1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MariaKiara

    MariaKiara Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti
    Premessa : ho acquistato anni fa un piccolo appartamento in una località turistica e da subito ho constatato l'abuso degli spazi condominiali da parte di molti proprietari nonostante il regolamento di condominio fosse ben chiaro in materia. In effetti gli appartamenti non dispongono di molto spazio ma credo non si giustifichi l'utilizzo di corridoi stretti dove sistemare tavolini, sedie, piante a mo' di bar all'aperto, stenditoi, eccetera. Durante la prima riunione condominiale ho fatto presente all'amministratore dell'epoca la situazione senza ricavarne alcunché. Con il secondo la reazione è stata : si ha ragione, ma sa fanno quasi tutti così...Per me era una fattore abbastanza importante visto che per raggiungere il mio appartamento era necessario passare attraverso le "forche caudine" e considerando anche altri elementi negativi ne è scaturita la mia decisione di vendere. Ho iniziato a non partecipare alle assemblee dando una volta delega e successivamente neanche quella. Ritengo però di avere comunque il diritto di ricevere un verbale almeno per capire dove verranno spesi i soldi che ovviamente sto pagando. L'ultima assemblea si è tenuta il 12 luglio scorso con convocazione ed invio della documentazione relativa anche alla rateizzazione delle prossime spese. Faccio presente che quasi tutti i condomini hanno richiesto l'invio di tutte le comunicazioni da parte dell'amministrazione esclusivamente a mezzo posta elettronica autorizzando l'amministratore stesso. Non ricevendo il verbale, a settembre ho iniziato a chiedere via mail notizie dello stesso senza avere alcun riscontro. Ho telefonato e per qualche fortuna mi è stato risposto che per quella sera stessa avrebbero provveduto (3 ottobre). Altra settimana, altre telefonate senza alcuna risposta. Ad una chiamata sul cellulare l'amministratrice si sorprende e afferma che tempo 10 minuti sarebbe stata inoltrata. Mail e SMS hanno sortito gli stessi risultati. Ma possiamo definirlo amministratore una persona che si comporta in questo modo ? Io ho minacciato di non pagare la seconda ed ultima rata delle spese sapendo benissimo che passo direttamente dalla parte del torto, ma la situazione è davvero frustrante. Mi è stato consigliato di fare una raccomandata ma mi pare che così ci sia oltre al danno anche la beffa di buttare tempo e soldi per ottenere cosa non saprei.
    Mi piacerebbe avere qualche consiglio su come gestire allo stato attuale questa situazione.
    Grazie
     
  2. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Anzitutto leggi bene il regolamento condominiale che l'amministratore è tenuto a far rispettare soprattutto per l'utilizzo delle cose in comune.
    Dopo di che mi dovresti dire in che consistono gli ostacoli, se sono permanenti ecc.
    Se è come immagino e cioè se gli oggetti o quant 'altro rappresentano veri e propri ostacoli alla evacuazione delle persone potrai chiamare i Vigili del Fuoco per far dichiarare l'area inagibile e pericolosa per l'incolumità dei condomini e pretenderne lo sgombero resposabilizzando l'amminisratore sia nel civile che nel penale in caso di inadempienza
     
  3. MariaKiara

    MariaKiara Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per il suggerimento. Purtroppo i cosiddetti ostacoli, che preciso non sono di tipo permanente perché volendo si potrebbero in ogni momento rimuovere, non credo che in caso di urgenza ostacolerebbero eventuali evacuazioni. Si tratta, come accennavo, ad un "allargamento" della proprietà effettuato unilateralmente dai proprietari per disporre di più spazio quando gli appartamenti vengono affittati. Inoltre penso proprio che l'unica risorsa per me sia di desistere da questa guerra privata anche se corretta da parte mia considerati anche gli altri aspetti non proprio brillanti della gestione del condominio, in attesa di riuscire a vendere l'appartamento.
    In ogni caso mi sarebbe interessato in particolare sapere se c'è un termine entro cui l'amministratore deve inviare il verbale di assemblea, cosa che è in ogni caso tenuto a fare anche a chi non era presente all'assemblea.
    Grazie ancora.
     
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    non so rispondere però puoi chiedergli che tifacia vedere il registro sdell'assemble che èun fascicolo numerato dal quale si us a ricavare le inforfmazioni peril verbale
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Nessuna norma giuridica prevede quel termine. Il regolamento di condominio potrebbe prevederlo.
    Ovviamente, più tardi gli assenti riceveranno la comunicazione delle deliberazioni, più tardi scadrà il perentorio termine di trenta giorni decorrente dalla data di comunicazione per chiederne l'annullamento all'autorità giudiziaria.
     
    A MariaKiara piace questo elemento.
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Dando la delega partecipi all'assemblea. E' come se tu fossi fisicamente presente.
     
  7. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina