1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Io so che le leggi edilizie sono a livello regionale, e ogni regione legifera in modo differenziato. Ad es. i bonus energetici sullo spessore dei muri perimetrali sono leggermente diversi da regione a regione e sono inglobati nelle specifiche leggi regionali. Il decreto legislativo 3 marzo 2011 n.28 non mi risulta sia stato inserito nelle leggi regionali. E' quindi pienamente valido? O finchè le varie regioni non legiferano in merito non è applicabile?
     
  2. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A che cosa ti serve sapere ciò?
     
  3. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Mi interessa sapere se posso usufruire del bonus volumetrico del 5% nelle ristrutturazioni.
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sono fondi europei del periodo 2014-2020, ripartiti per regione? Grazie
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  7. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    D'accordo che è legge nazionale, ma non dovrebbe anche esserci una legge regionale che recepisce la legge nazionale ed eventualmente apporta lievi modifiche?
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Una legge regionale 'modificherebbe lievemente' (sic) una legge dello Stato? Siamo matti?
     
  9. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Hai ragione, non lievemente, ma pesantemente, mi correggo.
    Visto che nell'edilizia sono le Regioni a legiferare, se c'è una legge dello stato che riguarda l'edilizia, ogni Regione è tenuta a recepire la legge statale nel suo ordinamento, modificandola anche PESANTEMENTE.
    Infatti lo vediamo nel Piano Casa dove ogni regione ha legiferato in modo completamente diverso.
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nessuna Regione può modificare una legge dello Stato, la Regione può invece fissare regole laddove detta legge non ne ha fissate, se la legge stessa consente ciò.
     
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    No le leggi statali non possono essere modificate, o meglio mi spiego.
    Tutti i decreti (dall'efficienza energetica, all'edilizia in genere ed alla sicurezza, fissano i paletti) le Regioni nel rispetto della loro autonomia si attengono ai dettami.
    Sono differenti i bonus energetici (in quanto ogni Regione da una sua visione del problema) ma stravolgere la legge nazionale no.
    Qui nella pagina a destra (nel riquadro blu) avete una piccolo esempio dei Piani casa regionali: EDILPORTALE.COM | IL PORTALE DELL'EDILIZIA
     
  12. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Ma io non ho trovato da nessuna parte quanto sono i bonus energetici nelle diverse regioni. Non parlo del piano casa, ma solo dei bonus energetici nelle ristrutturazioni
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non va contraddetta di un millesimo. Autonomia significa legiferare la dove la norma statale lascia campo libero, non entrare in conflitto con la legge dello Stato.
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Il piano casa è collegato proprio a bonus energetici, ti consentono un ampliamento a patto che tu rispetti determinati requisiti prestazionali dell'edificio.
    Da noi nel mio comune di nascita ti danno un bonus di cubatura di 300mc (circa 80 mq calpestabili malcontati) a patto che nella ristrutturazione rispetti determinati requisiti (altezza massima dell'edificio 2 piani) e ora anche il rispetto di determinati requisiti energetici.

    @gugu Tutti i Piani casa sono legati alle prestazioni energetiche, cioè ti viene consentito l'ampliamento a patto che tu dai delle precise prestazioni energetiche, anche la Toscana ha fatto così guarda un pò: PIANO CASA: PROROGA AL 2015 ANCHE IN TOSCANA

    Questo proprio perchè la legge nazionale cioè la 192/2005 e seguenti hanno obbligato anche per gli ampliamenti il soddisfacimento dei requisiti prestazionali per ottenerne l'AGIBILITÁ.

    Quindi se vuoi ristrutturare ed AMPLIARE per forza dovrai fare un progetto del riasparmio energetico dell'ampliamento e fare ovviamente i lavori corrispondenti.

    Quando si parla di AMPLIAMENTO scattano in automatico le misure cul contenimento energetico e si collega con il Piano Casa.
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2015
  15. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    @guguTutti i Piani casa sono legati alle prestazioni energetiche,
    Ho capito, ma ti ho detto che non mi interessa il piano casa. Io sto parlando di ristrutturazioni AL DI FUORI del piano casa. Anche queste hanno dei bonus volumetrici, sto cercando le leggi su queste.
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    I Bonus volumetrici che ti interessano li puoi trovare sono nel Piano Regolatore della tua città (che recepite la normativa Regionale e Nazionale) vengono differenziati a seconda della tipologia dell'area (nucleo antica formazione, area di espansione, area edificata) bada bene che sono differenti.
    Il bonus volumetrico vuol dire possibilità di ampliamento quindi in automatico finisci sul Piano casa, proprio (perchè aumenti la cubatura del tuo edificio).

    Il Paino casa ti fissa i limiti del tuo bonus volumetrico che se hai letto bene l'articolo che ho postato sopra (lo spero) al masssimo arriva al 20% della volumetria esistente (ampliamenti) e del 35% della volumetria esistente (per le demolizione e costruzioni).

    Se vuoi i dettagli su tutto ti devi scaricare la Finanziaria Regionale del 2015
    mentre le percentuali risalgono alla Finanziaria Regionale 2011 (che comunque trovi nel link PIANO CASA: PROROGA AL 2015 ANCHE IN TOSCANA guarda bene
     
  17. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Noooo,
    il piano casa non c'entra niente.
    A parte che i vari piani casa sono già scaduti o stanno scadendo, a me interessa il DL 3 marzo 2011 n.28 che stabilisce incentivi del 5% (ben diversi dal 35% del piano casa) per l'efficientamento energetico, e vale anche fra 10 anni quando il piano casa ci saremo dimenticati che cosa è stato (a meno che un'altra legge lo modifichi).
    Leggi questo http://www.acs.enea.it/doc/dlgs_28-2011.pdf
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non letto nulla allora di quello che ho postato, perchè i Piani casa sono stati prorogati (anche per la tua Regione anche per il 31/12/2015) ma non solo perchè se ti vai a leggere tutti gli articoli : PIANO CASA TOSCANA scoprirai che di ANNO in ANNO lo prorogano e sono almeno 5 anni che lo stanno facendo: prima entro il 31/12/2010, poi spostato al 31/12/2011, poi prorogato al 31/12/2012 fino a quest'anno e la proroga aspettano fino all'ultimo, poi vedendo la crisi del settore immobiliare ed edilizio (con cui lo Stato fa un sacco di miliardi) allora decidono di prorogarlo.

    La normativa che hai postato TU deriva prima dalla prima legge italiana effetitiva sul risparmio energetico che è:

    • La legge 10/91,
    • ed in seconda battuta dal Dlgs. 192/2005,
    Tant'è vero che nella prima pagina vengono citate entrambe.

    Ti cito le ultime righe del tuo PDF
    Vista la legge 9 gennaio 1991, n. 10; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412; Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481; Visto il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79; Visto il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164; Vista la legge 1° giugno 2002, n. 120; Visto il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387; Vista la legge 23 agosto 2004, n. 239; Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e successive modificazioni;

    Comunque visto che ti appassiona la parte sul consumo energetico DEVI SAPERE che Direttiva 2009/28CE (che ha originato ed ispirato tale D.L)
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2015
  19. gugu

    gugu Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Non ci siamo, in Lombardia il piano casa è finito da un pezzo, e anche in altre regioni. Il piano casa parla di ampliamenti e di sostituzione edilizia, io parlo di ristrutturazioni. La legge 2011 di cui parlo io è nata quando i piani casa erano già vivi e vegeti da un paio di anni. Ci sono tante aree in cui i piani casa non si possono attivare. La legge di cui parlo io vale in tutta Italia in qualsiasi zona. Il piano casa permette la sostituzione edilizia solo per edifici da buttare giù, la legge del 2011 vale anche per edifici in buono stato. Devo continuare?
    Vuoi leggerti un documento dell'Enea del 2013 in cui si parla in dettaglio di questa legge senza alcun legame col piano casa?
    http://climatizzazioneconfontirinno...e/348/2013_01_15_Calabrese_ENEA_Normativa.pdf
     
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ed invece non è così ed hai le idee molto confuse. Leggi quando posto, per cortesia: EDILPORTALE.COM | IL PORTALE DELL'EDILIZIA con il mouse spostati sul riquadro blu a destra e scoprirai che non è così, e non è difficile puoi farcela.
    Guarda che non è una gara a chi conosce di più sopra ti ho già illustrato da cosa deriva il Dl del 2011, ma siccome sono buono te l0 ricito...chissàchè non sia veramente #lavoltabuona
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina