1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Valepone

    Valepone Nuovo Iscritto

    Buonasera, espongo il mio problema: in maggio 2007 ho acquistato un appartamento con regolare rogito notarile, mappe catastali, ecc. Ora, in seguito all'installazione di un ascensore esterno nel condominio, nel quale io non ho partecipato, i tecnici della ditta installatrice hanno dovuto procedere al riaccatastamento di due appartamenti dell'ultimo piano (poichè l'ascensore ha occupato una parte dei terrazzi) e hanno rilevato alcune difformità nelle parti comuni rispetto a quanto dichiarato a catasto e in comune, ai tempi della costruzione del palazzo stesso (1971). Nello specifico: rispetto al progetto originale depositato non risultano una terrazza, i corridoi delle cantine sono disposti diversamente, ecc. Ora, oltre alla sanzione comunale, l'amministratore mi comunica che occorrerà provvedere, tramite notaio, al riaccatastamento di tutti gli appartamenti, per una spesa complessiva di circa 1.500,00 euro ad appartamento :-o
    La domanda che volevo farvi è la seguente: poichè in sede del mio rogito d'acquisto la precedente proprietaria mi ha assicurato che era tutto in regola (l'unica questione non a norma erano gli impianti elettrici e l'abbiamo scritto sull'atto), e ovviamente io non ero assolutamente a conoscenza di queste difformità, ho qualche possibilità di rivalermi su di lei e ottenere che queste spese siano a carico suo? Se sì, come mi devo muovere? Attendo con ansia una risposta e vi ringrazio anticipatamente
    Valentina
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Direi di si sulla base del buon senso che tu hai già centrato. La venditrice, in sede di rogito notarile, si è assunta la responsabilità di garantire la commerciabilità del bene e la sua rispondenza alle norme di legge, impianto elettrico escluso. Tieni presente che la venditrice, sarà stata in buona fede, ma ciò non toglie una sua corresponsabiità in solido.
    Naturalmente, consigliati con il Notaio che ha redatto l'atto e ti offrirà qualche consiglio prezioso.
     
  3. guerrino

    guerrino Nuovo Iscritto

    Se nell´atto la vecchia proprietaria a garantito il suo appartamento come "conforme al progetto" puoi ricuramente rivalerti su di lei anche perché l´atto é stato stipulato davanti al notaio; potrebbe parlarsi di "vizio occulto".
    Vai da un´"ALTRO NOTAIO" e fatti consigliare ma vedrai che le spese di riaccatastamento saranno a carico della venditrice.
     
  4. Valepone

    Valepone Nuovo Iscritto

    Grazie mille, farò un tentativo nella direzione che mi hai consigliato e... speriamo! :applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina