1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. LIZ

    LIZ Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    per cortesia, avrei bisogno di sapere come si puo' intervenire nei confronti di un condomino che usa tutto l'anno l'acqua condominiale per bagnare il suo giardino ma non permette nè all'Amministratore nè a nessun'altra persona di accedere al contatore che è situato all'interno del suo immobile per rilevare il corretto consumo. Sono ben 3 anni che la nuova Amministrazione gli addebita gli stessi metri cubi tra l'altro allo stesso prezzo a metro cubo ogni anno... e pertanto noi condomini continuiamo a pagarci senz'altro una spesa maggiore per l'acqua consumata dato che nel periodo primavera/estate il giardino del vicino viene bagnato regolarmente tutti i giorni....
    Voglio anche far presente che questo condomino anni fa aveva spostato il contatore, che era posizionato nei nostri garage e visibile a tutti, sul suo giardino senza avvisare nessuno.
    Grazie,
    cordiali saluti.:)

     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,

    Questo è un compito dell'amministratore assicurarsi che le letture siano veritiere.

    Se il condomino si rifiuta a far entrare l'amministratore o anche una persona incaricata, l'amministratore se ci sono sospetti, dovrebbe inviare una raccomandata a questo condomino che se entro tot giorni non gli consente di visionare il sottocontatore, adirà per vie legali, ma ripeto questo è compito dell'amministratore e non dei condomini.

    Eventualmente potete chiedere all'amministratore di sottoporre questo punto all'ordine del giorno della prossima assemblea.
     
    A LIZ piace questo elemento.
  3. LIZ

    LIZ Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Alessia per la tua immediata risposta...a presto!:)
     
  4. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    :daccordo:
     
    A LIZ piace questo elemento.
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Se si tratta di un unico condomino potreste fare anche così:

    Dal consumo dei metri cubi del contatore generale sottraete il totale dei consumi dei subcontatori divisionali... la differenza (in teoria) sarà il SUO consumo!
    Il caso vuole che raramente le letture coincidano e, quasi certamente, si troverà a pagare più di quanto ha consumato. Ma se persiste nel non voler far effetturare la lettura, questo è un problema suo....:risata:
     
    A LIZ e MagoMerlino piace questo messaggio.
  6. LIZ

    LIZ Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Ergobbo purtroppo la situazione non è così semplice...per installare i contatori individuali ci voleva l'unanimità dell'assemblea (cosa impossibile da realizzare!) e pertanto...non abbiamo tante soluzioni se non agire per vie legali...o con + forza...
    Certa gente non dovrebbe vivere nei condomini ma solo in qualche isola deserta...nel nostro caso sono davvero delle persone che vivono solo per dare fastidio agli altri....certi che mai nessuno si metterà contro di loro...se non per vie legali ...e sapendo i tempi ed i costi...si fanno forza e viaggiano per la loro strada fregandosene di tutto e di tutti...
     
  7. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Scusami, avevo capito che i contatori erano già presenti e il problema fosse solo sulla lettura.

    In ogni caso, comunque, non è vero che vi serve l'unanimità per installarli, tantopiù che il subcontatore divisionale non è proprietà comune ma del singolo utente....

    D.P.C.M. 4 marzo 1996 - Disposizioni in materia di risorse idriche (In GU 14 marzo 1996, n. 62, S.O.).


    8.2.8. Misurazione.

    La misurazione dei volumi consegnati all'utente si effettua, di regola, al punto di consegna, mediante contatori, rispondenti ai requisiti fissati dal Decreto del Presidente della Repubblica 23 agosto 1982, n. 854, recepente la Direttiva Comunitaria n. 75/33.

    Là dove esistono consegne a bocca tarata o contatori non rispondenti, deve essere programmata l'installazione di contatori a norma.

    condominio contatore acqua: rubinettoIn relazione a quanto disposto dall'articolo 5, comma 1, lettera c), della legge 5 gennaio 1994, n. 36, dove attualmente la consegna e la misurazione sono effettuate per utenze raggruppate, la ripartizione interna dei consumi deve essere organizzata, a cura e spese dell'utente, tramite l'installazione di singoli contatori per ciascuna unità abitativa.

    È fatto obbligo al gestore di offrire agli utenti l'opportunità di fare eseguire a sua cura, dietro compenso e senza diritto di esclusività, le letture parziali e il riparto fra le sottoutenze, e comunque proporre procedure standardizzate per il riparto stesso.

    La disciplina degli eventi contenziosi deve essere prevista nel Regolamento di utenza.



    Trattandosi di un adeguamento alla norma, vi basta e vi avanza la maggioranza minima!
     
    A LIZ e MagoMerlino piace questo messaggio.
  8. LIZ

    LIZ Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ...lo farò presente in Assemblea...grazie!!!:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina