1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. BIMBA80

    BIMBA80 Ospite

    Buonasera. Mia mamma 3 anni fa ha acquistato un piccolo appartamento in un piccolo condominio che preciso già non far capo a nessun amministratore in quanto sono solo 6 appartamenti e mi sembra sia facoltativo nominarlo. quasi subito a seguito di pioggia anche non di notevole entità la cantina di mia mamma ha iniziato ad allagarsi, questo succede sempre e l'acqua fuoriesce sempre dando problemi anche agli altri condomini. avendo lavorato per alcuni anni in studi legali come impiegata ho comunque scritto elaborando anche lettere di un certo spessore. il condominio è stato ristrutturato pertanto ho scritto alla ditta costruttrice, al Direttore Lavori Costruttore, al Comune poi e al geometra del Comune perchè si diceva che la cantina si allagava per via di un tombino sulla strada. Morale della favola: sono intervenute un po tutte le parti in causa, a parte il costruttore, iniziando i lavori, lasciandoli li a metà (mia mamma sotto la finestra ha un buco coperto con due assi di legno) ma senza arrivare alla soluzione. Telefonicamente sempre ben disposti ma in pratica.... Beh vorrei sapere a chi "devo mettere le mani al collo". Più al costruttore visto che dice di avere fatto i lavori a regola d'arte ma così non è o anche al Comune visto che il tombino e le tubazioni sono sue? aiutatemi. premetto che gli altri condomini se ne fregano, non ostacolano ma se ne fregano
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il tombino e le tubazioni sono comunali...la risposta sta già nella domanda!!
     
  3. BIMBA80

    BIMBA80 Ospite

    Hai perfettamente ragione in teoria. Però in pratica si rimbalzano la cosa a vicenda. allora lasciando stare tutta la storia che continua da ormai 3 anni i dati certi sui quali voi potete ragionare sono: la cantina oggetto di allagemtno è di proprietà di mia mamma, ma i disagi che ne derivano riguardano tutte le altre cantine perchè quando si allaga l'acqua fuoriesce arrivano fino alla scala che porta al primo piano. il condominio è composto da 6 appartamenti quindi non vi è l'obbligo dell'amministatore che magari avrebbe seguito di più la vicenda. hanno spaccato marciapiede e parte della strada dove vi è il tombino con questo tubo che si dice staccato, messo male, la fogna è vecchia... vai a sapere... hanno anche stimato che per ripristinare le cose ci volevano 2.000,00 euro. questo è stato stimato dalla ditta incaricata dal comune ma non essendoci fondi (così dicono loro) si sono fermati. Vogliono risolvere il problema a quanto sembra ma si passano la palla uno con l'altro. Siccome io ad oggi bonariamente non ho avuto risultati posiviti, voglio comuqnue evitare di imbattermi in una causa che è vinta da noi in partenza ma richiedeo tempo e un anticipo di soldi, voglio sapere se posso tempestare di telefonata oltre che il direttore lavori della ditta costruttriece anche il geometra del comune.. Grazie
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi (potete) fare arrivare al Sindaco ed al geom. del Comune una diffida legale ex art. 700 a ripristinare il tombino e la conduttura che spero non sia di acque luride. Paventandogli in questo caso anche una denuncia per possibili, gravi danni di igiene pubblica che potrebbero essere confermati dall'ASL.
     
    A piace questo elemento.
  5. BIMBA80

    BIMBA80 Ospite

    Di coinvolgere l'asl ci avevo pensato ma avevo paura di scomodare un ente che poi magari non aveva voce in capitolo. Sa cosa faro' come ultimo tentativo? Scrivero' ancora a nome del condominio (perche' il problema comunque riguarda il complesso) una diffida ex art. 700 c.c. Inviandola alle solite parti in causa (sindaco, geom. Comunale, ditta costruttrice, suo direttore lavori) e all'asl cosi' magari si rendono conto che il problema sta diventando veramente serio a livello igienico, mia mamma ha infatti una macchia di umidita' che sta diventando veramente veramente alta nel muro. Se poi non si muovono l'avv. Vedra' se sussistono le basi per il ricorso ex art. 700.. Ma almeno avra' parecchia carta in mano da esaminare. Una domanda: Perche' mi ha chiesto speriamo di acque luride? Per schifio o per motivi legali? Comunque credo che sia un normale tubo che raccoglie le acque piovane. Grazie e buona serata.
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse ha interpretato male la domanda relativa alle acque se luride o meno. Infatti, per una "semplice" perdita di acqua piovana o di conduttura idrica è difficile far smuovere le c.d. "autorità" locali. Per una perdita fognaria l'art. 700 viene integrato dal pericolo igienico/sanitario in quanto tale perdita può essere anche causa di gravi epidemie. E per questo l'ASL interviene molto più sollecitamente.
     
  7. BIMBA80

    BIMBA80 Ospite

    dopo le Sue osservazioni ho deciso di sentire il parere di un amico legale. Le farò sapere il prosieguo. La ringrazio molto, buona serata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina