1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maelli

    maelli Nuovo Iscritto

    salve a tutti
    cerco di chiarire meglio la questione
    ho appena acquistato (rogito e mutuo di 10 gg fa) un appartamento sito al 1 piano con il sovrastante lastrico solare (dotato di autonomi dati catastali). quindi ho acquistato due particelle (sub.2 e sub 3).
    unità immobiliare è composta appunto da soli 2 appartamenti (il mio al 1 piano e quello posto al piano terra).
    io ho acquistato da tizia che lo ha ricevuto per successione dai genitori. lei era figlia unica.
    i genitori Caio e Sempronia avevano acquistato nel 1989.
    fin qui tutto a posto..ovviamente dalle visure risultavano proprietari caio e sempronia dal 1989 (abbiamo viato anche il loro atto di acquisto che parla anche del lastrico).
    preso possesso dell'immobile...parlando con il proprietario del piano terra si scatena una discussione perchè lui sostiene che il lastrico è condominiale.....
    non mi ha mostrato nessun atto..non rivendica la proprietà esclusiva ma la proprietà comune perchè condominiale.
    secondo voi posso star tranquilla... sono stati omessi dei controlli? mi sembra un po' strano calcolando che c'è anche la banca di mezzo, che ha messo l'ipoteca e che per giunta, senza il valore del lastrico, l'importo richiesto era superiore all'80 %..e quindi mi sarebbe anche stato rifiutato il mutuo..
    l'atto di provenienza sta a posto ed è stato regolarmente trascritto dal 1989, le visure indicano la titolarità del lastrico alla mia venditrice Tizia..
    che si poteva-doveva fare di più? che devo aspettarmi secondo voi?
    dopo la discussione dell'altro giorno, il proprietario del piano terra non mi ha detto più niente...starà tramando qualcosa?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Gli atti che hai sottoscritti sono inequivocabili. O hai un vicino che non conosce la verità e sarà facile, per te, spiegargliela con gli atti notarili.
    Di certo che se il tuo vicino è convinto di avere un lastrico in quota condominiale, e tu ne sei la unica che ha l'uso esclusivo, automaticamente, qualora si richiedessero interventi edili, gli oneri andrebbero a carico anche del piano terra.
    Questo per dire che il tuo vicino, non si rende conto che fa delle rivendicazioni non per ottenere chissà quali benefici, ma solo oneri: mi sembra uno sprovvedutino.
     
  3. maelli

    maelli Nuovo Iscritto

    grazie prima di tutto,
    leggendo codice civile che dice che il lastrico è condominiale, salvo risulta diversamente dal titolo...
    bisognava controllare oltre il titolo di provenienza della nostra venditrice (cioè oltre 21 anni??)..perchè è chiaro che dai nostri titoli risulta ma non doveva risultare anche dal suo? cioè "parti comuni tranne il lastrico solare"...quello che mi chiedo è se sia stato fatto un errore tantissimi anni fa quando da un'unica proprietà sono state vendute a persone diverse e quindi si è automaticamente costituito condominio...
    facendo ricerche su internet, ho letto che dovrebbe risultare dagli atti dei singoli proprietari...dal mio risulta ma dal suo sembrerebbe di no..
    secondo lei posso star tranquilla anche calcolando che i miei venditori l'hanno acquistato e trascritto nel 1989, cioè ben 21 anni fa??
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Nella logica degli atti di compravendita che si succedono, nulla viene acquisito per "sotto inteso". Mi spiego, se in un atto si parla di parti comuni, non si sotto intende anche il lastrico solare, ma si deve descrivere le parti comuni che in genere sono accatastate, corti, scale. Per i tetti, lastrici, che non sono accatastati, si descrivono in atto. Un lastrico solare, è si una copertura comune ad una parte di fabbricato di più piani, ma si descrivera' che essa è in comunione, quando, si vuole ribadire la sua condominialità, la si descriverà di proprietà esclusiva quando la si vuole attribuire ad una sola unità. Ora, mettiamo che nel tuo caso, tu l'abbia avuta, con atti successivi, in esclusiva proprietà, (caso che ci racconti) e il tuo vicino, accampi diritti perchè nel suo atto, dalla elencazione delle parti comuni, non gli è stata menzionata l'esclusione del lastrico solare, (ipotesi descritta) trovo che il titolo di proprietà, tramandato, in date successive, da vari Notai e tecnici che hanno elaborato prospetti catastali e planimetrici, sia un titolo assolutamente inossidabile. Inoltre, la prova provata, è richiedere copia dell'atto del vicino e leggere la descrizione, vedrai che si è beatamente sbagliato e illuso di avere una quota di proprietà che........non capisco cosa gli comporti:
     
  5. maelli

    maelli Nuovo Iscritto

    credo che il suo interesse sia economico, perchè l'immobile è nel centro e anche se attualmente non lo è, pensiamo tutti che si possa costruire sopra almeno un appartamento.
    il vicino parla addirittura di due appartamenti ma attualmente sono solo chiacchiere, anche perchè ce lo hanno venduto come edificabile.

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    ho sbagliato a scrivere: non è edificabile.
    ma non si sa mai...e infatti il tecnico della banca l'ha valutato come valore in più...praticamente un terzo dell'appartamento (anche qualcosa in più)
     
  6. marcella

    marcella Membro Attivo

    Senza considerare che, nel caso di pannelli fotovoltaici, potrebbe deciderne l'installazione e usufruirne anche quello di sotto, se fosse suo.
     
  7. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

    Il proprietario del lastrico solare in realtà potrebbe sopraelevare ma deve chiedere i permessi, la sopraelevazione non deve compromettere la staticità dell'edificio e pagare una INDENNITA' a tutti gli altri condomini, nonchè rifare le tabelle millesimali con aggiornamento dei dati!
     
  8. maelli

    maelli Nuovo Iscritto

    si sapevo dell'indennità.. e ho letto anche che il diritto di sopraelevazione spetta al proprietario dell'ultimo piano, quindi spetterebbe comunque a me. Comunque allo stato attuale non c'è nessun progetto di edificare, anche perchè avendo appena comprato non ho proprio i soldi...e la prima cosa che devo fare è ristrutturare appertamento...
    quindi per il momento del lastrico non so cosa farci..ma visto che l'ho pagato (anche il rogito mi è costato di più), voglio star tranquilla e poi per il futuro chissà..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina