1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    buonasera a tutti;sono una studentessa e ho affittato un appartamento a novembre 2012;nel momento in cui ho visionato l'appartamento mi sono accorta che c'erano delle riparazioni da effettuare e le ho segnalate verbalmente al proprietario che mi ha assicurato che avrebbe provveduto quanto prima. A marzo ha preparato il contratto(io ho iniziato a pagare l'affitto a novembre) che io ho firmato; nonostante le continue lamentele non si vuole occupare delle riparazioni: termoconvettore, la cui presenza è stata determinante quando ho deciso di affittare l'appartamento; il citofono, che non ha mai funzionato da quando ci abito, muffa sulle pareti e nel retro di alcuni mobili,comparsa in seguito. Inoltre ho scoperto in seguito (dopo aver versato caparra e primo mese d'affitto)che la casa non ha un contatore per la corrente, ma l'impianto è collegato all'appartamento del piano inferiore(appartenente sempre al proprietario)..sono obbligata a restare? come posso obbligarlo ad eseguire i lavori promessi?
    Dettagli aggiuntivi
    nel contratto c'è scritto che non posso trattenere i soldi dell'affitto quando non vengono riparate le cose rotte...
    nel frattempo devo pagare l'affitto?io vorrei andare via senza perdere la caparra. Come posso tutelarmi?Grazie
     
  2. francescabrizzi

    francescabrizzi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    mandagli immediatamente una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui elenchi dettagliatamente i problemi e lo "minacci " di risarcimento tramite avvocato se non mette tutto a posto . ..... io farei così
     
  3. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Essere in buona fede, purtroppo non da risultati. Quando hai visionato l'appartamento, dovevi farti rilasciare in forma scritta e non verbale l'impegno da parte del proprietario ad effettuare i lavori di cui necessitava l'immobile. Oggi è difficile dimostrare che il suo impegno verbale era quello. Come detto da francescabrizzi, mandagli una raccomandata A/R, nella quale, oltre i difetti da te riscontrati, minaccia di segnalare il fatto anche alla ASL, in quanto i locali affittati potrebbero essere insalubri per la presenza di muffe ed umidità. Se ciò non dovesse sortire l'effetto, l'unica via per poter avere quanto versato è quella legale.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In alternativa scorrettezza per scorrettezza fai come fanno molti, non pagare più e quando hai scontato la caparra vattene via. Che io sappia nessun proprietario si è mai rivolto ad un avvocato...
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai qualche prova (ricevute, bonifici) dei pagamenti effettuati da novembre a marzo? Il contratto che hai è stato registrato (ne dubito visto che è stato fatto solo a marzo)?
    Se il proprietario non è in regola, puoi denunciare la tardiva (o mancata) registrazione del contratto all'Agenzia delle Entrate, la quale applicherà, d'ufficio, un nuovo contratto 4+4 al canone annuo parti al triplo della rendita catastale (D. Lgs. 23/11). Quindi un canone decisamente irrisorio, che sicuramente non farà piacere al locatore scorretto.
     
  6. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    sono in possesso di ricevute "provvisorie"scritte su normalissimi fogli A4 in cui il locatore scrive di aver ricevuto l'affitto relativo al mese di.. con importo ,data e firma. L'affitto è stato pagato quasi sempre con assegni non trasferibili
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il contratto è stato registrato? Se sì, dovresti averne avuta una copia con il timbro dell'Agenzia delle Entrate
     
  8. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    mi ha insospettito il timbro non leggibile sulla ricevuta del pagamento della registrazione..
     
  9. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Da quando è stato fatto decorrere il contratto?
    Sulla ricevuta si legge il numero di registrazione? Viene scritto a penna dall'addetto dell'AdE. Se non si legge, fatti dare una copia del contratto registrato con il timbro. Ne hai diritto. Sull'ultima pagina viene apposto il timbro con gli estremi di registrazione del contratto.
     
  10. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    il contratto parte da marzo e credo sia stato registrato però ho pagato dei mesi d'affitto quando ancora non c'era un contratto
     
  11. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io ritengo che tu possa andare all'AdE con quelle ricevute.
    Credo che se fai presente la situazione al locatore, non ci saranno problemi con la sistemazione di quanto non va o per la restituzione della caparra nel caso volessi andare via. :ok:
    E se non ci sente, fai denuncia all'AdE... Se proprio devi stare lì, almeno pagherai un canone ridotto a qualche decina di Euro...
     
  12. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    ti ringrazio molto per i consigli:); sei stato molto gentile.:) Domani andrò all'AdE con il contratto a chiedere informazioni. Ringrazio anche per i commenti precedenti.
     
  13. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prima di andare all'AdE ti conviene parlare con il proprietario. Una volta trasformato d'ufficio il contratto in 4 + 4 tramite l'AdE sei soggetta anche tu all'obbligo di rimanere nell'appartamento per 4 anni salvo disdetta da comunicare almeno sei mesi prima per gravi motivi. Insomma ... spendi poco ma rimani nella muffa. Se invece riesci a fargli fare le riparazioni minacciandolo di andare all'AdE in caso contrario, forse per te è meglio.
     
  14. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    grazie,prenderò in considerazione anche questo;comunque io a questo punto vorrei solo andare via ma prima di parlare con il proprietario devo sapere come stanno le cose..
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non devi minacciare, devi intimare.
     
    A studentessa89 piace questo elemento.
  16. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come stanno le cose è facile intuirlo. Il proprietario non ha nessuna intenzione di spendere soldi, né per riparare i locali né per pagare le imposte relative alla locazione. Quindi forse non ha registrato il contratto e certamente i primi canoni che tu gli hai pagato, prima che decorresse il contratto, li ha intascati in nero.
    Se non ha mai registrato il contratto, ovviamente intascherà in nero anche i successivi.
    Se tu "muovi la puzza" alla AdE verrà regolarizzato tutto, ma questo varrà anche per te che dovrai rispettare gli obblighi contrattuali (disdetta con preavviso di 6 mesi).
    Ricorda che alla AdE non fanno consulenza sui rapporti contrattuali su privati.
    A loro interessa solo riscuotere le imposte evase, quindi i loro interessi non coincidono con i tuoi, ovvero con quello di uscire quanto prima da quel tugurio e con quello di interrompere il rapporto con quel locatore disonesto senza rimetterci ulteriore denaro.
    A buon intenditor ...
     
  17. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    io all'AdE chiederò solo se il contratto è stato registrato e la data..poi mi muoverò di conseguenza con il locatore..
     
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prima del legale (che non risponde nè in termini temporali, nè di risultati: che bella
    professione....!!!) vai direttamente all'agenzia Entrate con la copia di ciò che hai
    scritto e ricevute varie, e chiedi di verificare se il contratto sia stato registrato. In caso
    negativo inviare ultimatum al proprietario con R.R.R e agire poi di conseguenza....
    in caso positivo (contratto registrato) iscriviti al Sunia e fatti assistere da loro.
    Il ricorso al legale deve essere l'ultimo dei tuoi pensieri. Auguri. Quiproquo.
     
  19. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per verificare se un contratto a tuo nome è stato registrato, puoi anche iscriverti gratuitamente al servizio Fisconline dell'Agenzia delle Entrate sul sito di quest'ultima.
    Otterrai un PIN che ti permette di colloquiare direttamente online con l'Agenzia, inviare e/o verificare le tue dichiarazioni dei redditi e, tra le tante altre cose, vedere se nei tuoi Dati Patrimoniali risulta, anno per anno, una registrazione di un contratto di locazione.
     
  20. studentessa89

    studentessa89 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Per verificare se un contratto a tuo nome è stato registrato, puoi anche iscriverti gratuitamente al servizio Fisconline dell'Agenzia delle Entrate sul sito di quest'ultima.

    mi sembra un'ottima idea
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina