1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Dea

    Dea Membro Attivo

    DSCN2303.jpg DSCN2304.jpg

    Cari Amici,

    ho bisogno del Vs. aiuto! Riunione condom. lunedì prossimo!
    Infiltrazioni aacqua piovana provenienti da ballatoio scala unica.
    Ho allegato le foto perchè in realtà il ballatoio in questione può essere (a mio avviso) considerato un'estensione (ad uso esclusivo) del pianerottolo condominiale.
    Questo ballatoio da accesso a 3 appartamenti diversi (proprietari 2).

    Chi deve pagare i lavori?!?

    Attendo con ansia Vs. dotti pareri.

    Grazie infinite,

    Dea :???:
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Beh, se non diversamente previsto nel regolamento condominiale e non ci sono casi precedenti, bisogna vedere se la proprietà di quel ballatoio e comune ai soli tre appartamenti ai quali da accesso o è ina parte comune a tutto il condominio. (questo si può vedere anche dal catasto o dai singoli rogiti di acquisto.
    Se è di proprietà dei tre pagheranno loro, se è comune a tutto il condominio, io, ripeto senza altri precedenti o dettati di regolamento o altro, considererei di ripartire la spesa per millesimi generali o scale.
    Ovvero 1/3 ai tre appartamenti del ballatoio e 2/3 a tutti i condomini.
    PS. ottima mossa quella delle foto, così si capisce meglio.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Sini ha considerato il ballatoio con un l'astrico solare, mi sembra che ci sia una bella differenza o no ???? ciao adimecasa:daccordo:
     
  4. Dea

    Dea Membro Attivo

    I proprietari che vi hanno accesso esclusivo affermano che non gli appartiene e, oltre a NON partecipare all'assemblea, NON esibiranno il titolo...Di questo siamo assolutamente certi...

    Inoltre, non esiste un regolamento di condominio...N. 18 proprietari!

    Questo ci da la misura dello stato di inciviltà ed impotenza nel quale versiamo. :rabbia:

    L'amministratore non è ben informato e resta indifferente.

    Il proprietario del piano di sotto minaccia di fare causa. A differenza del secondo piano, il suo appartamento, che è al primo, ingloba lo stesso identico ballatoio.

    :disappunto:
     
  5. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Si, è un bel casino.
    In primis siete obbligati ad avere un regolamento con relative tabelle millesimali, come cavolo fa l'amministratore a gestire tutto.
    Per la proprietà si può verificare in catasto e poi se non è chiaro l'amministratore può addebitare le spese ipotizzando che la proprietà sia esclusiva, toccherà poi ai tre proprietari dimostrare che non è loro ma di tutto il condominio.
    Si può anche sfruttare la situazione del proprietario danneggiato che facendo denuncia obbligherà l'amministratore a muoversi.
    No nè una bella soluzione.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    L'amministratore l'avete scelto voi o cera già, oltre le 10 unità condominiali è obbligatorio il regolamento e anche i mm. di pp., cavolo come fà l'amministratore a fare i riparti del condominio, su cosa si basa, a spanne? vedi di chiarire con l'amministratore ed in caso di non risoluzione del problema non vi è altro che l'autorità giudiziaria, altro x il momento non so dirti ciao adimecasa:daccordo:
     
  7. Dea

    Dea Membro Attivo

    Le tabelle millesimali ci sono, anche se andrebbero rifatte... Infatti, il ns. edificio ha delle compenetrazioni che non risultano nella tabella attuale (risalente all'anno?!? Trattasi d'edificio d'epoca).

    Un regolamento di condominio invece, NON esiste!

    Il problema maggiore, oltre alla "incompetenza" dell'amministratore, è l'assenza di partecipazione della maggioranza dei proprietari.

    Il ricorso ad un amministratore GIUDIZIARIO sarebbe forse, l'unica soluzione ma anche ONEROSSISSIMA...Voi, cosa ne pensate?!? Potrebbe valere come spauracchio...o no?!?

    :disappunto:
     
  8. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Io aspetterei sempre che il proprietario del piano sottosctane si arrabbi e sia lui ad innescare la miccia...
    poi si vede che piega prende la faccenda e si decide se proporre un amministratore nominato dal giudice...
     
  9. Dea

    Dea Membro Attivo

    E' già successo in passato che il proprietario di sotto abbia innescato la miccia con conseguenze NEFASTE!

    Il suo avvocato è potente ed arrogante contro un condomio fiacco, diviso, incivile...

    Non mi rassegno ma non trovo gli strumenti di difesa. Considerando anche che, gli aspetti economici, incidono notevolmente.

    Il codice civile sembra troppo scarno in materia e l'ignoranza abbonda! Gli avvocati sono costosi, le cause pure...spesso le sentenze inique...Aiutooooo:shock:
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Avere la moglie ubriaca e la botte piena è quasi impossibile, avete i mm. e non il regolamento che è obbligatorio, in mancanza cè il codice civile ed in arrivo la riforma del condominio nel vostro problema entrano due nn. del c.c. il 1125 e 1126 usateli secondo le vs. esigenze ed eliminerete lite legali se è questo che vi preoccupa ciao adimecasa;):disappunto::daccordo:
     
  11. Dea

    Dea Membro Attivo

    Grazie, vi terrò aggiornati :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina