1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. albatros

    albatros Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti,ho un appartamento al mare che vorrei locare per uso turistico per brevi periodi,dal week end a un mese massimo.Sapendo che la registrazione dei contratti è dovuta solo per locazioni oltre i 30 giorni di
    durata,e volendo usufruire della tassazione del 21% a cedolare secca,vorrei sapere come mi devo comportare ai fini fiscali.Cioe' sapere se anche per periodi brevissimi devo far firmare un contratto al turista dove tra lealtre cose scrivere che opto per la cedolare secca,e poi che tipo di ricevute rilasciare di avvenuto pagamento
    Grazie per le risposte che potrete darmi.
     
  2. Giorgio Bocca

    Giorgio Bocca Nuovo Iscritto

    Salve, lavoro nel ramo degli affitti turistici e se vuoi affittare come privato, devi prima informarti sulla regolamentazione regionale delle "strutture ricettive extra-alberghiere".
    Puoi trovare tutto sul sito della regione in cui si trova l'immobile.

    Per esempio in Liguria dovresti semplicemente portare al Comune in cui è sito l'immobile una autodichiarazione in cui dichiari di iniziare una attività di "appartamento ammobilato ad uso turistico" in cui ti impegni ad assolvere determinati obblighi (fornitura della biancheria, pulizia a ogni cambio cliente, ecc..).
    Basta fare un contratto e una ricevuta non fiscale per ogni avventore, segnalando all'istat con appositi modelli c59 il flusso turistico (puoi chiedere i modelli e le informazioni al punto informazioni turistiche della provincia in questione).

    Come detto prima però la norma cambia da regione a regione.
    Per quanto riguarda la cedolare, forse non conviene per contratti così brevi perché dovresti fare una trafila piuttosto lunga per ogni singolo contratto che, essendo magari molto breve e non molto redditizio (week-end o simile) non va a incidere più di tanto sulla tua dichiarazione dei redditi; in ogni caso la decisione spetta a te che conosci meglio di me la tua situazione contributiva.

    Saluti.
     
    A albatros piace questo elemento.
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Assolutamente sì su tutto. Fai due copie del contratto: una per te, l'altra per l'inquilino.
    Quanto alla cedolare secca, sarà sufficiente pagare l'imposta in sede di dichiarazione dei redditi, dichiarando i redditi da locazione percepiti.
    Per contratti così brevi, anche lo stesso contratto può fungere da ricevuta. Basta scrivercelo.
     
    A albatros piace questo elemento.
  4. albatros

    albatros Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie per le risposte,da informazioni che ho reperito in rete su altri siti specializzati,potrei evitare la dichiarazione al Comune l'importante è che l'appartamento sia privo di fornitura di lenzuola ed asciugamani,cosi come si fa di solito per gli affitti mensili stagionali.Per quanto riguarda la convenienza della cedolare,bisognera' vedere alla fine dell'anno l'ammontare dell'introito e valutare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina