1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. zfede

    zfede Nuovo Iscritto

    Buon giorno a tutti. Sono un proprietario di appartamento logorato da un inquilino che non paga e continua a prendermi in giro da mesi. Come spesso accade queste persone NON rispettano la legge ma la INVOCANO a loro beneficio quando fa comodo a loro.
    Sono stato “taglieggiato” e purchè mi firmasse una lettera di disdetta anticipata con la quale dice di abbandonare l’appartamento il 9 settembre gli ho abbuonato i 5 canoni di affitto non pagati che poi sono stati compensati dalle due mensilità di caparra in mio possesso con una perdita economica di sole 3 mensilità ed ovviamente gli ho pagato qualche centinaia di euro per il suo “disturbo”.
    Ora le mie domande sono queste: sono in possesso della sua lettera di disdetta anticipata dal contratto di affitto regolarmente registrato.

    A)Se io il 10 settembre sostituisco la serratura posso farlo?
    B) Se lui chiama i carabinieri (è un tipo non razionale ma non malato) perchè vuole entrare nell’appartamento perchè reputa di poterlo ancora usare (ripeto è un tipo strano) io finalmente come proprietario posso essere tutelato?
    C)Posso mostrare la sua lettera di disdetta anticipata ai carabinieri (nella quale è scritto che gli eventuali oggetti lasciati al suo interno rientrano nella piena disponibilità del locatore che potrà deciderne il loro utilizzo come meglio crede) e rifiutare di farlo entrare?
    D)Se il giorno dopo lui sfondasse la porta io potrei denuncialo per violazione di domicilio e farlo portare via dai carabinieri che finalmente non avranno le mani legate come invece accade per gli sfratti che hanno una trafila infinita?
    E)Se il giorno dopo sfondasse la porta ed avesse il tempo di cambiare la serratura io denunciandolo per violazione di domicilio ai carabinieri posso riappropriarmi immediatamente dell’appartamento senza dover far intervenire avvocati, giudici e via dicendo? :applauso:

    Lo so sembra assurdo ma la realtà può superare l’immaginazione in Italia. Credo che sia un argomento che interessi mote migliaia di locatari. Grazie per le risposte
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No, purtroppo la giustizia fai da te in Italia non esiste, necessariamente devi ricorrere a quella ordinaria, ti consiglio di sentire un legale, anzi era meglio che lo facevi da ben inizio.
     
    A piace questo elemento.
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    mi associo a condobip :
    puoi anche ribaltare la frittata....vai tu per primo dai CC e chiedi loro un parere: senti la ripsodta e basati su quella ...in ogni caso questo annullerebbe uno dei temuti tentativi da parte dell'inquilino : per il resto ,visto che non paga, puoi sottoporre l'inquilino a sfratto ma,essendo residente nei locali affittati,un cambio serraturra da parte tuta sarebbe un violazione dei diritti cistituzionali dell'individuo e tu un...fuorilegge: niente da fare ,amico mio, e' necessario un legale e tutta la procedura di sfratto....per restare nella normalita' : la dichiarazione che possiedi puo' essere uina ragione in + per lo sfratto esecutivo (a mezzo forze dell'ordine) ma...null'altro
     
    A piace questo elemento.
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Anche in presenza di comunicazione di rilascio non puoi rientrare nella disponibilità dell'immobile se il conduttore non ha lasciato l'immobile, solo se ti riconsegna le chiavi e firma un verbale di rilascio immobile puoi cambiare serratura altrimenti ti serve un buon legale.
     
  5. zfede

    zfede Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio per le risposte mi premeva sottolineare un aspetto che magari è sfuggito. Tralasciamo che lui non mi ha pagato. Io ho in mano una sua lettera (firmata) di disdetta anticipata in cui mi comunica che il 9 settembre lascia l'appartamento. Io fino al 9 settembre NON faccio nulla ma il 10 settembre vado nell'appartamento e se lui non è dentro gli cambio la serratura. In fin dei conti ho una lettera firmata di disdetta o non vale nulla? Dovrebbe essere un mio diritto o i proprietari non hanno proprio diritti a questo mondo?
    Se lui il 10 settembre sera torna e credendo di poter entrare (per sue ragioni) e non riuscendoci visto che ho cambiato serratura chiama la polizia io vado con la sua lettera di disdetta firmata da lui in cui mi dice di lasciare l'appartamento entro il 9 settembre, a questo punto non dovrebbero esserci problemi per me (spero e voglio credere) visto che dal 10 settembre l'appartamento sarebbe tornato nella mia disponibilità. Se lui insistesse a voler entrare sarebbe una violazione di domicilio ma da parte sua.... altrimenti il mondo andrebbe a rotoli se andasse diversamente.
    Chiedo commenti ai più esperti.
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' proprio questo che non puoi fare, cambiare la serratura, visto che hai una sua dichiarazione devi farla valere all'A.G., ma se lui spontaneamente non ti consegna le vecchie chiavi, tu non puoi fari giustizia da solo.
     
  7. E fai una bella violazione di domicilio!
    Vale per iniziare una azione di sfratto per finita locazione o per morosità se il conduttore rimane nell'alloggio dopo il 9 settembre.
    Sono guai per te, mi dispiace. Come già detto da altri non possiamo farci giustizia da soli.
     
  8. zfede

    zfede Nuovo Iscritto

    :disappunto:

    Mi avete demoralizzato! So che non lo fate per cattiveria ma sulla base della nostra grande legislazione.
    D'accordo a passare dalla parte del torto se il tuo inquilino non ti paga e tu gli cambi la serratura. D'accordo a non poter far intervenire la polizia ma doverti rivolgere ad avvocati, giudici, ufficili giudiziari ma se tu hai in mano una lettera di disdetta in cui l'inquilino asserisce di sgomberare entro una tale data dovresti essere tutelato come proprietario. E se io stipulassi nel frattempo un altro contratto di affitto con un inquilino che mi entra l'11 settembre visto che ho in mano una lettera di disdetta del precedente inqulino che asserisce di andare via entro il 9 settembre? Mi sembra impossibile che il vecchio inquilino possa ancora vantare diritti sul mio appartamento e quindi entrare facendomi causa per violazione di domicilio.... e il nuovo inquilino? Mi farebbe causa per inadempienza contrattuale visto che non può entrare nell'appartamento e non ha più quello vecchio?

    E se io riesco a fargli firmare (al vecchio inquilino) un verbale di riconsegna cambierebbero le cose?
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mi space deluderti, ma l'accordo che hai stabilito con il locatario è valido come scrittura privata, però come detto lo potrai far valere davanti all'A.G. fino alla completa disponibilità del'immobile da parte tua, con uscita completa dell'inquilino e consegna chiavi.
    Per quanto riguarda il nuovo inquilino, dovresti garantire quantomeno la disponibilità dell'U.I. che a quanto pare non ci sia, per cui sarebbe meglio essere sicuri della disponibilità prima di firmare altri contratti, altrimenti potresti trovarti tra due fuochi.
     
    A piace questo elemento.
  10. Mi dispiace averti demoralizzato, ma è per evitarti altri guai! Già tanti ne dobbiamo sopportare, purtroppo!:rabbia:
     
  11. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il verbale, come tu lo chiami deve essere firmato contemporaneamente alla consegna delle chiavi, e se non ti fidi chiedi a qualcuno di fare da testimone con firma dell'accordo.
    Altrimenti che accordo sarebbe? Comunque è sempre una scrittura privata, ma almeno avrai la disponibilità delle chiavi, dopo di che potrai sostituire la serratura.
     
  12. minette

    minette Nuovo Iscritto

    Anch'io ho un piccolo problema con la riconsegna delle chiavi. L'inquilina ha dato disdetta ma io non sono in grado di fare immediatamente il conguaglio delle spese che, per contratto, lei pagava insieme con l'affitto un tanto al mese. L'amministratore è in ritardo e io non ho i dati, posso fare una cosa per approssimazione ma lei potrebbe non accettare. E' messo per iscritto nel contratto e anche in una comunicazione inviata successivamente che per calcolare i conguagli devo aspettare i conteggi condominali che al massimo posso sollecitare. Diciamo una ventina di giorni.... ma se lei non vuole?
    Inoltre devo restituirle la somma cauzionale che mi ha depositato, posso prendere qualche giorno per verificare l'effettiva esistenza di danni all'immobile senza che lei si possa opporre?
     
  13. avettor

    avettor Nuovo Iscritto

    A mio parere, probabilmente con un verbale di riconsegna saresti un po' più tutelato nel caso in cui tu decidessi di riprendere possesso dell'appartamento, in quanto il verbale "proverebbe" che l'appartamento ti è stato effettivamente già riconsegnato.
    Va detto che si tratta di un escamotage, di una "soluzione limite" e ovviamente non lineare ma posso comprendere il tuo tentativo di avere una garanzia in più per poterti riappropriare del tuo appartamento.

    Inoltre, aggiungo e cito anche quella che purtroppo è la regola aurea del business, ossia: "Chi ha i soldi in mano vince".
    Cioè: se tu avessi aspettato ad effettuare il pagamento della buonauscita al tuo inquilino, almeno lui avrebbe avuto un incentivo in più per lasciare l'appartamento.

    Infine, ti esprimo tutta la mia solidarietà come proprietario. L'Italia è un paese assurdo, dove la proprietà privata non è per nulla tutelata da abusi come questo.
     
  14. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    certo che....con la "correzione IMU" alle porte....:rabbia::rabbia::rabbia:
     
  15. E questa cosa sarebbe?:shock::shock::shock:
     
  16. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    margherita : ma dài....sono così ermetico ?
    "chillo nun paga....mi impedisce di avere robba mea....e ci debbo pure pagare tasse e balzelli = presa totale per i f......(che fa rima con balzelli)"
     
  17. zfede

    zfede Nuovo Iscritto

    Ci penso da ieri ma quello che mi dite è irrazionale ed illogico e mi sembra impossibile che il legislatore abbia pensato la legge in tal senso. Mi dite che se il mio inquilino mi manda una lettera di disdetta per il 9 settembre e il 9 settembre mi firma un verbale di riconsegna consegnandomi tutte le chiavi tranne una (che sostiene di aver perso) io dal 10 settembre non posso cambiare serratura e considerare l’appartamento mio e poterne disporre come meglio credo. Se il mio a quel punto ex-inquilino si presenta dopo un giorno, una settimana, un mese con la vecchia chiave che ha ritrovato e non riesce ad aprire il suo ex-appartamento può chiamare i carabinieri e denunciarmi per violazione di proprietà? Scusatemi ma mi risulta difficile da credere. Allora dovrei essere “ostaggio” del mio ex-inqulino per sempre, non potrei mai più affittare il mio appartamento (e questi farabutti ti potrebbero ricattare).
    Se io affitto un’auto e come da contratto la riporto il giorno X ma dichiaro di aver perso una chiave poi se dopo una settimana con la medesima chiave senza dire niente a nessuno vado a farmi un giro con l’auto che avevo affittato la settimana precedente non credete che potrei essere denunciato per furto? Secondo quanto sostenete voi per il caso dell'appartamento no.
    Il dibattito è aperto.
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dopo la disdetta (avrai la lettera a conferma), dovresti farti firmare dall'inquilino e tu controfirmare quanto ti consegna in contraddittorio, se lui dice che ha perso le chiavi e lo sottoscrive, pazienza se ne assumerà la responsabilità ma tu sarai liberato da ogni responsabilità e potrai sostituire la serratura, ma poi mi spieghi come puoi entrare se l'inquilino ha perso le chiavi?
    Male che vada dovreste chiamare un fabbro ed ambedue presenti procedere all'apertura della porta e poi alla procedura precedente (firma per contraddittorio, consegna delle rimanenti chiavi, ecc ecc)
     
  19. avettor

    avettor Nuovo Iscritto

    Concordo con condobip. Per questo ieri ho scritto che "con un verbale di riconsegna saresti un po' più tutelato nel caso in cui tu decidessi di riprendere possesso dell'appartamento, in quanto il verbale proverebbe che l'appartamento ti è stato effettivamente già riconsegnato".
    Con il verbale di riconsegna firmato sarà lui a commettere violazione di domicilio e sarà eventualmente suo onere dimostrare che vanta ancora diritti sull'appartamento. Quindi molto più difficile per lui / più facile per te.
     
  20. zfede

    zfede Nuovo Iscritto

    E' proprio questo che non capivo e quello che sostenevo ma sembrava non fosse così dagli altri commenti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina