• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
sto ristrutturando un appartamento di mia proprietà che presenta un impianto elettrico molto vecchio e che vorrei rifare. L'elettricista è preoccupato di non riuscire a sfilare i vecchi cavi che dal contatore arrivano fino al mio appartamento perché vetusti. Cosa posso fare? Mettere a norma l impianto e' un mio diritto e dovere, ma mica posso obbligare tutti gli altri condomini a farlo..... Alternative o idee??
 

basty

Membro Storico
#3
Immagino che la soluzione prospettata sia stata quelle di predisporre una nuova canalina condominiale dove far passare le discese ai contatori.
 

Gagarin

Membro Attivo
#4
A mio parere, se l'impianto condominiale che va dal contatore all'appartamento fosse "sfilabile", non ci dovrebbero essere problemi: si riposizionano fili nuovi al posto di quelli vecchi, con un'operazione non eccessivamente complessa per un elettricista professionista, che, in questo caso, non avrebbe bisogno neanche di un "pilota" particolare o di dover passare i fili da piano a piano, perchè i vecchi fili faranno da "pilota"; in caso non fosse sfilabile la cosa si fa complessa: o lo lasci così e incroci le dita o metti una canalina esterna, solo per te, per le scale (e non è semplice...).
 
#6
Mi allaccio a questa discussione poichè mia mamma è in una situazione analoga.
A quanto sembra, nel condominio manca la messa a terra condominiale e, a quanto detto dall'elettricista l'adeguamento OBBLIGATORIAMENTE doveva essere fatto anni fa.
Ho diritto a pretendere che i lavori necessari per la messa a terra nella parte condominiale mi vengano rimborsati?
Anche perchè mia mamma ha ultimato l'impianto e ovviamente l'elettricista lo certificerebbe non completamente a norma .
Un grazie a tutti.
 

Gagarin

Membro Attivo
#7
Ho diritto a pretendere che i lavori necessari per la messa a terra nella parte condominiale mi vengano rimborsati?
I lavori vanno deliberati in Assemblea, ma il Condominio è fuorilegge: cosa dice l'Amministratore (che risponde personalmente del problema)? Penso che la cosa migliore sia mettere con le spalle al muro l'Amministratore, inviandogli una raccomandata in cui lo si mette "ufficialmente" a conoscenza del problema e gli si prospettano le sue responsabilità se non provvedesse celermente.
 
#8
Gagarin, perdona la mia incompetenza ma a rigor di logica in questo contesto , che potere decisionale può avere l'assemblea alla delibera dei lavori, quando la legge ti impone un adeguamento necessario per la sicurezza dell'edificio ( adeguamento che doveva essere fatto dieci anni fa)?
Il potere deliberatorio dell'assemblea avrebbe riguardato soltanto quale ditta incaricare ma no se farlo o meno...giusto?
 

Gagarin

Membro Attivo
#9
Il potere deliberatorio dell'assemblea avrebbe riguardato soltanto quale ditta incaricare ma no se farlo o meno...giusto?
L'Assemblea è un passo necessario, perchè deve deliberare la spesa da sostenere (quindi, esame dei preventivi delle diverse Ditte) e la sua ripartizione, non certo se adeguarsi o meno alla legge.
 
#11
Soprattutto l'Assemblea decide quando poter fare l'intervento, evidentemente legato alla raccolta dei fondi necessari.
Non credo che l'Assemblea possa decidere "quando" farlo: lo deve fare subito e la raccolta dei fondi deve iniziare subito. Ogni giorno che passa il condominio è esposto (e anche l'Amministratore, sia prima, sia, a maggior ragione, dopo l'Assemblea)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto