• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gabryelle

Membro Attivo
Proprietario Casa
Siamo un condominio di 61 appartamenti ed un gruppo di condomini è riuscito a formare una maggioranza (che si profila consolidata anche per scelte future) che rappresenta poco più di 500 millesimi; quorum di millesimi tra l’altro raggiunti anche grazie alle deleghe (senza limiti di numero) che vengono date a coloro che partecipano fisicamente alle assemblee.
Estremizzando, potrebbe ipoteticamente presentarsi un solo condomino che con le deleghe rappresenta la maggioranza per quelli mancanti.
Domanda : si può fare qualcosa per bloccare questo tipo di “monopolio” ??
Se si, come si può fare?
Potreste segnalare qualche riferimento normativo o sentenza di riferimento?
Un sentito grazie anticipato a chi vorrà rispondermi
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Controlla se nel regolamento di condominio non sia ammesso un numero massimo di deleghe per ogni condomino. Di solito lo è.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
grazie alle deleghe (senza limiti di numero)
Salvo quanto previsto dal regolamento di condominio, esiste una norma di legge: art. 67, primo comma delle disposizioni per l'attuazione del codice civile, che recita:
Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante,
munito di delega scritta. Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale.

Estremizzando, potrebbe ipoteticamente presentarsi un solo condomino che con le deleghe rappresenta la maggioranza per quelli mancanti.
Per la validità delle deliberazioni occorre che siano soddisfatti entrambi i quorum: costitutivi e deliberativi. E le deliberazioni sono valide se sono approvate dalla maggioranza degli intervenuti. Non basta che i favorevoli abbiano la maggioranza del valore proporzionale delle quote.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
si può fare qualcosa per bloccare questo tipo di “monopolio” ??
Il fatto che ci sia una maggioranza non è di per se un problema, anzi...senza maggioranza in assemblea il condominio potrebbe avere più problemi.
Se non ti piacciono le decisione prese da questa maggioranza, puoi solo fare opera di convincimento cercando di supportare il tuo punto di vista con argomenti persuasivi.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Altrimenti subisci, in verità ce una sentenza di cassazione se ricordo bene dopo la cerco e la posto, che dice più o meno, che la maggioranza non può decidere a scapito di un singolo condomino, nel senso non è che la maggioranza potrebbe decidere di tapparti una finestra per montare un ascensore o cose simili, anche se il tutto sarebbe sempre da discutere in tribunale.
vado a cercare la sentenza se non mi vedere più sono rimasto ingarbugliato nelle maglie delle giustizia

:maligno:
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ecco la sentenza.
La Corte di Appello di Milano, sentenza 666 del 6 febbraio del 2008, ha deciso una controversia in materia ricordando che "la maggioranza dei condomini aspira ad adottare una determinazione astrattamente capace di piegare la volontà della minoranza a quella della maggioranza e non potendo tale intento considerarsi legittimo perchè incidente sui diritti individuali di ciascun condomino, tale contrasto tra deliberato e diritti è ragione necessaria e sufficiente per potersi dichiarare l'illegittimità della delibera stessa."
Avv. Luigi De Valeri
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Ecco la sentenza.
La Corte di Appello di Milano, sentenza 666 del 6 febbraio del 2008, ha deciso una controversia in materia ricordando che "la maggioranza dei condomini aspira ad adottare una determinazione astrattamente capace di piegare la volontà della minoranza a quella della maggioranza e non potendo tale intento considerarsi legittimo perchè incidente sui diritti individuali di ciascun condomino, tale contrasto tra deliberato e diritti è ragione necessaria e sufficiente per potersi dichiarare l'illegittimità della delibera stessa."
Avv. Luigi De Valeri
Argomenti vaghi, su questioni non esplicitate.
L'assemblea delibera a maggioranza su questioni condominiali, e la minoranza si adegua.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Apprezzo anch'io il contributo legale di @chiacchia, però purtroppo sostengo anch'io che NORMALMENTE la minoranza - ahimé - si deve adeguare alle decisioni di maggioranza.
 

gabryelle

Membro Attivo
Proprietario Casa
Controlla se nel regolamento di condominio non sia ammesso un numero massimo di deleghe per ogni condomino. Di solito lo è.
Grazie, purtroppo non c’è nonostante lo avessi chiesto più volte all’amministratore di proporlo un’assemblea per inserirlo nel regolamento di condominio (
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Alto