1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Caso:causa crisi un commerciante chiede la temporanea riduzione del canone di locazione.

    Come si fa?

    Se vado alla AdE e trascrivo una riduzione del canone relativa al contratto x,finisce lì,non credo posso inserire per tot mesi....

    I commercianti,ben sapendo come sono,se gli si riduce un canone sulla fiducia che fra tot mesi riandremo all'AdE per rimodificare sul contratto x il canone in aumento,ti risponderanno picche...

    Come si fa?

    Si estingue il contratto in esere e se ne rifa uno ex novo?
     
    A Faustino piace questo elemento.
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'accordo di riduzione del canone si registra. Non si "trascrive".
    Nulla vieta che le parti si accordino per ridurre il canone per un periodo definito, e non per tutta le residua durata contrattuale.
    Non v'è nessun bisogno. L'accordo di cui sopra prevede già il ripristino al maggior canone stabilito nel contratto originario.
     
  3. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie Nemesis!
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    potresti annullare con una risoluzione il vecchio contratto, ed farne una nuovo registrandolo con le riduzioni che concordate
     
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    E'si ma la registrazione costa,non so se il conduttore gli va di pagarla.
    E poi sarebbe una riduzione temporanea,causa crisi.
    Quindi la rettifica penso e'piu semplice
     
  6. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Per curiosità... per quanto tempo il conduttore pensa di pagare meno per la crisi ?
     
  7. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Ma credo un anno al massimo.
    Il fatto che ponevo era offrire una rettifica per un canone gratuito per un anno in cambio di cash.
    Ma chiedevo appunto sul forum se questa ipotesi e'praticabile.

    Rettifiche pagando l IRPEF e'impossibile.
    L IRPEF e'troppo alta
     
  8. Pascale

    Pascale Membro Junior

    Impresa
    Troverai risposta e riferimenti normativi nella "Risoluzione E/60 di giugno 2010 dell' Agenzia delle Entrate".
    In sintesi puoi ridurre il canone per un tempo definito e potresti non registrare l'atto ma, te lo sconsiglio vivamente. Infatti, solo con atto registrato, puoi giustificare a terzi la minore quota imponibile derivante dagli utili sulla locazione.
    La procedura è semplicissima e l'AdE della tua città ti darà tutta l'assistenza.
     
  9. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie.
    La leggero'quanto prima.
    Di sicuro registro la rettifica,tabto paga il conduttore.
    Una precisazione ridurre per il fisco va bene anche azzerare il canone di affitto per un periodo limitato?
     
  10. Pascale

    Pascale Membro Junior

    Impresa
    Mmmhh, attenzione a non eludere... il contratto è tale in base al sinallagma genetico. Il comodato gratuito risponde ad obbligazioni d'altra natura. Inoltre, ritornando alla decurtazione di una quota di locazione concordata, anche questa deve essere congrua e meglio se espressa in percentuale. 20% - 30% al massimo. Meglio citare la motivazione che spinge te, come locatore, ad accettare una decurtazione anche se limitata nel tempo: 12/15 mesi sarebbero corretti. Inoltre ancora, considera che l'attuale crisi economica ha colpito molti settori, ma non tutti. Questo vuol dire che se il tuo conduttore è uno che ha un "Compro oro" o è un dentista, bhè, difficilmente "qualcuno" crederà nell'esigenza di decurtare una quota di locazione per qualsivoglia motivazione. Mi sono spiegato??! Comunque, il mio consiglio è farti seguire da un professionista serio e corretto e,...ricorda: " In affari, più etica più affari".
     
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie!!!!!
    Ottime dritte!!!!
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    mi sembra che questa crisi non duri solo un anno, e conviene al conduttore rifare il contratto con canone ridotto, e se va bene sarà per lungo tempo, altro che il costo della risoluzione
     
  13. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Purtroppo e'una crisi a nacchia d olio.
    Dipende dalle citta',dalle vie,etc.
    Roma ha fatto il botto nel 2012,ora per il commercio la crisi e'quasi sparita.
    Ma i negozi sono camviati tutti con la corsa di gruopi esteri a prendersi tutto.
    I vecchi commercianti,anche solidissimi si sono dovuti convertire al franchising,proponendo prodotti a basso costo e di scarsa qualita'
    Questo e'il mercato.
    Alla grandissima la ristirazione,street food,gelaterie,etc.
    Pertanto se avete locali affittati ad aziende decotte e fuori mercato e'perfettamente inutile abbassare il canone,che tanto deducono dalle imposte,il 20/30% di canone in meno non gli canbia nulla.
    Chiudono ugualmente
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina