1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. abcdefghilmno

    abcdefghilmno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera,
    vi scrivo per avere un vostro parere sulla mia situazione:
    sono proprietario di un'abitazione ed un paio di mesi fa ho sottoscritto un contratto per dare in affitto una porzione. Purtroppo il contratto non è andato a buon fine a causa di grave contenzioso sorto con altri miei parenti/comproprietari dell'immobile.
    Ho già provveduto a rendere sia il deposito cauzionale che il mese d'affitto che l'inquilino mi aveva versato perchè ovviamente non è mia intenzione trattenere denaro per un contratto non andato a buon fine.
    Ora però l'inquilino mi chiede il rimborso anche delle somme che ha pagato per l'attivazione e la chiusura delle utenze per energia elettrica e acqua.
    Io ovviamente mi oppongo perchè ho già reso tutto quello che mi era stato pagato e non ritengo legittima questa richiesta.
    Attendo consigli da altri proprietari che si sono trovati in situazioni simili o da esperti in materia legale.
    Grazie!
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il contratto non è certo saltato per colpa dell'inquilino. Ora, le spese per la attivazione, presso altro appartamento. delle utenze dovrà sostenerle una seconda volta. E sinceramente non mi pare proprio corretto.
     
  3. abcdefghilmno

    abcdefghilmno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Relativamente agli inquilini vorrei precisare che è un’associazione di beneficenza che avrebbe dovuto ospitare una famiglia bisognosa. Successivamente alla sottoscrizione del contratto, ho avuto i nominativi delle persone che sarebbero entrate in casa e ho scoperto che hanno pure problemi con la giustizia! E quindi per essere ospitati avrebbero dovuto avere un’approvazione da parte di un giudice!

    Su questo punto l’associazione sta cercando di “rigirare il discorso” perché mi hanno detto che “ho capito male”, la famiglia non aveva bisogno di avere alcuna autorizzazione e comunque per usufruire della casa avrebbero provveduto ad ospitare altre persone…

    Per questo ritengo che non sia legittimo che io rimborsi le loro spese: se non avevano ancora l’autorizzazione (anche se ora cercano di farmi intendere che non era necessaria!), non era opportuno attivare le utenze.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È il caso di precisare che il contratto di locazione rimane pienamente efficace nonostante la mancanza del consenso degli altri comproprietari.
    L’opposizione dei comproprietari non locatori avrebbe rilievo solamente se fosse portata a conoscenza e manifestata prima della stipula del contratto, ex art. 2031, comma 2 c.c.
    Il conduttore, quindi, è posto al riparo da sopravvenuti contrasti tra i comproprietari.
    Nel caso che i comproprietari non locatori ratificassero l’operato del comproprietario che ha stipulato il contratto come locatore, potrebbero esigere dal conduttore, nel contraddittorio con il comproprietario locatore, la quota dei canoni corrispondente alla quota di proprietà indivisa, ex art. 1705, comma 2 c.c., applicabile per effetto del richiamo al mandato contenuto nell'art. 2032 c.c.
     
  5. abcdefghilmno

    abcdefghilmno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio Nemesis per l'utile risposta.
    Ormai però il contratto d'affitto non è più salvabile per i contrasti avvenuti e con i parenti/comproprietari ho avviato le vie legali.
    Il mio problema è quello di chiudere la questione definitivamente con l'inquilino: come ho scritto nei messaggi precedenti, ho già reso deposito cauzionale e mese di affitto e ritengo che non abbiano altro a pretendere, vista la poca chiarezza sulle pratiche da effettuare per l'ospitalità delle persone da loro assistite.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potrebbero pretendere il rispetto delle obbligazioni scaturenti dal contratto sottoscritto. Ma è stato registrato?
     
  7. abcdefghilmno

    abcdefghilmno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Poichè i contrasti con i parenti/comproprietari e inquilino sono sorti pochi giorni dopo la sottoscrizione del contratto, non ho avuto il tempo materiale di registrare il contratto all'Agenzia delle Entrate, che quindi rimane solo una sorta di "accordo scritto tra le parti"
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se non avete registrato il contratto, come ha potuto attivare le utenze
     
  9. abcdefghilmno

    abcdefghilmno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    I dati per attivare le utenze sono stati forniti da me... pensavo e speravo che prima di attivarle avessero il buon senso di avere l'autorizzazione del giudice ad ospitare la famiglia
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina