1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Pignoramento record da 230mila euro alla Banca di Credito Sardo: "Applicava interessi sugli interessi"

    "Giustizia è fatta. A volte gli imprenditori hanno paura di mettersi contro le banche nel cercare di ottenere giustizia, invece non bisogna avere alcun timore, abbiamo sentenze in tutta Italia che ci danno ragione". Questo il commento del vicepresidente vicario della Confesercenti di Cagliari, Davide Marcello, che lunedì mattina ha accompagnato l'ufficiale giudiziario a pignorare 230 mila euro alla Banca di Credito Sardonella sede di viale Bonaria a Cagliari. Il denaro in contanti oggi è stato trasferito in Tribunale in attesa dell'assegnazione.

    La vicenda riguarda due commercianti nuoresi, marito e moglie, titolari di una gioiellerie e un bar. Quattro anni fa gli esercenti - strozzati dagli interessi delle banche con le quali avevano contratto debiti - si sono visti avviare procedure per i pignoramenti degli immobili di loro proprietà. A quel punto hanno deciso di difendersi, facendo causa alla Banca di Credito Sardo sia sul fronte penale, ipotizzando l'usura, sia su quello civile per anatocismo.

    L'inchiesta per usura è stata poi archiviata, ma ha dato una boccata d'ossigeno ai commercianti. Nel corso delle indagini, infatti, applicando la normativa antiusura, la Prefettura di Nuoro ha sospeso le procedure esecutive. La causa civile invece è andata avanti e si è conclusa in primo grado con una sentenza che ha condannato il Credito Sardo al pagamento di 193mila euro per anatocismo, in pratica l'applicazione di interessi su interessi.

    Nel marzo scorso è arrivata anche la decisione della Corte d'Appello di Sassari che ha confermato la sentenza di primo grado. Ma nonostante il pronunciamento dei giudici l'istituto di credito non ha pagato. Ieri l'avvocato Vittorio Delogu, che rappresenta i commercianti, e il vicepresidente vicario di Confesercenti hanno accompagnato l'ufficiale giudiziario a pignorare i 230 mila euro, riuscendoci dopo quasi dieci ore di trattative.

    "Questa è la dimostrazione che anche le banche devono rispettare la legge - ha sottolineato l'avvocatoche rappresenta gli esercenti insieme alla collega Annalisa Soggiu - sono soddisfatto. E' un segnale per quanti vogliono far valere i propri diritti. I miei assistiti sono stati travolti da questa vicenda e, anche se contenti per il pignoramento, sono fortemente debilitati. La vera soddisfazione arriverà quando avranno in mano i soldi. Sarà una sorta di rivalsa. Attendiamo l'istanza di assegnazione. Questa è una delle rare volte, forse unica, in cui si è arrivati al pignoramento di somme in contanti per un importo così elevato nei confronti di una banca".
    05 agosto 2014
    Redazione Tiscali

    Ma domanda...sorge spontanea: solo in Sardegna???
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non c'era altro modo di pagare per la Banca?
     
  4. Sterenz

    Sterenz Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In merito a questo argomento, non si è più avuta alcuna notizia (o mi è sfuggita!) riguardo le indagini per 'tassi usurai' nei confronti di BNL, Unicredit,MPS,B.ca Pop.BA.
    Qualcuno conosce eventuali sviluppi?
    Grazie
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Vuoi stare dalla parte della Banca?
    Un assegno che emetti tu oggi, oggi ti viene addebitato.
    Un assegno versato nel tuo conto oggi, oggi ti viene accreditato?
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Semplice risposta delle banche: infondato l’impianto accusatorio...
     
  8. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    non credo. non posso esserne sicuro una volta era così ma ora non più.
    l'assegno che emetti oggi te lo addebitano quando viene presentato
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Viene contabilizzato con valuta di addebito corrispondente alla data di emissione.
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Claro que sì ! E' più vantaggioso per entrambe le banche: una addebita prima, l'altra accredita più tardi. La "terra di nessuno" ingrassa le banche.
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Se l'assegno emesso è della stessa banca nella quale viene versato, nello stesso giorno ti viene accreditato.
    Altrimenti devono passare i fatidici 3 - 5 gg. "per l'accredito" (per i comuni mortali).
    Per chi movimenta milioni di € il trattamento è diverso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina