1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    :shock: Dopo aver sottoposto l'atto di compravendita all'attenzione di un notaio scrupoloso e onesto (non quello che ha fatto il rogito), è venuto fuori che l'appartamento da me acquistato 3 anni fa è abusivo. Cioè al posto di una DIA per il frazionamento (grande appartamento diviso in 4, e tutti e 4 venduti a caro prezzo) fece una DIA per "diversa distribuzione degli spazi interni" relativa all'intero appartamento. Questa è la DIA citata nell'atto notarile.
    Volevo sapere se in questo caso ci sono i presupposti per annullare l'atto, in quanto è stata venduta una cosa per un'altra, cioè una stanza (con bagno, cucina, camera) invece che un appartamento.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    La complessità del problema richiede un buon legale e il supporto del Notaio di tua fiducia. Siccome, sembrerebbe intuirsi la possibilità di richiedere i danni al costruttore ma anche al Notaio, si consiglia di muoversi con i professionisti giusti, forse, ancor meglio, con l'avvocato che ti suggerisce il tuo Notaio con il quale dovrà avere un dialogo continuo.
     
    A roberta25 e arianna26 piace questo messaggio.
  3. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Grazie, vi terrò aggiornati. Scrivo sul forum anche per portare la mia testimonianza di cosa è possibile che accada a persone che sulla propria casa investono i risparmi di una vita. Questo nella speranza di mettere in guardia anche chi potrebbe trovarsi nella stessa situazione. Allo stato attuale è compromessa per me la possibilità di rivendere l'immobile, e anche in realtà, quella di viverci.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Hai detto giusto. Spesso le persone per bene ripongono i risparmi di una vita e si indebitano, ulteriormente, pensando che la casa della vita possa essere il giusto investimento per il proprio futuro o per quello dei propri figli.
    Come in tutte le cose, bisogna essere esperti e anche così la truffa è possibile. Quando si riconoscono i propri limiti, è il caso di rivolgersi ad agenzie di chiara fama, e anche così si può cascare in raggiri. I vari Geometri e Notai, in genere sono i professionisti, che, al di sopra delle parti, garantiscono una consulenza obiettiva degli aspetti "burocratici" di una compravendita.
    Sempre più in futuro, una perfetta rispondenza degli immobili ai prospetti progettuali e agli accatastamenti, immobili esenti da vizi, servitù, donazioni, cause irrisolte, abusi, saranno gli unici a tenere i valori di mercato e a permetterci di compiere una eventuale compravendita esente da crepacuori e stress.
     
    A roberta25 e arianna26 piace questo messaggio.
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai verificato se è possibile chiedere una sanatoria? Costosa, ma ti metteresti in regola.
    Quanto alla possibilità di agire contro il venditore, dal momento che sono passati già 3 anni, puoi farlo solo se chi ti ha venduto la casa è una ditta di costruzioni o di ristrutturazioni edili (mi sembra di ricordare che rispondano dei vizi della casa per 5 anni - sempre che la ditta esista ancora). In caso contrario, tale possibilità si prescrive in 1 anno, anche se la vendita è avvenuta con raggiro. (dura lex, sed lex).
     
  6. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Vedremo, ho messo tutto in mano al mio avvocato e ad alcuni tecnici che stanno valutando cosa è stato depositato in comune.
     
  7. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista


    Vogliamo fare un sondaggio per vedere quanti sono ????

    Silvana
     
  8. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    penso che sia stato messo il carro davanti ai buoi.... non conosco i dettagli, non discuto e non metto in dubbio il fatto che possano essere mersi dei problemi .... ma quello che dici presenta troppe incongruenze e se così non fosse le responsabilità di chi ha venduto e redatto l'atto sono gravissime incluso un concorso di colpa dell'ufficio comunale nel valutare la d.i.a.

    spiego. Indipendentemente da come vogliamo chiamare la dia è il risultato finale che conta... ossia se la dia prevedeva la realizzazione di 4 unità (da una intera) non può essere oggetto di contestazione;
    la seconda cosa è questa... come ha fatto il notaio a giustificare una vendita di una camera se non accatastata in modo autonomo?.... impossibile... perchè oltre alla radiazione sarebbe arrivata immediatamente una segnalazione dall'ufficio del registro contestandone il contenuto.
    con questo non voglio legitimare nessuno ma tendo a credere che la situazione sia meno difficile di come si presenta.
    non ci abbandonare e riporta eventuali sviluppi :daccordo:
     
    A roberta25 piace questo elemento.
  9. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Risultato del primo accertamento delle carte in comune... Fascicolo unico per tutti e 4 gli appartamenti. Dia che ha per oggetto sulla prima pagina: "Diversa distribuzione degli spazi interni". Ma...... aprendo la DIA a pagina 2 c'è scritto: Diversa distribuzione degli spazi interni per l'ottenimento di 4 unità immobiliari". Il comune l'ha accettata così. La pratica per l'agibilità dei singoli appartamenti non esiste. Al catasto è regolare (almeno questo).... Perchè in effetti, come dice "nuoviorizzonti" - avrebbero radiato il notaio....... Che comunque......................... :???:
    Allo stato attuale di certo il valore della casa non è quello al quale l'hanno venduta, a partire dal muro che mi divide dal vicino (non è bastato un armadio enorme - e pieno) per isolare un po' la casa. Non c'è nessun tipo di isolamento acustico. Sento persino il rumore dell'acqua versata nei bicchieri (GIURO!! ed ho i testimoni). La cucina (piano gas) non ha una canna fumaria per l'evacuazione dei fumi. Sono stati lasciati gli infissi del 1960 per cui la casa non è neanche ben isolata dal freddo. Guardate, mi fermo qui perchè se aggiungo altro, restate pietrificati..... I soldi che ho pagato sono buoni e senza vizi, nè difetti come invece risulta la casa... per cui prevedo che intenterò una causa per la richiesta del risarcimento dei danni. E mi chiedo com'è possibile che il comune autorizzi cose del genere, senza prevedere che venga richiesto il permesso di costruire. Per cui il passo successivo sarà capire cosa prevede il regolamento edilizio del comune.... ma credo che preveda che si possa fare. Cioè, che si possano realizzare nuovi appartamenti presentando una banalissima Dia. Peggio per chi ci va a vivere, magari acquistandola come prima e unica casa e portandoci la residenza.... Con il piccolo neo che non è abitabile.
     
  10. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    RISP.X ROBERTA25.
    Hai tutte le ragioni, consiglio anche io di andare a fondo nella cosa ma accertati di incaricare professionisti qualificati che sappiano dirti con certezza se ci sono gli estremi per intentare una causa..... (che non sarà semplicissima); :daccordo:
     
  11. castro

    castro Nuovo Iscritto

    scusa roberta ma quando avete comprato i lavori erano finiti o c'era un capitolato che avete sottoscritto? nel primo caso l'acquisto si intende come l'unità immobiliare e stata vista e piaciuta (quindi serramenti vecchi ad esempio) nel secondo caso cioè controfirmando un capitolato c'era il cambio degli infissi? se si dovevano essere cambiati e prima del rogito quando avete rivisto la casa per la consegna non ve ne siete accorti che non li avevano cambiati? per quanto riguarda l'isolamento dei muri esistono prodotti isolanti che in 6/8 cm di controparete isolano, ovviamente anche se questi soldi li spendi tu ti puoi rivalere su chi ti ha venduto anzi dovreste fare un'azione congiunta tutti e quattro i nuovi proprietari, se i tuoi problemi sono anche quelli degli altri, potreste tirare in causa anche il direttore dei lavori che aveva firmato la dia se i lavori eseguiti e citati in DIA non sono a regola d'arte
    per quanto riguarda la DIA e nuove schede catastali non mi sembra ci siano irregolarità
     
    A roberta25 piace questo elemento.
  12. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Da quello che abbiamo visto in comune i lavori non erano finiti, c'è il fine lavori con una data successiva all'acquisto. Cioè, prima è stato venduto, poi hanno fatto la chiusura dei lavori (chiusura della DIA). Non esiste alcun capitolato. Un mese fa si è verificato un grosso problema all'appartamento sottostante, dovuto alla rottura di una parte dell'impianto idraulico che si estende in parte nel solaio dell'appartamento sottostante, al centro della sala, cioè oggettivamente fuori dal mio appartamento. Nel rogito notarile (che io non avevo mai visto prima del giorno della compravendita -- ERRORE MIO --) il notaio furbo ha scritto, e ha letto in tutta fretta:"Le parti convengono di non allegare le dichiarazioni di conformità degli impianti, tuttavia il venditore presta ampia garanzia in relazione alla conformità degli impianti come da D.M 37/2008).
     
  13. castro

    castro Nuovo Iscritto

    di norma il notaio rogita con in mano la fine lavori!!!
     
  14. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Infatti! Ma lui è anomalo... Mi è stato detto: "DOBBIAMO andare da lui che ha la pratica di tutti e 4 gli appartamenti".
    E' così anomalo che corrono voci interessanti su di lui.......
     
  15. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Lo so che a cose fatte è facile parlare, ma è buona regola fare il rogito da un notaio di propria fiducia. È un diritto dell'acquirente posto proprio a sua tutela.
    Comunque, in bocca al lupo.
     
  16. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Lo so.... Tantissime cose ho saputo dopo. Altrimenti non sarei in queste condizioni. E' anche buona regola che la gente non provasse in tutti i modi a raggirare e a fregare le persone, perchè gli acquirenti hanno anche il diritto di non sapere. Perchè davanti puoi avere la vecchietta, la ragazza, il laureato plurimo, il maxi esperto; ma di chiunque si tratti, devi comportarti correttamente! Tutti abbiamo innanzitrutto il dovere di comportarci bene verso gli altri in generale. Cosa che in molti casi non succede. Ecco perchè in Italia CI SONO COSI' TANTI PROCESSI e COSI' TANTE CAUSE IN CORSO. Perchè provano tutti (e in tutti i modi) a fregare. Menomale che esistono i giudici che tentano in tutti i modi di rimettere equilibrio, facendo capire cosa significa la parola "legalità". Almeno si spera......
     
  17. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    pienamente d'accordo....... su tutto :daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina