1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mio figlio dovrà andare a lavorare a New York. Dovrà prendere a NY la residenza ?
    Ed in questo caso uscirà dal mio stato di famiglia ?
    Le tasse sul suo stipendio le dovrà pagare a NY o in Italia?
    In Italia ha però la sua abitazione principale che rimarrà come tale o diventerà seconda casa ?
    Rimango in attesa.
    Grazie
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se la causa della sua permanenza all'estero (lavoro) avrà una durata superiore a dodici mesi, avrà l'obbligo d'iscriversi nell'AIRE (Anagrafe dei cittadini italiani residenti all'estero). Dovrà farne dichiarazione all'ufficio consolare della circoscrizione di immigrazione entro novanta giorni dalla immigrazione.
    http://www.finanze.it/export/download/novita09/CCDI_ITA-USA_25.08.99.pdf
    Art. 15
    Ai fini dell'IMU, sarà assimilata all'abitazione principale solamente se il comune l'abbia previsto. Occorre pertanto consultare il relativo regolamento comunale.
    In ogni caso, lo sarà solo a condizione che la stessa non risulti locata.
     
  3. Pitiuso

    Pitiuso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quanto sopra vale anche per un paese UE, ad esempio Repubblica d'Irlanda ?
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Stralcio da Convenzione Italia Irlanda
    .....
    Articolo 13 - Professioni libere
    1. I redditi che un residente di uno Stato contraente ritrae dall'esercizio di una libera professione o
    da altre attività indipendenti di carattere analogo non sono tassabili che in detto Stato, a meno che
    egli non disponga abitualmente nell'altro Stato contraente di una base fissa per l'esercizio delle sue
    attività. Se egli dispone di una tale base fissa i redditi sono tassabili nell'altro Stato ma soltanto
    nella misura in cui essi sono attribuibili alla detta base fissa.
    2. L'espressione «libera professione» comprende in particolare le attività indipendenti di carattere
    scientifico, letterario, artistico, educativo o pedagogico, nonché le attività indipendenti dei medici,
    avvocati, ingegneri, architetti, dentisti e contabili.

    Articolo 14 - Lavoro subordinato
    1. Salve le disposizioni degli articoli 15, 17 e 18, gli stipendi, i salari e le altre remunerazioni
    analoghe percepiti come corrispettivo di lavoro subordinato effettuato nell'uno o nell'altro Stato
    contraente da un residente di uno Stato contraente non sono tassabili che in quest'ultimo Stato, a
    meno che il lavoro subordinato non venga svolto nell'altro Stato contraente. Se il lavoro è quivi
    svolto, le remunerazioni percepite a questo titolo sono tassabili in detto altro Stato.
    2. Nonostante le disposizioni del precedente paragrafo 1, le remunerazioni che un residente di uno
    Stato contraente riceve in corrispettivo di lavoro subordinato svolto nell'altro Stato contraente non
    sono tassabili che nel primo Stato se
    a) il beneficiario soggiorna nell'altro Stato per un periodo o periodi che non oltrepassano in
    totale 183 giorni nel corso dell'anno fiscale considerato, e
    b) le remunerazioni sono pagate da o per conto di un datore di lavoro che non è residente
    dell'altro Stato, e
    c) l'onere delle remunerazioni non è sostenuto da una stabile organizzazione o da una base fissa
    che il datore di lavoro ha nell'altro Stato.
    3. Nonostante
    le precedenti disposizioni del presente articolo, le remunerazioni relative a lavoro
    subordinato svolto a bordo di navi ed aeromobili in traffico internazionale sono tassabili nello Stato
    contraente in cui è situata la sede della direzione effettiva dell'impresa
     
    Ultima modifica: 21 Aprile 2014
    A Pitiuso piace questo elemento.
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Segue Convenzione Italia Irlanda
    Articolo 15 - Compensi e gettoni di presenza
    I compensi, i gettoni di presenza e le altre retribuzioni analoghe che un residente di uno Stato
    contraente riceve in qualità di membro del consiglio di amministrazione o del collegio dei sindaci di
    una società residente dell'altro Stato contraente sono tassabili in detto altro Stato.
    Articolo 16 - Artisti e sportivi
    Nonostante le disposizioni degli articoli 13 e 14, i redditi che i professionisti dello spettacolo, quali
    gli artisti di teatro, del cinema, della radio o della televisione ed i musicisti, nonché gli sportivi
    ritraggono dalle loro prestazioni personali in tale qualità sono tassabili nello Stato contraente in cui
    dette attività sono svolte.
    Articolo 17 - Pensioni
    Salve le disposizioni del paragrafo 1 dell'articolo 18, le pensioni e le altre remunerazioni analoghe,
    provenienti da fonti situate nell'uno o nell'altro Stato contraente, ad un residente di uno Stato
    contraente, in relazione ad un cessato impiego, non sono tassabili che in quest'ultimo Stato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina