1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Buongiorno,
    sono proprietario di un modesto alloggio acquistato come prima casa senza mutuo.

    Sono andato a convivere con la mia fidanzata residente nello stesso comune .

    Un ragazzo mi ha chiesto se potevo affittarglielo con contratto annuale ma necessiterebbe di trasferirci la residenza è possibile? Vorrebbe intestarsi pure i contratti gas luce e gas è possibile e in caso positivo a chi spettano i costi per le volture?

    Grazie e un saluto a tutti
     
  2. kingpin

    kingpin Membro Junior

    Per affittarglela con contratto annuale dovete stipulare un contratto transitorio.

    L'inquilino potrà portarci la residenza ed intestarsi le utenze, pagando le relative volture
     
  3. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma se è solo per un anno, perché vorrebbe intestarsi anche le utenze?

    Perché vuole portarci la residenza?

    Inoltre, se tutto fila come si spera sempre, quando se ne va occorre rivolturare le utenze.

    La cosa, da quello che dici, mi sembra poco chiara.

    Chiedi una fideiussione bancaria sul contratto per fitti e costi.

    Luigi
     
    A e alberto bianchi piace questo messaggio.
  4. kingpin

    kingpin Membro Junior

    Vorrebbe farlo magari per detrarre le spese di affitto??
     
  5. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma se è una persona fisica cosa si scarica?

    Se fosse studente fuori sede in affitto basta il contratto (e forse le ricevute di pagamento).

    Se invece è una persona giuridica perché non farlo uso foresteria per un anno?

    Bho, mi sembra un poco nebuloso.

    Luigi
     
  6. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Quindi secondo voi conviene 4 anni tanto può disdire quando vuole..

    Per la mia residenza invece....ho chiesto per far le cose regolari a qualche agenzia e mi ha detto che potrei affittare pure con la mia residenza specificando in Comune di non far parte dello stesso nucleo......

    [Grazie a tutti........
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quello che conta è dove sarà la tua effettiva dimora abituale. Dimorerai abitualmente nell'abitazione che darai in locazione? Sembra proprio di no. Pertanto avrai l'obbligo di dichiarare il cambiamento dell'abitazione all'Ufficiale di anagrafe del comune, entro venti giorni dal trasloco.
     
  8. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    ti ringrazio ....quindi per legge devo trasferirla...
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    sia che fai un contratto per un anno che per quattro per il locatario non cambia nulla, tanto va via quando vuole con una semplice motivazione, le cose cambiano per te, per quanto riguarda l'intestazione delle forniture è più che giusto chi siano intestate a lui ciao
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Certamente sì. E (ci avevi pensato?) quella non sarà più la tua abitazione principale ai fini dell'IMU.
     
  11. kingpin

    kingpin Membro Junior

    tra i vari obblighi che hai (stipula del regolare contratto, registrazione all' AdE, pagamento delle tasse) quello del cambio residenza è l'obbligo meno "stringente" diciamo...
     
  12. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Si Grazie alla fine pagherò qualcosa in più ma mi affiderò ad un agenzia o simili voi che ne pensate, sapreste suggerirmi?
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa

    Se si trasferisce da altra località distante più di 100 km., o da un'altra regione, per motivi di lavoro, ha diritto mad un credito di imposta secondo certe condizioni. Vedi per es. Mod. 730/2013 codici E71 ed E72.
    Inoltre la residenza da diritto ad usufruire delle tariffe delle utenze a condizioni più vantaggiose rispetto ad un non residente.
     
  14. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

     
  15. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina