1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve!
    L'idraulico che sta facendo dei lavori in bagno nel condominio sottostante al nostro, ci ha segnalato che nel nostro impianto del bagno c'è una perdita.
    Il loro idraulico ha ipotizzato che possa dipendere dal bocchettone.
    L'idraulico che abbiamo contattato vorrebbe trovare la perdita rompendo parte del muro.
    Io ho letto su internet che ci sono metodi come gas tracciante, termografia, geofonia che permettono di trovare la perdita senza dover andarla a cercare fisicamente. Solo che spesso queste aziende poi non si occupano della riparazione
    Che faccio?
    Mi fido di questo attuale?
    Conoscete in caso qualcuno bravo e fidato a Roma che usi questi metodi?
    Grazie!
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Un sistema alternativo sono le video ispezioni, anch'esse permettono di analizzare e di ricercare le perdite. Di solito (quello che vedo da noi) le società di spurgo fanno anche questo servizio. Se non trovi nulla dalle società di spurgo prova a cercare videoispezioni a Roma (sul motore di ricerca) e qualcosa dovresti trovare.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per bocchettone cosa intendi? la scatola sifonata che si trova sul pavimento e quindi che necessità c'é di rompere il muro? oppure intendi la braga di collegamento della tazza del gabinetto con la colonna di scarico (che si trova nel muro)?
    non pensare che siano indagini economiche perché richiedono tecnici qualificati ed attrezzature costose. La geofonia richiede il continuo flusso di liquido nella tubazione per trovare il punto della perdita. La termografia richiede una termocamera con un obbiettivo di lunghezza focale idonea al dettaglio della risposta richiesta. Se dal condomino sottostante c'é la macchia sul soffitto e lungo il muro, si ragiona sulla disposizione delle tubazioni nella camera sovrastante e si individua il punto sovrastante e si inizia da li che è il punto più probabile. Tieni presente che se fosse una perdita di acqua in entrata, data la pressione che c'é nella tubazione, al piano di sotto ci sarebbe un gocciolamento continuo. Se c'é solo una macchia significa che è un tubo di scarico che perde quando viene utilizzato.
     
  4. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie per la tua risposta!!! Terrò presente i tuoi suggerimenti!
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non è chiara solo una cosa (mi sembrava ovvio ma non è così), il problema riguarda uno scarico (quindi potrebbe essere utile ciò che ho scritto) o l'audizione dell'acqua all'impianto??? Perché non è chiaro, e siccome è intervenuto già un idraulico pensavo lo avesse detto @anto0192
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    D'accordo l'idraulico, però sentirei l'opinione di un tecnico che analizzate le manifestazioni dell'umidità per posizione e dimensioni potrebbe giungere ad una conclusione, professionale, ragionata. Chi opera ha generalmente interesse ad operare a prescindere.
     
  7. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    No guardi non so di preciso, credo sia lo scarico dato che la macchia si fa ogni tot di tempo, comunque grazie per le vostre risposte!
     
  8. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    capisco, ma troppe persone da consultare poi, grazie per la risposta.
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Vede @anto0192 non è tanto una questione di consultare tante persone, ma è di capirne il problema onde evitare di fare una sistemazione che poi risulta non efficace e comporta ulteriori costi per essere ripristinata.
    Quando non sì è del mestiere conviene sempre avere lumi da più persone competenti onde evitarsi brutte sorprese.

    Per quanto riguarda la problematica se l'umidità è portata dall'uso dell'apparecchio potrebbe essere proprio uno scarico (una braga di raccordo nella colonna montante, o l'attraversamento orizzontale) più che l'adduzione dell'acqua (che come stato detto in precedenza è sotto-pressione).
    In edifici anni 60/70 potrebbe essere il collettore scarichi in piombo che si faceva nei bagni...me ne è capitato uno qualche anno fa e ha creato notevoli disagi.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Comunque un tecnico ti potrebbe spiegare perchè la traccia d'umidità si manifesta e presumibilmente da cosa è dovuta. L'idraulico potrebbe andare per tentativi, tanto il suo lavori gli viene, comunque, pagato. Certamente l'opinione del primo costerà certamente meno dell'intervento del secondo. Non so se ho reso l'idea.
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Grazie di cuore.
     
  13. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    per tecnico lei che mestiere intende precisamente?
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Geometra, perito edile, ingegnere, uno che conosce la materia.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  15. anto0192

    anto0192 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    D'accordo, grazie ancora di tutto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina