1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Lanzo Cosimo

    Lanzo Cosimo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti gli amici del forum,
    mio figlio sta per acquistare un appartamento con box come prima casa, con tutte le agevolazioni di tasse prima casa. L' appartamento è ubicato nel Comune di residenza attuale ( presso i genitori ).
    Mio figlio dopo l' acquisto vorrebbe rimanere ancora per un certo tempo residente a casa dei genitori.
    La domanda che faccio a Voi è la seguente: fin quando mio figlio non decide di spostare la residenza nell' appartamento acquistato trattandosi dello stesso Comune può affittarlo regolarmente o no ?
    Grazie anticipate per le risposte. Distinti saluti.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La risposta è affermativa: può benissimo affittarla, essendo ubicata ne l comune di residenza.
    Passati 5 anni può rivenderla e acquistarne un'altra sempre usufruendo delle medesime agevolazioni, ma stavolta deve stabilirvi la sua dimora entro 1 anno.
     
    A Dalam piace questo elemento.
  3. Luky

    Luky Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ma dovrebbe cambiare la residenza entro 18 mesi dall'acquisto altrimenti non può usufruire delle agevolazioni comunali per la prima casa, inoltre non essendovi residente dovrebbe pagare l'IMU come seconda casa oltre alla Tares ecc., se sbaglio correggetemi.
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No.
    Ripeto, se ha già la residenza nel Comune dove è situato l'immobile acquistato come prima casa, può benissimo affittarla.
    L'unica agevolazione che può perdere riguarda gli interessi passivi del mutuo.
    L'OP non ha specificato se l'immobile è stato acquistato con mutuo o senza.
    Giusto per l'IMU, la deve pagare come seconda casa e la TARES è a carico del conduttore.
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Braco Jerry, hai specificato tutto egregiamente.
    MI resta però un dubbio sul secondo acquisto. Non mi pare che sia obbligatorio, ai fini delle imposte e del recupero del credito di imposte derivanti dal pèrimo acquisto, trasferire la residenza entro 18 mesi. Penso che tale condizione sia richiesta solo ai fini delle imposte sui redditi e dei tributi locali.
    Naturalmente in una condizione di coeteris paribus.
    Please verify. Thanks.
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non serve solo che la seconda casa rispetti tutti i requisiti dovuti per la prima, ma dev'essere adibita a casa principale e dovrà trovarsi nello stesso comune di residenza del compratore. (Anche se è possibile spostare la propria residenza in un secondo momento, a patto che avvengo entro un anno dall'acquisto).
    Verificato. De nada.
     
  7. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Non bisogna aspettare il decorso dei cinque anni per vendere l'immobile acquistato co le agevolazioni 1^ casa e si riacquista entro un anno,un altro immobile con agevolazioni sempre1^ casa. Si può, così, utilizzare il credito d' imposta corrispondente al l'imposta di registro o IVA pagato per il primo acquisto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina