1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sammarco

    sammarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Carissimi buongiorno, gentilmente vorrei la conferma riguardante dei lavori che dobbiamo fare al più presto, e vengo subito al dunque. Il nostro impianto di videocitofonia è rotto, ed è non conveniente ripararlo in quanto lo stesso ha più di 30 anni, e i tecnici che hanno fatto il sopralluogo ci hanno consigliato di optare per un nuovo impianto, perché la spesa della riparazione era elevata e non garantivano la funzionalità.
    La mia domanda è questa, la maggioranza per rifare l'impianto è di 333 millesimi o della metà più uno dei millesimi di proprietà? Siamo 23 proprietari.
    Inoltre mi confermate che la spesa (di circa 10.000 euro) per un nuovo impianto è detraibile del 50%?
    Per avere l'IVA agevolata del 10% la ditta che farà l'impianto mi dovrà fare una dichiarazione?
    Vi ringrazio in anticipo e sono sicuro che mi toglierete molti dubbi a riguardo la problematica esposta.
    saluti a tutti.
    Michele Sammarco
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dato che l'intervento non costituisce innovazione:
    - in prima convocazione, che ex art. 1136, comma 1 c.c., è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell'intero edificio e la maggioranza dei partecipanti al condominio, occorre la maggioranza prescritta dal comma successivo: un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.
    - in seconda convocazione, che ex comma 3 è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell'intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio, occorre la maggioranza degli intervenuti con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio.
    Sì.
    Premesso che, essendo lavori di manutenzione straordinaria:
    - le prestazioni di servizi godono dell’IVA ridotta al 10% (salvo quelli resi in esecuzione di subappalti alla ditta esecutrice dei lavori);
    - le cessioni di beni restano assoggettate all’aliquota IVA ridotta, invece, solo se la
    relativa fornitura è posta in essere nell’ambito del contratto di appalto;
    - quando l’appaltatore fornisce beni di valore significativo (i video citofoni lo sono), l’aliquota ridotta si applica ai predetti beni soltanto fino a concorrenza del valore della prestazione considerato al netto del valore dei beni stessi (tale limite di valore deve essere individuato sottraendo dall’importo complessivo della prestazione, rappresentato dall’intero corrispettivo dovuto dal committente, il valore dei beni significativi);
    - che l'IVA ridotta non si applica alle forniture di materiali o di beni forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori, ai materiali o ai beni acquistati direttamente dal committente e alle prestazioni professionali, anche se effettuate nell’ambito degli interventi finalizzati al recupero edilizio.
    Tutto ciò premesso, per l'applicazione dell'IVA ridotta non sarà l'impresa che dovrà rilasciare una dichiarazione, ma sarà il committente (condominio, nella persona dell'amministratore) che dovrà rilasciarla all'impresa appaltatrice dei lavori.
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'aliquota (ridotta) si applica al prezzo ivato o non ivato del bene?
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    l'IVA si applica in aggiunta al costo del prodotto
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Costo depurato dell'IVA?
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    cosa vuoi depurare, se compri una macchina di €. 10.000+IVA paghi €. 12.200 al 22%
    se ridotta al 4% paghi solo €. 10.400
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Vorresti applicare l'IVA a un prezzo già sottoposto alla medesima imposta?
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    No, appunto. Ma qualche amministratore finge di sbagliare. Oops!
     
  9. nlocatell625

    nlocatell625 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel mio condominio abbiamo sostituito il vecchio impianto citofonico con un videocitofono. Spesa sostenuta circa 4.000€ per la parte comune dell'impianto con due pulsantiere con videocamera (palazzina esterna + palazzina interna) da suddividere per unità (video/citofoni installati) più addebito personale in funzione dell'apparecchiatura installata in ogni unità (dagli 80€ per i semplice citofono ai 400€ per il videocitofono colorato, con vivavoce etc.). IVA al 10% con detrazione del 50% in 10 anni. per un totale stimato di circa 8.000€ per i citofoni più 4.000€ per le pulsantiere e manodopera, oltre a IVA del 10%. L'amministratore, una volta effettuato il pagamento aprirà la pratica per la detrazione e invierà ad ogni condominio la documentazione per la dichiarazione dei redditi (costo amministratore da aggiungere al totale)
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Come ha giustificato l'amministratore la sua parcella e che percentuale s'è preso?
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la percentuale del costo amministratore doveva essere approvato in assemblea, se questo non è avvenuto, non si applica, rientro nella normale amministrazione.
     
  12. nlocatell625

    nlocatell625 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel preventivo presentato al momento della nomina dell'amministratore, approvato nell'assemblea, ha indicato la percentuale del 2% su i lavori straordinari per la gestione delle pratiche.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io ritengo che mentre i geometri è giusto che siano pagati in percentuale dell'importo dei lavori, un amministratore deve essere pagato 'a tempo', almeno relativamente alla pratica fiscale, che impegna l'amministratore stesso per un tempo indipendente dal valore del lavoro.
     
  14. nlocatell625

    nlocatell625 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è giusto che ognuno la pensi a modo suo: se tutti la pensassimo allo stesso modo il mondo non sarebbe bello
     
  15. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In fase di brainstorming è così, poi si trovano i compromessi, le soluzioni ottimali.
     
  16. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un "amministratore" non ha tariffe orarie... e a voler pensare male si potrebbe andare persino peggio: chi controlla quante "ore" di lavoro impiegherebbe???

    I sindacati combattono il "cottimo" per ovvi motivi...tu come commitente non se ne comprende il senso.
    Casomai contesta la % riconosciuta.

    Cioè 5 volte di più solo per avere il "video"??? Sinceramente mi pare "aberrante".

    I "conti" non tornano...citi solo IVA al 10%...sicuro che la "manodopera" superasse il valore degli impianti?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina