1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve,vi chiedo informazioni riguardo al terrazzo ad uso esclusivo di quattro condomini.La ripartizione spese manutenzione del lastrico solaio del terrazzo è stato fatto in base ad 1/3 il proprietario e 2/3 i restanti condomini sotto la sua verticale. Adesso bisogna ripartire la spesa di manutenzione del cornicione. Il cornicione(così chiamato) è una sporgenza del terrazzo di circa 2 metri che funge da copertura ai terrazzi sottostanti e negozi. Questo cosiddetto cornicione è delimitato da una ringhiera di circa 1 metro,consentendo l'affaccio di sicurezza ai proprietari esclusivi del terrazzo(copertura di tutto il palazzo Vi chiedo quale tipo di ripartizione è giusto sia applicato? 1/3 il proprietario del terrazzo e 2/3 i condomini sotto la sua verticale oppure fra tutti i condomini per millesimi di proprietà? L'amministratore asserisce che il cornicione sia condominiale e quindi ha diviso per millesimi di proprietà Il chiamato "cornicione" è un prolungamento sporgente del terrazzo,del lastrico solaio quindi non condominiale ma ad uso esclusivo del proprietario del terrazzo oppure no? grazie per la gentile risposta
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Il cornicione del lastrico solare, alla stregua del parapetto, viene considerato quale prolungamento dei muri perimetrali dell'’edificio, prolungamento che, pur garantendo protezione al lastrico solare di uso esclusivo, vale a completare strutturalmente lo stabile, contribuendo a definirne le linee architettoniche. Le spese ad esso relative, quindi andrebbero ripartite tra tutti i condòmini sulla base dei millesimi di proprietà.
    La sovrastante ringhiera, che assolve una funzione protettiva, è invece esclusa dalla proprietà condominiale.

    .
     
    A meri56, Ennio Alessandro Rossi e condobip piace questo elemento.
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    leggo che questo cornicione si sviluppa oltre il terrazzo di ben 2 metri, sembra che sia transitabile ed in usa al proprietario del terrazzo. Se ho capito bene, quello spazio catastalmente dovrebbe essere unito al terrazzo. Conseguentemente le spese di manutenzione vanno suddivise, 1/3 al proprietario e 2/3 fra i proprietari sottostanti.
     
    A cleopatra 1 piace questo elemento.
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me la ringhiera oltre ad essere un dispositivo di sicurezza delimita anche la proprietà: quindi quella parte di solaio al di là della ringhiera che rappresenta il cornicione dell'edificio è condominiale.
    Quando i giuristi sconfinano dalle loro competenza succedono le discussioni tra i tecnici. Anche i balconi contribuiscono a definire le linee architettoniche di un edificio. Mi sembra che questo sia incontestabile. Tuttavia la giurisprudenza è orientata a considerare il balcone sporgente come un prolungamento del solaio di calpestio di proprietà privata, per cui i frontalini dei balconi, anhe se in continuità con i marcapiani, vengono considerati a carico dei proprietari dei balconi, mentre i marcapiani sono considerati condominiali. Non è un controsenso?
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Queste considerazioni derivano dal mettere in correlazione due sentenze, non dall'esaminare una norma: ecco perché si individua un controsenso. Tot capita, tot sententiae.
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    I balconi aggettanti sottostanti hanno la stessa larghezza di ml 2,00?
     
  7. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Invece il mio problema è un poco diverso, però sempre riferito al cornicione.
    Il mio terrazzo è delimitato da un muretto alto circa 1 mt.
    Appoggiato al muretto, nel lato esterno, c'è un lamierato a 45° ( tanto per intenderci il tutto sembra un triangolo ) che termina in un piccolo canalettoche raccoglie l'acqua piovana che va nel pluviale e che scarica a terra.
    Dopo ci sono ancora 15 cm. di cornicione. Anche volendo non posso accedere a tale cornicione perchè è pericolosissimo e si rischia, anzi ci sarebbe la certezza di cadere nel vuoto. Quindi posso confermare che tutto il cornicione non è di mio uso nemmeno "esclusivo", in quanto non vi posso accedere se non scavalcando il muretto alto circa 1 mt. e scivolando sulla lamiera cadere nel vuoto.
    Ora nell'angolo di questo cornicione c'è un perdita di acqua che va a finire nel porticato sottostante. Si vuole addebitare tale riparazione al sottoscritto in quanto proprietario del terrazzo che è di mio uso esclusivo.
    Chi mi può aiutare?
    Grazie
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'infiltrazione proviene certamente dal terrazzo e forse si manifesta sotto il cornicione. Pertanto l'intervento sarà per 1/3 a carico tuo e per gli altri 2/3 da dividere fra tutti proprietari sottostanti la zona dell'intervento.
     
  9. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per maggiore chiarimento comunico che è' stato appurato che la perdita proviene, e si vede dove è bagnato, dal muro perimetrale che divide la mia proprietà dalla cupola che sovrasta l'ingresso carrabile. La parte superiore del muro divisorio e lo stesso cornicione hanno una scossalina in metallo e tutto il cornicione e lo stesso canaletto sono ricoperti da una guaina nera impermeabilizzante.
    Forse potrebbe perdere dalla guaina che con il tempo si è staccata dal muro. Appena smette di piovere faccio delle foto così si potrà capire meglio al fine di un giudizio più certo.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    OK. Ma la norma (o regola) qual'é?
     
  11. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    come promesso ecco le foto:
    la 1^è la vista dal basso verso l'alto della colonna da dove esce l'acqua.
    la 2^è la facciata del condominio
    la 3^si vede lo scolo dell'acqua piovana e la copertura in metallo del muro frontale
    la 4^vista dall'alto della copertura ad angolo da dove forse scende l'acqua
    la 5^ muro bagnato
    la 6^ lamiera verde a triangolo retto
    la 7^ vista della copula facente parte dell'ingresso carraio sottostante. condominio 1.JPG condominio 1.JPG condominio 2.JPG condominio 3.JPG condominio 5.JPG condominio 6.JPG condominio 7.JPG
     

    Files Allegati:

  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Le prime foto sono state fatte contro luce per cui la parte più importante risulta incomprensibile. Dalla quarta si intuisce che a lato del pilastro all'estremità del canale di gronda è stato sistemato uno scarico che con un discendente, retrostante lo stesso pilastro, convoglia l'acqua piovana che proviene dalla copertura e scorre sul canale di gronda. Pertanto, essendo la funzione di quello che chiami cornicione quella di canale di gronda a servizio del sistema di smaltimento delle acque meteoriche della copertura condominiale, le spese per l'intervento di manutenzione straordinaria deve essere a carico di tutto il condominio.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  13. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Gianco per la risposta esaustiva.
     
  14. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
     
  15. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il terrazzo è ad uso esclusivo,si deve fare una visura catastale storica da cui risultano gli estremi dell'atto di vendita,da cui si può evincere se anche il cornicione appartiene al proprietario del terrazzo oppure è condominiale. Il cornicione copre tutti i balconi sottostanti tra cui anche quello del proprietario del terrazzo.
     
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Cleopatra, credo che non abbia esaminato con attenzione le fotografie della situazione. Da esse si evince che il cornicione altro non è che la trave a tacco fra due pilastri in cemento armata posti sul fronte del fabbricato. Verso l'interno il primo tratto di solaio in quota con l'intradosso con la base delle suddetta trave, funge da canale di gronda, che raccoglie le acque meteoriche provenienti dalla copertura con, sembrano, pannelli di sterope in lamiere grecata con intercapedine in poliuretano. La sua funzione si può dedurre dal fatto che è rivestita di guaine impermeabile e nell'angolo dietro il pilastro, si intuisce, è ubicato il canale discendente. Pertanto, il tutto appare come copertura dell'edificio.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Confermo i balconi non sono nient'altro che il prolungamento del solaio di calpestio, sinceramente sono una parte strutturale per cui come logico dovrebbero essere condominiali. Anch'io vorrei sapere per quale motivo hanno pensato differente i giudici...mah vai a capirli.
     
    A cleopatra 1 piace questo elemento.
  18. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Scusatemi ma,soltanto dal'atto notarile dei proprietari del terrazzo,si potrà evincere se il cornicione è ad uso esclusivo oppure condominiale quindi farò le dovute ricerche e si saprà
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Il cornicione essendo un decoro sicuramente è condominiale
     
  20. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Vorrei precisare che il cornicione come può essere di mio esclusivo utilizzo se non è calpestabile in quanto la caduta nel vuoto è sicura e poi perchè non è nemmeno raggiungibile se non scivolando sulle lamiere. Soltanto un folle potrebbe farlo.
    E' soltanto la copertura del fabbricato e come tale va diviso fra tutti i condomini in base alle quote millesimali.
    Non ci sono balconi da coprire se guardate le foto questo cornicione copre il muro della facciata.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina