• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Marco.ti

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, avrei una questione da porvi, sono erede di un appartamento insieme a mio fratello. Dopo aver deciso di mettere in vendita l'appartamento in questione, e dopo aver informato mio fratello di cercare lui un agenzia e io un altra, mio fratello ha dato l'esclusiva alla sua agenzia interpellata, senza sentire il mio parere . Tra l'altro ha accettato una percentuale di mediazione ben superiore all'agenzia che io avevo interpellato in maniera solo informale. Il mandato è stato firmato solo da mio fratello . Posso ritenere il mandato valido ?
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Premetto che, probabilmente, si tratta di un incarico a vendere, e non di un mandato: bisognerebbe leggere cosa ha firmato di preciso, ma spesso le due cose vengono confuse.
In ogni caso, il “mandato” è valido, ma vincola solo tuo fratello.
Se quell’agenzia da lui incaricata troverà un acquirente alle condizioni indicate, e tu non vorrai accettare tale proposta , tuo fratello dovrà pagare l’eventuale penale prevista, o rifondere i danni all’agenzia.

Ma se l’eventuale proposta sarà interessante, non vedo perché non la debba considerare seriamente anche tu: quello che fa la differenza non sono solo le provvigioni da pagare, ma le condizioni economiche complessive, e le altre clausole( tempistiche, entità caparra, etc).
In conclusione, più che preoccuparmi delle provvigioni, mi preoccuperei che il vostro immobile sia vendibile al prezzo indicato, che non presenti abusi edilizi, e che sia proposto in vendita nel migliore dei modi.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se quell’agenzia da lui incaricata troverà un acquirente alle condizioni indicate, e tu non vorrai accettare tale proposta , tuo fratello dovrà pagare l’eventuale penale prevista, o rifondere i danni all’agenzia.
E se invece il fratello (che ha conferito l'incarico) accettasse una proposta d'acquisto raccolta dal mediatore, farebbe maturare in capo a quest'ultimo il diritto alla provvigione.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
E se invece il fratello (che ha conferito l'incarico) accettasse una proposta d'acquisto raccolta dal mediatore, farebbe maturare in capo a quest'ultimo il diritto alla provvigione.
Certo, ma solo il fratello sarebbe tenuto al pagamento, e solo nel caso la proposta fosse indirizzata solo a lui, per la vendita dell’intera proprietà come venditore di cosa parzialmente altrui, o per la sola vendita della sua quota.
Se la proposta fosse indirizzata ad entrambi i proprietari, e accettasse solo uno dei due, il diritto alle provvigioni non sorgerebbe.
L’agente che ha ricevuto l’incarico deve saper gestire bene la cosa, altrimenti creerà problemi anche a se stesso.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Salve, avrei una questione da porvi, sono erede di un appartamento insieme a mio fratello. Dopo aver deciso di mettere in vendita l'appartamento in questione, e dopo aver informato mio fratello di cercare lui un agenzia e io un altra, mio fratello ha dato l'esclusiva alla sua agenzia interpellata, senza sentire il mio parere . Tra l'altro ha accettato una percentuale di mediazione ben superiore all'agenzia che io avevo interpellato in maniera solo informale. Il mandato è stato firmato solo da mio fratello . Posso ritenere il mandato valido ?
Tuo fratello è vincolato con l'agenzia a cui ha firmato il mandato. Nel caso in cui troverà un acquirente l'agenzia maturera' la provvigione, tu non sarai obbligato a pagarla ma lui si. Dipende da che rapporti hai o vuoi mantenere con tuo fratello. Secondo me è importante il risultato finale, poi 1000 euro o più di provvigione non sono importanti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se quell’agenzia da lui incaricata troverà un acquirente alle condizioni indicate, e tu non vorrai accettare tale proposta , tuo fratello dovrà pagare l’eventuale penale prevista, o rifondere i danni all’agenzia.
Esiste anche una terza via: il fratello non paga alcuna penale perché vende la propria quota.

Ho il sospetto che fra @Marco.ti ed il fratello i rapporti non siano "idilliaci"...forse sospetta che quella "percentuale ben maggiore" nasconda altro.
 

Cesare Giusti

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, avrei una questione da porvi, sono erede di un appartamento insieme a mio fratello. Dopo aver deciso di mettere in vendita l'appartamento in questione, e dopo aver informato mio fratello di cercare lui un agenzia e io un altra, mio fratello ha dato l'esclusiva alla sua agenzia interpellata, senza sentire il mio parere . Tra l'altro ha accettato una percentuale di mediazione ben superiore all'agenzia che io avevo interpellato in maniera solo informale. Il mandato è stato firmato solo da mio fratello . Posso ritenere il mandato valido ?
Salve Marco, premetto che bisognerebbe leggere l'incarico per risponderti al meglio.
Se un compropietario solo firma un contratto , questo vale ma vale per se stesso e ne risponde lui solo per eventuali penali.
Sarebbe utile capire se parliamo di un incarico in regola con le normative vigenti, per esempio se è stato depositato alla camera di commercio, se è stato scritto con un agente con patentino alla camera di commercio.
Una agenzia seria se apprende che i comproprietari non sono favorevoli dovrebbe lavorare per trovare un accordo e far firmare a tutti i comproprietari del contratto, sopratutto se ciò accade appena preso l'incarico.
Il contratto prevede comunque un prezzo minimo di vendita , sotto quello non siete costretti a vendere.
buona serata.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Il contratto prevede comunque un prezzo minimo di vendita , sotto quello non siete costretti a vendere.
Non sono comunque "costretti" a vendere.
Il postante, non ha nessun obbligo.
Il fratello, se ha dato esclusiva con previsione di penale per rifiuto ad accettare proposta conforme all'incarico, pagherà la penale se non accetta una simile proposta , conforme non solo riguardo al prezzo, ma anche, eventualmente, alle tempistiche previste e all'entità della caparra (o anche altre condizioni, se evidenziate).
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Che pasticci, prima di mettere in vendita potevano chiarire tutto. Meno male che sono fratelli. Tanto tra poco scriverà che hanno trovato un acquirente ma a lui non va bene il prezzo e l'agenzia vuole la provvigione anche da lui
 

Cesare Giusti

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non sono comunque "costretti" a vendere.
Il postante, non ha nessun obbligo.
Il fratello, se ha dato esclusiva con previsione di penale per rifiuto ad accettare proposta conforme all'incarico, pagherà la penale se non accetta una simile proposta , conforme non solo riguardo al prezzo, ma anche, eventualmente, alle tempistiche previste e all'entità della caparra (o anche altre condizioni, se evidenziate).
Pensavo fosse chiaro, possono non vendere comunque pagando eventualmente penali solo chi ha firmato. Non tutti , quasi nessuno, specificano su incarico tempistiche e caparra però :)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto