1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Tatiana

    Tatiana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho un pò di confusione....se decido di sposarmi in separazione dei beni cosa succede alla morte di uno dei due. Spiego, noi abbiamo una casa in comproprietà e dei beni che alla morte dei nostri genitori erediteremo. Io ho due figli da un precedente matrimonio e lui uno avuto da una convivenza. Se uno di noi due muore quale sono le parti di leggittima? Hai nostri figli cosa spetta? Grazie
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Cara Tatiana,
    La separazione legale dei beni vale e diventa operante per quelli acquistati dopo e durante il matrimonio.
    Ora voi siete già comproprietari di un appartamento, quindi questo si intende in proprietà per 1/2 ciascuno.
    Restando così le cose alla morte di uno di voi la quota di comproprietà di 1/2 del de cuius verrà ripartita per 1/2 in favore del coniuge superstite e l'altra metà in favore di tutti quelli che la legge riconosce come eredi. In pratica, nel vostro caso, il coniuge superstite diventa proprietario del 75%
    I beni invece provenienti da successione dei vostri genitori si intendono beni personali e quindi indipendenti dal regime di separazione legale prescelto con il matrimonio e quindi alla morte di uno dei due intestatari anche questi seguiranno la regola sopra descritta.( 1/2 al coniuge e l'altra metà agli eredi)
    Ciao
     
    A piccu piace questo elemento.
  3. Tatiana

    Tatiana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In sede di matrimonio pensavamo di fare la separazione dei beni per evitare problemi con i vecchi consorti con i quali non abbiamo nessun rapporto ed evitare ulteriori discussioni ma visto che erediteremo comunque la metà mi domando che senso avrebbe fare una separazione dei beni? Tanto vale rinunciare all'eredità! a meno che in comunione dei beni ci spetti di dovere tutto anche se ci sono figli non nostri? Ti ringrazio per la tua risposta, ma posso assicurarti che nelle famiglie allargate specialmente in quelle in cui non scorre buon sangue non è facile tutelare tutti trovando soluzioni consone.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina