• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

episabry

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
buongiorno, vorrei sottoporvi un quesito problema che mi è stato creato in una compravendita, e mi scuso fin da ora per eventuali errori in termini giuridici o altro nello spiegare i fatti. io 3 anni fa ho comprato un immobile dando 30.000 € di caparra, sul valore di 330.000, al momento di dare i soldi li vedevo un pò titubanti, e io non volevo più dare gli assegni, allora loro per rassicurarmi che volevano vendere, hanno firmato un compromesso in una scrittura privata (che nn farò mai più se non davanti ad un notaio o avvocato), che nel caso non si sarebbe proceduto alla vendita mi avrebbero restituito il doppio della doppia caparra, cioè 90.000€, li io ci ho creduto, e abbiamo proceduto, firmato, registrato all'ufficio delle entrate, dopo poco sono nati i problemi, non facevano entrare il perito della banca per accedere al mutuo, e hanno tentato di far scadere i termini del contratto. io nel frattempo sapevo che c'erano troppi volponi che volevano l'immobile, e prevedendo che loro sarebbero stati inadempienti, ho bloccato in tribunale, al catasto e dove ha potuto l'avvocato, l'immobile, ci siamo presentati comunque al notaio e loro su invito non si sono presentati, finche non sono stati citati in tribunale, e neanche li si sono presentati la prima volta, poi si sono presentati in seconda seduta processuale, dove il giudice gli ha dato la possibilità di conciliazione, ma hanno declinato anche quella, e sono stati condannati alle spese processuali e a darmi coattivamente l'immobile. ci siamo messi d'accordo per il giorno da vederci al notaio, pagare ed entrare nella proprietà, ma hanno pensato bene di andare in appello, il quale non è stato ammesso per mancanza di motivazioni valide all'appello, ora sono in attesa di seconda sentenza, a mio favore (spero, siamo in Italia), visto l'inammissibilità dell'appello, e a quanto ho capito visto che hanno cambiato l'avvocato mettendo un cassazionista, penso che vorranno continuare con i gradi di giudizio. in tutto questo non hanno mai detto ti diamo la doppia caparra e leva la tenda!! quindi era una vera e propria truffa!! sono disperata, mio marito non ragiona più, sembra uno zombi. ora io chiedo:
di cosa mi devo preoccupare visto che hanno cambiato l'avvocato in fase finale dove stiamo aspettando la sentenza?
possono andare in cassazione con due giudizi contro di loro?
l'inammissibilità dell'appello può bloccare li la controversia?
posso chiedere i danni della mancata fruibilità dell'immobile per i relativi 3 anni?
e se l'immobile fosse destinato ad un'attività commerciale?
quali altri danni posso chiedere?
il contratto con il doppio della doppia caparra è un contratto con penale?
vi ringrazio tutti anticipatamente, e spero che me ne esca quanto prima da tutto sto tram tram.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Premesso che tu non hai effettivamente comprato ma semmai firmato un preliminare ...non vedo quali risposte tu stia cercando che il tuo legale non ti abbia già spiegato.
 

episabry

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il mio legale è molto fiducioso, purtroppo ora vedo una figura più imponente quella dell’avvocato della controparte, non so, potrebbero ribaltare le due (una ancora deve essere emessa) sentenze iniziali?anche senza avere i presupposti? Potrebbero andare in cassazione anche con due sentenze a loro sfavore? Sono dubbi che l’avvocato nn ci ha ben chiarito, finora ha condotto egregiamente la questione, ma ora vorrei capire le loro reali intenzioni o azioni che potrebbero intraprendere e abbiamo timore.il timore è anche dettato dall’ignoranza in materia.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Eppure noi cittadini in tricolore conosciamo le sortite di certa giustizia, per cui non c'è da meravigliarsi di niente. Le sentenze talvolta sono imprevedibili e sovente superano ogni immaginazione. Ogni grado di giudizio è un'incognita.
Comunque è la prima volta che sento parlare del doppio del doppio della caparra (a fronte di 30 sarebbe stato 120) già questa proposta mi avrebbe messo in allarme.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Potrebbero andare in cassazione anche con due sentenze a loro sfavore?
Ovvio che si...ma in Cassazione non possono più essere portate "nuove prove" o richieste.
Si ricorre agli "ermellini" solo per contestare una errata applicazione degli articoli di Legge da parte del tribunale minore.
 

episabry

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
grazie, ma la nostra ignoranza in materia e l'avvocato che se la tiratroppo non ci fa stare tranquilli.
 

episabry

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Eppure noi cittadini in tricolore conosciamo le sortite di certa giustizia, per cui non c'è da meravigliarsi di niente. Le sentenze talvolta sono imprevedibili e sovente superano ogni immaginazione. Ogni grado di giudizio è un'incognita.
Comunque è la prima volta che sento parlare del doppio del doppio della caparra (a fronte di 30 sarebbe stato 120) già questa proposta mi avrebbe messo in allarme.
ha ragione, forse noi siamo stati troppo faciloni, la pensavamo molto più semplice, tu vuoi vendere, io voglio comprare...l'ingenuità....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buona sera a tutti, volevo fare una domanda.
Volevo sapere se un bene bcnc può essere donato?
iole ha scritto sul profilo di Pignata.
ho letto che hai accatastato molte piscine, puoi inviarmi qualcosa iolebenevento@gmail.com?
Alto