1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ricevo dal 2013 bollette della luce di Acea incomprensibili. Nel 2013 mi manda una bolletta di 254e a conguaglio di sei mesi del 2011, dal 23-3-11 al 24-9-11,cioè avrei speso più di 40e al mese di luce,come ho fatto visto che sono una donna anziana sola! Segnalo l'incongruenza con raccomandate ,e mi notificano un credito a mio vantaggio di 63e,ma continuano ad arrivare bollette. Le ultime del 17 marzo 2014,due in contemporanea, riportano un conguaglio dal 25-9- 2011 al 3-1-2014 di 0e,zero euro, e la seconda per il conguaglio dal 25-9-2011 al 31-7-2013 di 42e. IL contatore in molte bollette risulta non disponibile.
    Il call center tenta un chiarimento della situazione ,ma non riesce a capire cosa Acea ha registrato.mi dice di non pagare perchè arriveranno altre bollette,per chiudere il contratto con Acea perchè da febbraio il mio consumo sarà governato dal nuovo contratto fixa che ho stipulato con Eni. Mi aspetto richieste da parte di Acea,che non corrispondono ai miei reali consumi.
    Aspetto da voi un aiuto. grazie
     
  2. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Anche io sono passato ad altro gestore per motivo similare.

    Ma ACEA continua a mandare comunque bollette e/o solleciti e/o ingiunzioni ( non lei direttamente , ma tutte da soc. A lei collegate e/o delegate…. Come il CallCenter ) per periodi antecedenti il distacco.

    Spesso il problema è dovuto al fatto che , in caso di bonifico, nel campo "motivazione" non compaia i numeri fattura e codice cliente (chi legge resoconto vuole vedere subito alcune info)

    … dopo 1 anno dovrei avere aggiustato la situazione, e dovrebbero conguagliarmi il credito (surplus pagato) : spero
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le bollette delle forniture sono tutte incomprensibili, ciò allo scopo di impedire le contestazioni dei clienti. La nostra, e dicendo 'nostra' parlo di tutto il mondo, è una società feudale, ove i feudatari si sono moltiplicati a partire dal medioevo: è una società demofracica, come si dice a Roma. Smentitemi dimostrandomi che i telefonini non fanno male oppure che Putin è un presidente della repubblica amato da tutti.
     
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma perchè non vi servite dell'enel visto che questi signori comunque devono pagare il pizzo a loro? almento non paghereste il pizzo del pizzo
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Beh, l'ENEL non paga il pizzo all'Acea, non ne ha bisogno. L'ENEL è un'azienda seria.
     
  6. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    il problema è USCIRNE INDENNE : siamo nel 2014...e mi sono arrivati ( a gennaio e febbraio) conguagli/ricalcoli relativi a periodi 2011-2013 INCONTESTABILI

    ..... e da luglio 2013 non sono più ACEA
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come sei potuto passare ad un gestore nuovo se avevi debiti con quello precedente? E' strano.
     
  8. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sono passato quando hanno "decretato" che non avevo debiti (secondo il loro ufficio) : io sollecitavo il passaggio al nuovo gestore ogni mese....un giorno mi è arrivata la notifica

    ...poi sono cominciati i ricalcoli sulle bollette....e sui conguagli
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La storia con loro si è chiusa quando hanno decretato che non avevi debiti: null'altro a pretendere. Importante è avere il pezzo di carta che lo dichiara.
     
  10. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    purtroppo no !

    tutti i conteggi che "riguardano il periodo in loro gestione" possono essere messi in discussione per un cavillo : anche se sulla bolletta c'è scritto "i precedenti pagamenti risultano regolari" ... si rifanno a quanto hanno loro emesso ( i dati da loro inseriti) e quanto ho pagato.

    se per caso l'amministrazione si è dimenticata una bolletta e l'ha emessa dopo ... bisogna saldarla ( e i conguagli vengono RI-ELABORATI ) : imparato a mie spese
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse il problema si è posto in sede di conguaglio: erano stati pagati tutti gli acconti inviati con altrettante fatture e mancava il saldo: allora sì che il discorso mi torna, nessun cavillo.
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prendi tutte le bollette e le cartecce che ti hanno inviato fai la foto della lettura del contatore vai all'unione consumatori e chiedi aiuto li si diverto a fare queste cose e a te costerà solo la quota di iscrizione
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Feci con un'associazione il ricorso per avere la restituzione dell'IVA sull'imposta per l'immondizia (AMA, Roma). Ancora sto aspettando, forse si divertono troppo per darmi un riscontro. Le associazioni talvolta sono i lacchè dei potenti.
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    li hai toccato i fili dell'alta....tesione e se non stai attento rimani fulminato, ma quanto ti è costato?
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra 20 euro, il costo dell'iscrizione all'associazione.
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    pertanto per quella somma vale la pena "rischiare" se ti va bene recuperi altrimenti hai speso 20 €uro..... a mio parere
     
  17. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ACEA è un carrozzone paragovernativo che ignora e calpesta continuamente gli utenti trattandoli peggio dei servi della gleba. Non c'è alcuna possibilità di comunicazione facilitata, salvo il fax (che, però, rilascia ricevuta di invio e non di ricevimento), il call-center (che è fatto gestire da gentilissimi cottimisti incompetenti che non risolvono alcunchè), e la posta (6-7 euro ogni raccomadata più le fotocopie). L'unica alternativa, dopo aver debitamente contestato tutto il contestabile, è cambiare fornitore evitando di cadere dalla padella (ACEA) nella brace (ENEL, ENI e simili).
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per mia esperienza l'ENEL è un fornitore serio, l'opposto di ACEA, invece ENI non lo conosco.
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Come ho fatto io.
    Nelle bollette che mi mandavano c'era sempre un rigo: risultano non pagate € 42,
    sono andato all'unione consumatori, pagamento quota iscrizione € 20, firma per delega all'avvocato e niente più rigo con dicitura ripetitiva (che palle). Risparmio € 22.
     
  20. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'ACEA sta a Roma, a 100 metri c'è la Piramide: più che il Medioevo, richiama l'Egitto e i faraoni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina