1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    "Chiedere al 10% del Paese che ha in mano il 48% delle ricchezze di dare il suo contributo, è una misura

    necessaria che deve essere presa".

    " Si chiama Patrimoniale ".
     
  2. mezzasa

    mezzasa Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    si va fatta , un minimo di giustizia anche perche molti patrimoni sono frutto di ruberie ho che non hanno pagto le tasse certo l operaio non dovrebbe pagare gia ha pagato abbastanza
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A mezzasa piace questo elemento.
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    se vostro fratello ,vostr figlio avesse sperperato buona parte del patrimonio, gli dareste quello ch resta senza fiatare oppure chiedereste prima qualche concreta ripeto concreta prova di ravvedimento ?
     
    A nuoviorizzonti piace questo elemento.
  5. mezzasa

    mezzasa Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    hai ragione ,ma la situazione e grave, per mandare avanti la situazione ci devi mettere i soldi, e ai mercati non interessa cosa fa tuo figlio se no non ti comprano i bot e i btp in ogni caso ricorda un paese che ha pil 0.3
    non crescee non puo pagare gli interessi del debito e quindi non comprano ibtp e allora non puo pagare pensioni e stipendi allo stato attuale la situazione e questa perche i mercati non hanno fiducia alla classe dirigente ruba non fa pagare le tasse
     
  6. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Cari amici, questa domanda nasconde un problema assai più incisivo, che non riusciamo ancora a percepire perchè in fondo stiamo parlando "degli altri" (i più ricchi del paese).

    Il punto della questione è che il reddito finanziario (ciò che per nostra fortuna o nostra furbizia riusciamo bene o male a metterci in tasca ogni mese), non corrisponde affatto al reddito reale (il valore economico relazionale) che offriamo in cambio del nostro "stipendio".

    Questa è una realtà evidente a tutti coloro che la vogliono vedere, specialmente in questo periodo in cui si tagliano le spese sociali (ossia si diminuisce lo stipendio a insegnanti, infermieri, operatori sociali, etc...etc...), per pagare debiti che i nostri politicanti hanno contratto sulle nostre teste (ossia si ingrassano le tasche dei banchieri che in realtà meriterebbero di fallire, ma non succede perchè l' attuale politica li favorisce).

    In questa prospettiva la cosiddetta "patrimoniale" assume un significato di redistribuzione giusta e sacrosanta, che dovrebbe essere molto incisiva ed avere degli scopi politici da definire.

    O questi discorsi scomodi cominciamo a farli, oppure stiamo discutendo di aria fritta:
    Buone parole: A che ora comincia la rivoluzione?
     
    A nuoviorizzonti piace questo elemento.
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ieri pomeriggio mi ha telefonato un mio amico, uno di quelli che lavorano e che lavorano bene. mi ha detto che ieri era per lui un giorno di felicità. aveva deciso di abbandonare l'Italia e di andare a vivere all'estero.
    potessi...anch'io non ci penserei due volte.:D
     
  8. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    a Tagliacozzo dove ho vissuto durante la guerra e dove sono ritornato dopo 56 ann quest'estate dicono " passata la festa gabbatu lu santu" Non temere i soldi li troveranno anche se non glieli dai tu sono vecchio abbastanza per ricordare negli anni 70 un prestito della germania per la modesta cifra di 400 milioni di dollari garantita dal nostro oro. Costringiamoli a fare la stessa cosa così si certifica il loro s******amento poi diamogli i soldi pe recuperare l'oro alle nosttr condizioni (vedi discussione ed il mio commeno a Il tempo delle chiacchiere...
     
  9. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    e credi che all estero stiano aspettando il tuo amico e te a braccia aperte , soprattutto nella congiuntura econmica attuale ? All estero saresti soltanto uno dei tanti immigrati che tolgono il lavoro ai tanti nazionali disoccupati...e saresti in ogni modo sottoimpiegato.
    A mio avviso, la fuga non è mai la soluzione poiché ii problemi vanno affrontati (e risolti) guardandoli bene in faccia e rimanendo nel proprio paese : partire oggi sarebbe dare ragione a quei signori che hanno decretato il nostro commissariamento o, peggio, mettersi al livello di persone senza idee e senza grandi progetti che lo hanno (dicono) "domandato"
     
  10. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    mi sembri un po troppo categorica.due de miei tre figli di 46 e 42 anni rispettivamente lavorano all estero, non mi dicono di essere sottoimpiegati.a mio figlio, poi, il 42enne quando era a Lovanio, una fondazione italoamericana gli ha pagato la borsa di studio per il master in biologia a Filadelfia dopo aver conseguito due lauree una in chimica e l altra in fisica. certamente durant il master faceva il pizzaiolo , perchè la borsa non era sufficiente.

    Quanto al resto del commentol mi sembri ingiusta ed un poco astiosa. Dalla mia esperienza è una vita che vedo i nostri governanti farsi scudo degli altri per farci ingoiare decisioni impopolari, non è per mancanza di idee ma di coraggio ch il b. verrà abbandonato.

    Purtroppo, ma questo è il mio pensiero, glialtri anche se c l avessero il coraggio non hanno nel loro DNA quello che gli consentirebbe di abbandonare lo STATALISMO E CIO CHE NE CONSEGUE ( come vedi non uso l espressione destra e sinistra)
    D altra parte in Italia anche il capitalismo è "assistito"
     
  11. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    x ada1 dimenticavo di dire che mio figlio volle fortissimamente volle, ritornare in Italia perchè sentendosi italiano non voleva avere figli americani ( anche se all epoca non era sposato).La multinazionale felice di avere qualcuno da mandare in Italia lo manda alla sussidiaria che ha in Lombardia.Incarico controllo qualità
    Tieni presente che come sussidiaria lui poteva avere solo il contratto italiano, lui accetta.Due anni dopo lui rileva un probema.lo segnala, non se ne danno per intesi( sono tutti italiani) al mooento della firma lui non firma. .Minaccie. IL presidente gli ordina di firmare perchè se no salta tutta la produzione gli bloccanr il bonus e lui se ne va dicendomi "avevi ragione tu papàl le metastasi sonoarrivate in fondoEra il 1998 diamo la colpa anche qui al berlusca ?
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    prima di tutto ti dirò che il mio amico non farà la vita di un immigrato sottopagato poichè essendo un imprenditore penso proprio che se la caverà benissimo. per quanto riguarda me ho scritto...potessi...
    per l'età in primis, mi sto godendo la pensione dopo una vita di lungo lavoro e di tanti contributi versati con la mia professione e poi ci sono i miei nipotini a cui...accudire:amore:.
    ma pensiamo all'Italia: è peggio di Caporetto, è una farsa di paese. oltre che essere al culmine di una crisi economica più devastante dell'ultimo secolo. adesso siamo al punto di un uomo stanco e massmediaticamente consumato che si abbraccia a un Umberto Bossi che non ne vuole sentire parlare di limare le pensioni di anzianità (ancora!!!) e che fa una pernacchia quando gli fanno il nome di Mario Monti come possibile capo di un governo tecnico. beninteso, non esiste alternativa a Berlusconi se non quella di un grosso gruppo di leader che si mettono assieme a dire che si prendono loro la responsabilità di far versare lacrime e sangue agli italiani, di prendere di notte i loro risparmi ecc... ecc...
     
  13. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Vedi Sergio , e anche Jerry, il fatto che ci siano esempi come quelli da voi citati non vuol dire che lasciare il paese sia la buona soluzione : come dice un detto famoso :una rondine non fa primavera e se non vogliamo continuare a lamentarci della nostra situazione nazionale attuale spetta a noi fare il necessario perché le cose cambino. E ripeto che il fatto di leggere sempre più spesso su vari siti e per motivi diversi (forse per sentirsi diversi o forse -dico io forse ingiustamente- lavarsi le mani da ogni responsabilità che essi pensano non avere per essere arrivati al punto in cu siamo) mi indispone sempre di più (senza offesa per nessuno, naturalmente poiché questa non è mia intenzione)
    Per troppo tempo gli italiani hanno preferito chiudere gli occhi credendo ad un imbonitore che non aveva nessun credito all estero da ormai moltissimi anni ma per il quale essi continuavano a votare instancabilmente credendo agli spots pubblicitari delle campagne elettorali, spots veramente piacevoli per lo spettacolo ma , appunto perché studiati per il palcoscenico, senza nessun effetto sull economia del paese che ha continuato in questi anni a non crescere nell indifferenza generale della classe politica dirigente, tutti essendo occupati da altre cose molto più interessanti : la secessione, le feste, non troppo tasse per i soliti noti, etc, etc. Inutile rifarel la storia, noi tutti la conosciamo fin troppo bene.
    Ma quello che è più triste in tutta questa faccenda è vedere l ostinazione con la quale si vuol ancora far credere -a spada tratta- che tutti sono colpevoli tranne quelli che lo sono veramente giacchè si sà : quando tutti sono colpevoli, nessuno lo è.
    Quello che è più triste è che -mentre a Cannes i capi di Stato stranieri (compresi quindi, ad esempio, la Turchia, la Cina, il Brasile, l Indonesia o il Sud africa e persino l Argentina) decidevano delle nostre sorti, colui che doveva rappresentarci che cosa faceva ?... dormiva tranquillamente anche se ogni tanto qualcuno lo risvegliava con un colpo di gomito.. e fu così sicuramente che poté credere che fu lui a domandare il commissariament, pardon l audit .
    Stampa estera scatenata: «Ue nelle mani del più inaffidabile» - Il Messaggero

    e quello che è ancora più triste è dover leggere questo :
    Palacio Berlusconi, bordello scontato - Il Messaggero

    Ma malgrado tutto continuo a dire che dobbiamo restare per sfatare questa grande ingiustizia che è fatta a tutti noi
    ciao
     
  14. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    quello che tu dici ha una premessa sbagliata.Io penso che tu facci partire la storia d Italia dal 1994 Io sono emigrato nel 1965 all eta di 26 anni con moglie e bimba di 9 mesi, sono rientrato nel 1982 e ripartito nel 1986 per ritornare nel 2006.All estero mi sono preso la mia dose di sberleffi .Prestito di 400 mln dollari che l Italia dovette garanrtire con,l oro cicciolina e cc)
    Potevo restare? Certamente, non1111 mi mancavano gli appoggi
    Mio padre si occupò della defascistizzazione del vercellese e della valsesia che comprendeva anche la restione delle licenze di esercizio.....
    Non ho voluto perche in Italia non puoi mai contare sullo STATO ma solo sul giro di amici che formano una tua piccola rete di sostegno cioè a mio avviso un embrione di mafia
     
  15. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    No Sergio, io faccio partire la storia d Italia dal 1961 :p
    Scusa la battuta
    E continuo a dire che ognuno di noi ha la possibilità, con il suo comportamento anche per le proprie vicende personali, di cambiare lo stato delle cose : il nostro è un problema di etica a tutti i livelli.
    Nel mio piccolo, anche potendolo, ho sempre evitato di servirmi degli aiutini di ogni tipo,anche dando dispiaceri a chi me li proponeva in perfetta buona fede : parto dall idea che quando si da un dito poi, poco per volta, senza neanche accorgercene, diamo anche il braccio e poi sempre di più fino a quando non possiamo più uscire dal cerchio in cui ci troviamo : come dici tu -e qui sono perfettamente d accordo con te- poco per volta si finisce col creare un embrione di tipo mafioso cioè si arriva all omertà per piccole e grandi cose anche senza essere criminali nel vero senso del termine
     
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    inizio discussione
    manovra: va fatta patrimoniale
    esito: negativo
    prospettive: catastrofiche!
    e adesso che succede dopo le annunciate dimissioni di Berlusconi? quale possibile governo quale programma?
    quali e necessari sacrifici di tutti noi? non ne hò la più pallida idea.
    eppure tre mesi fà qualcosa si poteva pur fare ma non è stato fatto niente di niente. immobilità completa.
    eppure ancora, c'era la patrimoniale a disposizione meglio quella che niente!!!
    considerato che che l'amministrzione tributaria non è in grado di controllare l'attendibilità delle dichiarazioni dei redditi, ne consegue che lo Stato italiano favorisce l'evasione fiscale, naturalmente, a godere di questa situazione di favore sono quelli che hanno la concreta possibilità di dichiarare il falso.
    ribadisco:
    EPPURE C'ERA LA PATRIMONIALE A DISPOSIZIONE :soldi::soldi::soldi: MANCATI AL GOVERNO:rabbia:
     
  17. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    il 1961 è l anno felice per antonomasia per me. Celebrai il fidazamento con chi è ora è mia moglie da 48 anni, celebrai i 100 anni dell Italia visitando l esposizione a Torino al Parco del Valentino dove ascoltai diffusa dagli altoparlanti in tutto il parco le Quattro stagioni di Vivaldi.Immaginiamoci se lo facessero adesso.Mio padre ( rimasto orfano a 6 e 9 anni prima padre e poi madre)mi diceva spesso che l italiano crede che gli spetti l assistenza della"mamma" sotto qualsiasi forma e sembianze essa appaia. Poi aveva le sue battute l'taliano si indigna per le ingiustize cui non riesce a partecipare, ; l italiano si crede furbo perchè ha rubato i pantaloni a chi se li è tolti per f...la moglie; quando un uomo crede che la sua mentalità si allarghi è soltanto la sua coscienza che si fa più elastica ;quello che molto spesso chiediamo a Dio non è tanto la sua volontà quanto l approvazione della nostra.
    Scusa la divagazione ma l' ho perso 46 anni fa ed ancora è vivo per me
     
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    ma scusa per "te" tuo padre era il deus ex machina, il verbo vivente.
    non mi indigno, bada bene perchè non riesco a partecipare alle ingiustizie imperanti, non voglio niente del marciume che ci sta sovrastando voglio solo gridare con la mia voce che si poteva agire diversamente.
    è un mio diritto sacrosanto e non chiedo a Dio l'approvazione poichè non ce n'è bisogno.
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    ti chiedo scusa, sergio non vorrei che pensassi che con la mia frase era mia intenzione infangare la memoria di tuo padre :daccordo::amore:
     
  20. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    anzitutto stai tranquillo,, so che sei in buona fede lo rivela l'uso improprio che fai della frase "deus ex machina" che non vuol dire come molti credono "il tipo che manovra da dietro tutte le cose".La frase stava ad indicare nella tragedia greca il Dio che su una rudimentale macchina arrivava sulla scena di solito quando le cose si complicavano. No mio padre era un saggio che non pretendeva di imporsi e di avere sempre ragione.
    Era un tipo molto pratico.La mia educazione sessuale ad esempio è stata quella di far visita al reparto malattie infettjve dell Ospedale Maggiore di Vercelli, al cui termine mi disse " attento" di "quella penna
    non c è cartuccia di ricambio. Avevo 13 anni. Dei figli diceva che attraversano tutti le stesse fasi decennali e cioè
    da 0 a 10 anni papà è DIO.
    da 10 a 20 anni papà non capisce niente
    dai 20 ai 30 papà ogni tanto ci azzecca
    dai 30 a 40 sentiamotamo cosa dice papà

    oltre peccato che non c è più papà e così ti sei sorbito questa commemorazione:fiore:

    Aggiunto dopo 5 minuti ....

    gridare solo fa il paio con quello che dice ME NE HA DAtE MA GlIENE HO DETT;)E
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina