1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve, intanto saluti tutti i partecipanti del forum.
    Cerco di spiegare brevemente la mia situazione:
    A marzo del 2016 sottoscrivo una locazione con diritto di acquisto con il proprietario di questa casa che accetta con molta cordialità la mia proposta di acquisto (in effetti i rapporti con lui sono integri ed irremovibilmente sani).
    Cosa accade:
    all'atto della sottoscrizione il proprietario mette nella mia disponibilità questo bene che comprende anche il solo motore di un condizionatore (lo split interno era stato rimosso) del vecchio affittuario, mandato via per insolvenza circa un anno e mezzo prima.
    Ovviamente ho provveduto a volturare le utenze a mio nome e qui avviene il primo "problema".
    Risultano 2 fatture non pagate per l'utenza idrica per un valore di 71,qualcosa€
    Ovviamente l'addetto alla gestione della pratica mi ravvisava che prima avrebbero dovuto provvedere alla notifica di messa in mora del vecchio intestatario e poi provvedere eventualmente alla voltura. In tutto ciò, aggiungeva, non escludeva la possibilità che in tale operazione il contatore non venisse rimosso (aggiungeva che erano legittimati a farlo dopo 6 mesi di insolvenza alle fatture e siccome era passato più di un anno lo avrebbero quasi sicuramente fatto).
    Il tutto si traduceva per me in 3 soluzioni:
    1 cercare il vecchio locatario per portarlo al corrente della situazione e vedere se era disposto a pagare le 2 fatture e quindi volturare da parte mia al costo di 46€
    2 pagare da me le due fatture insolute e volturare a 46€
    3 fargli notificare la messa in mora dall'acquedotto dell'insolvenza al vecchio locatario, piombare o togliere il contatore dell'acqua e chiedere un nuovo allaccio al costo di 800€
    Gioco forza ho scelto la seconda opzione, pagando di fatto le 2 fatture insolute del vecchio locatario e 46€ di voltura (posseggo il bollettino a titolo di ricevuta).
    Oggi si presenta in mia assenza (lavoro a 200km da casa e viaggio ogni 3 giorni) il vecchio locatario e asseriva nei confronti di mia moglie che voleva un giorno comodo ad entrambi per tirar giù il motore a sue spese dopo quasi 4 anni che è lì e che lui non ha più alcun titolo nei confronti dell'immobile.
    Ovviamente mia moglie ha declinato questo accordo alla mia presenza.
    il mio scopo qual'è? non è permettere o meno di prendersi il motore, ma riprendermi le mie 70€ di utenza consumata da lui e pagata da me per a un mio diretto interesse. Partendo dal fatto che lui non ha alcun titolo dimostrativo che mi dice che il motore è effettivamente suo (fatture di installazione o relazioni di un tecnico ecc) cosa fareste al mio posto?
    Grazie in anticipo.
     
  2. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mi dimenticherei dei 71 euro, che secondo me non ti darebbe comunque, e non lo farei entrare in casa mia.
    Se ha problemi per la sua vecchia locazione , dovrebbe contattare il proprietario.
     
    A uva, Excalibur e alberto bianchi piace questo elemento.
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Come puoi essere certo di ciò?
    Lui non ha obbligo di conservare le fatture di acquisto ...e potrebbe facilmente trovare un testimone a favore (l'installatore, il proprietario/locatore, qualche "amico").

    Allo stesso tempo tu non avevi alcun "obbligo" a saldare le sue utenze e nemmeno diritto a chiederne rimborso (se non autorizzato dallo stesso e concordato).
     
  4. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    È come faccio a sapere sulla base di dichiarazioni che il condizionatore effettivamente il suo? Alla fine la sua parola contro la mia. Si dice Non a caso fino a prova contraria. Ovviamente altre testimonianze in suo favore a sostenere la tesi che il condizionatore è stato installato da lui sono ovviamente viziate di parte, perché è come se io vado sotto la casa di un'altra persona trovando una bici con un mio amico e asserisco che quella bici fosse mia. Ovviamente io devo avere prove contrarie a quello che lui asserisce e ovviamente lui deve avere prove contrarie a quello che io asserisco.

    È indiscusso che lui a casa mia non ci mette piede. È anche vero che io dimentico le mie €71. Ma lui può dimenticare il suo condizionatore.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  5. uva

    uva Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il precedente inquilino aveva rilasciato la casa (a quanto pare a seguito sfratto per morosità, ma ciò non è rilevante) senza portare via tutti i beni di sua proprietà, ora non c'è motivo che si rivolga a te.
    Concordo con @Franci63: costui risolva la questione col proprietario.

    Quanto ai 71 € di fatture insolute: se il precedente inquilino non te le rimborsa spontaneamente, cosa molto improbabile, rimane un onere a tuo carico.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  6. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ok ragazzi Tutto è ben chiaro. La questione A questo punto si sposta su un altro quesito, Ma dopo quanto tempo una cosa lasciata in un abitazione di vecchia locazione, non ritirata, diventa abbandono?
    Ripeto sono passati 4 anni di cui due da quando l'ho presa io.
    Ultima domanda ma non per ultimo.
    Da locatario posso non far rientrare questa persona dentro casa mia sebbene il proprietario gli dia il consenso di ritirare il condizionatore?
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non ho capito se tu voglia accaparrarti il motore perchè lo hai riutilizzato o se lo trattieni come "cauzione" per una operazione che hai deciso di tua volontà.

    Pretendi un documento (fattura) che neppure tu sei in grado di esibire.

    La tua parola contro la sua???!!! Vorresti arrivare di fronte ad un Giudice per confutare con la tua parola ?
    Lui afferma una verità...tu una bugia!!!

    Vorresti invocare una usucapione?
    Non ti bastano 4 anni.

    La tua "dimora" è proprietà inviolabile salvo tuo consenso o disposizione di un Giudice.

    Ma non ti consiglio di arrivare a tanto: se ricorre ad un Giudice il legittimo proprietario avrà riconosciuta ragione e tu dovrai sostenere tutte le spese che il Giudice di "appiopperà".
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il vecchio proprietario girerà la questione all'attuale.
    Non vedo perchè far perdere inutilmente tempo ad altri.
     
  9. Jan80

    Jan80 Membro Junior

    Professionista
    In realtà la questione sembra abbastanza semplice: in mano il nostro @miky*b854 ha un contratto di compravendita dove assieme all'immobile acquista anche il motore del condizionatore.... aveva il vecchio proprietario titolo a cedere in uso / vendere tale bene?

    Se il vecchio inquilino è stato sfrattato, dovrebbe esistere un verbale redatto dall'ufficiale giudiziario dove menziona, se esistenti, beni di valore, soldi, documenti, .... lasciati nell'immobile per i quali divenne custode il vecchio proprietario. Di tutto il resto il proprietario che viene rimmesso in possesso del suo immobile può farne ciò che vuole!

    Quindi se il motore non viene menzionato il proprietario poteva disporne come fosse una sua proprietà.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  10. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma @miky*b854 non è proprietario, è il locatario (con opzione di acquisto, sembra).
    Quindi per lui il vecchio locatario è e rimane un perfetto sconosciuto.
    Se la deve vedere con il proprietario.
     
  11. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    È proprio questo il punto. il mio contratto con il proprietario è di fatto un compromesso di vendita (all'atto della registrazione è stato versato il 3% del totale del riscatto che raggiungerò al termine della durata che poi verranno scomputate dal notaio nel rogito finale). quindi il bene, all'epoca della sottoscrizione, è stato ceduto con tutto quello che vi era annesso, infatti vi erano anche alcuni mobili.
     
  12. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    concordo pienamente @Franci63 . difatti io con questa persona a questo punto non ho niente che spartire. di fatti, sotto vostro consiglio, e ringrazio tutti per questo, ho appena parlato con il proprietario della casa e mi ha detto di dare il suo numero di telefono al vecchio locatario e ovviamente io gli ho detto che quest'ultimo da me non sarà autorizzato da me ad accedere al mio domicilio fintanto che lui non mi dice che posso farglielo riprendere. Mi è sembrato di capire che anche il proprietario avanza soldi...
    @Jan80 non è stato sfrattato, ma penso che abbiano risoluto il contratto per insolvenza ed il locatario ravvisato a mezzo legale di lasciare la casa effettivamente andava via, di fatto lasciando in sospeso comunque delle quote di affitto che sembra abbia restituito ma non del tutto con la promessa di farlo...
     
  13. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quoto interamente.
    Ma poi, praticamente, hai speso 70€ per essere tranquillo, hai un motore che probabilmente non serve a niente, dopo 4 anni di fermo, il gas da ricaricare e uno split da acquistare sarebbe la spesa più assurda che faresti, oggi con 300€ compri un condizionatore nuovo e lo installi con gli stessi soldi che l'idraulico ti chiederebbe per far partire quello veccchio, mandalo a quel paese e lascia che il vecchio conduttore se la veda con il prprietario, lascia che portino via la macchina e che ripristino a regola d'arte buchi e tubi vuoti che, magari, sono anche messi male, vedrai che alla fine dovrai portare in discarica il motore te stesso, cosa se ne sarà fatto poi dello split in giro a vuoto per 4 anni? la gente strana riempie il mondo e quella sana non se ne accorge.
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  14. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    preciso. io la casa l'ho ristrutturata per intero ed ho installato un condizionatore dual split nuovo da 2,4k€... per me è un peso morto quel coso li fuori, brutto anche da vedere. il fatto è che per una questione di "giustizia" nei confronti del proprietario che non ha riscosso e per me che ho dovuto attozzare (quest'ultima anche trascurabile).
     
  15. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Allora staccalo, taglia i tubi e mettitelo in cantina o garage, quando il tipo si presenterà lo mandi dal "padrone di casa" e gli concedi 10 giorni per saldare la fattura del'acqua e pagarti le spese di distacco del motore, se gli sta bene ..ok, se non gli sta bene che ti porti davanti al giudice di pace, poi sarà lui a spiegare dell'insoluto dell'acqua e del motivo che ha reso inutilizzabile un bene della casa che tu hai in "trattative d'acquisto", se non fa parte del club dei cretini, lascerà perdere il tutto e sparirà.
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  16. miky*b854

    miky*b854 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    @luciano1949 non è proprio così. io ti spiego come la vedo:
    1 io mi tiro fuori da sta storia dicendo all'interessato che il proprietario vuole parlargli e che io senza un consenso del proprietario non posso dargli niente (il proprietario potrebbe prendersi la responsabilità dicendo che il motore è suo)
    2 il debitore può denunciare il proprietario per appropriazione indebita
    3 se la vedono loro perché io non ho alcun titolo su quel motore ne facoltà di cederlo a nessuno in vista di questa situazione.
    4 se il proprietario si accorda e mi dice che posso restituirlo poi subentrano le mie responsabilità (le 70€?). di certo non posso obbligarlo a pagarle. se a quel punto sono io a non concedere il ritiro del bene me la prendo io una denuncia per appropriazione indebita.
     
  17. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    se leggi bene cosa ho scritto, praticamente, lo mandi dal padrone "attuale" della casa, tu hai tutti i diritti di fare dei lavori in casa, se una cosa ritieni che ti dia fastidio la sposti, la sistemi con cura, e la trattieni fino a che la faccenda si risolve, come si risolva sono affari dell'exlocatario e del "padrone di casa momentaneo", se si accordano passa e ritira, informalo che ha 70€ di debito e spera che ti paghi, ma queste guerricciole, falle finire con il distacco del motore e sistemati casa tua, saluterai i 70€ ma potrai sempre dire in faccia, se si farà vedere, che non sei un miserabile come lui.

    questo è quello che ho scritto prima e ora ho fatto una stesura dettagliata. non pensare che ci siano denuncie per appropriazione indebita di un rottame che, oltretutto, ti crea dei problemi, e se mai fosse ulteriormente imbecille, e facesse una denuncia, hai sempre una bolletta insoluta che deve pagarti e tu non avrai mai dichiarato che ti vuoi tenere un motore da portare in discarica. un po' di elasticità mentale ci vuole e per fare una denuncia di appropriazione indebita servono prove, precise, circonstaziate, e con date precise e documenti che diano certa una prprietà, se trova un legale che vuole dissanguarlo ... lo faccia pure.
     
  18. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Evidentemente con il caldo qualcuno si è perso nei "meandri" della storia esposta.

    No ad entrambe le frasi.

    Appunto...fintanto che non firma un rogito non ha acquistato alcunché. (mi ero fermato "all"attuale" perché "detentore" era automatico).

    Quindi ha "in custodia" ciò che comunque non gli appartiene.

    NO.
    Un compromesso non è un rogito.
    Parimenti è irrilevante che il proprietario/locatore abbia crediti verso il precedente locatario.
     
  19. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In base a quale norma?

    Posso concirdare che solo uno stupido intenti causa per riavere un "rottame"...ma per lo stesso motivo eviterei di rischiare la chiamata... c'è chi ha "pagato" per dei tappi di pneumatico : sarà stato scemo chi ha citato per furto ma ancora di più chi si è macchiato per simile inezia.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi