastrico di tua proprietà. Quindi devi consultare un avvocato.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
la corte in quanto tale non c'è più da quando è stato lottizzato il cavedio
Questa frase non la comprendo...

tu stesso hai scritto che per accedere al lastrico di tua proprietà deve passare da altre proprietà.
Se il passaggio s'intende agevole sì, se s'intende utilizzare una scala di 6 metri allora avrei la possibilità salvo mettere in pericolo la mia vita e quella dei manutentori che vi dovrebbero accedere.

Date le caratteristiche intrinseche di un cavedio il rumore del motore rimarrebbe in qualsiasi posizione fosse messo e nonostante il tentativo di ridurre la rumorosità racchiudendo il motore in una specie di carter. Al di là della percezione bisogna misurare i db di rumorosità perché solo quelli che potranno portare alla rimozione del motore dietro richiesta dei danneggiati.
La richiesta di rimozione non la baso sulla rumorosità ma sul fatto che è, di fatto, su una mia proprietà; il misuramento dei decibel potrebbe essere richiesto da chi ci abita e non dorme la notte ma, non vivendo in quello stabile, è l'ultimo dei miei pensieri.

Il problema tuo personale è un altro: è che tale accrocco non può impedirti l'uso potenziale del lastrico di tua proprietà.
Questo è comunque tutto dimostrabile...
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Questa frase non la comprendo.
tu scrivi di una corte. La corte (o cortile in ambito urbano o aia in ambito rurale) è uno spazio scoperto, abbastanza ampio, delimitato, anche non completamente, da degli edifici: nella corte ci si cammina, ci si può giocare o parcheggiare dei mezzi. Il cavedio è un cortile interno di un palazzo, quindi chiuso su tutti i lati, che permette di dare luce ed aria a delle camere di un edificio che altrimenti non sarebbero arieggiate ed illuminate(=non abitabili): infatti è detto anche pozzo luce perché è più alto che ampio. Il cavedio di solito è condominiale, però ci possono essere situazione per le quali chi, abitando a piano terra/piano rialzato, confinando con il cavedio può acquisire la proprietà del piano di calpestio del cavedio. Le foto che hai postato rivelano la presenza di tettoie ad una falda e un lastrico che coprono il piano di calpestio del cavedio: questo è possibile solo acquisendo la proprietà del piano di calpestio e sopratutto per coprire degli ambienti di proprietà creati sul piano di calpestio del cavedio.
Allego foto di un cavedio:
5471
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ok, ora sono confuso.
Errore mio nell'aver voluto trovare in corte un sinonimo per lastrico solare o tetto piano dell'unica proprietà sottostante, la mia.
Qui si parla di una situazione creatasi secoli addietro.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Ok, ora sono confuso.
mi dispiace ma mi sembra che ti eri già confuso in un'altra discussione.
Tu scrivi che il lastrico solare è di tua proprietà ma scrivi pure che non hai accesso diretto al lastrico, e scrivi che detto lastrico è la copertura della proprietà sottostante la tua.
Probabilmente dovremmo essere noi, che leggiamo, che dovremmo essere confusi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Come faccio a leggere una risposta al quesito sottoposto
Alto