1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aurelio51

    aurelio51 Membro Attivo

    Buonasera,ho dato in locazione un locale per uso abitazione con regolare contratto d'affitto optando per la cedolare secca.L'inquilino è da cinque mesi che non paga l'affitto,mentre a me tocca comunque pagare le tasse.Per non farmi pagare le tasse in quanto non mi può pagare l'affitto,l'inquilino mi ha proposto di inviarmi una raccomandata che interrompe il contratto d'affitto, la dove dichiara che a fine mese mi lascia la casa ,cosi posso presentarlo all'AGENZIA DELLE ENTRATE per interrompere il contratto.La domanda che vorrei porvi è questa: dopo che disdico il contratto all'AG. DELLE ENTRATE,l'inquilino non mi lascia la casa,e continua a stare senza pagarmi nulla,sono passibile di denuncia di affitto in nero?Con il contratto d'affitto interrotto è più difficile mandarlo via?Sebbene mi ha mandato una raccomandata che a fine mese lascia la casa.Grazie
     
  2. Non fare pasticci e prosegui senza indugi allo sfratto per morosità!
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Direi che sarebbe interessante acquisire tale disdetta, ti fornirebbe un' arma in più.
    Oltre la morosità l' avvocato potrebbe utilizzare tale disdetta per una richiesta danni. :daccordo:
     
  4. Acquisire la disdetta si, ma presentarla all'agenzia delle entrate per interrompere il contratto prima di iniziare l'azione di sfratto per morosità direi proprio di no!
     
  5. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Concordo, l' eventuale comunicazione all' AdE (solo se precedente la naturale scadenza contrattuale) solo dopo il rientro in possesso dell' appartamento...
     
    A piace questo elemento.
  6. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Non concordo affatto. Personalmente consiglio:

    Acquisire disdetta e comunicare la chiusura del contratto all'AdE con apposito F24 da 67 euro. E intanto smetti di pagare tasse su soldi che non entrano.

    A contratto risolto e fisco bloccato, non si tratterà più di uno sfratto di un inquilino, ma di liberare l'appartamento da un occupante abusivo.
    Chidr i danni? Ma seaveva i soldi per pagarti i danni li avrebbe avuti per pagare l'affitto senza creare tutto questo casino....
     
  7. E se in giudizio esce fuori la verità e cioè che l'inquilino ha inviato la disdetta perchè il proprietario non voleva più pagare le imposte compresa quella di registro, non è che Aurelio 51 si possa vedere applicare il comma 8 della legge sulla cedolare secca?
     
  8. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Non mi sembra affatto che aurelio51 abbia intenzione di tenerselo in casa gratuitamente...

    Quale giudizio? Quello in cui aurelio 51 chiederà che l'appartamento venga sgombrato essendo stato rescisso il contratto dall'inquilino che ora ne occupa i locali abusivamente? Perché sarà esattamente questo che aurelio51 chiederà, assieme agli arretrati dei fitti non pagati fino alla data della disdetta e alle indennità di occupazione per il periodo successivo e fino alla restituzione dei locali...

    Mi immagino lo scambio di battute:

    - signor giudice, ho fatto la disdetta solo perché il locatore non voleva pagare le tasse sui soldi che io NON gli davo!
    - Può dimostrarlo?
    - No.
    - Arrivederci.

    :risata:
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  9. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Concordo con ergobbo.
    Con una raccomandata di disdetta in mano e dopo che sia trascorso il termine indicato dall'inquilino, andare all'AdE con il mod. 69 senza versare nulla (poiché è un contratto a cedolare secca) e presentare la denuncia di risoluzione anticipata.
    Se l'inquilino permane nei locali dopo che lui stesso ha dichiarato formalmente di lasciarli liberi ad una certa data, si può ricorrere al giudice con provvedimento d'urgenza per ottenere lo sgombero.
    Penso che nessun giudice gli crederebbe se dicesse di essere stato indotto a scrivere la raccomandata dal proprietario.
    D'accordo che i giudici sono indulgenti con gli inquilini, ma non siamo mica nel Paese dei Balocchi !!!
     
  10. Io non sono d'accordo! Comunque, in bocca al lupo ad Aurelio 51!:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina