1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. romualdo76

    romualdo76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    sto ristrutturando un appartamento di mia proprietà che presenta un impianto elettrico molto vecchio e che vorrei rifare. L'elettricista è preoccupato di non riuscire a sfilare i vecchi cavi che dal contatore arrivano fino al mio appartamento perché vetusti. Cosa posso fare? Mettere a norma l impianto e' un mio diritto e dovere, ma mica posso obbligare tutti gli altri condomini a farlo..... Alternative o idee??
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Non capisco perchè vengono coinvolti gli altri condomini se la linea parte dal tuo contatore
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Immagino che la soluzione prospettata sia stata quelle di predisporre una nuova canalina condominiale dove far passare le discese ai contatori.
     
  4. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    A mio parere, se l'impianto condominiale che va dal contatore all'appartamento fosse "sfilabile", non ci dovrebbero essere problemi: si riposizionano fili nuovi al posto di quelli vecchi, con un'operazione non eccessivamente complessa per un elettricista professionista, che, in questo caso, non avrebbe bisogno neanche di un "pilota" particolare o di dover passare i fili da piano a piano, perchè i vecchi fili faranno da "pilota"; in caso non fosse sfilabile la cosa si fa complessa: o lo lasci così e incroci le dita o metti una canalina esterna, solo per te, per le scale (e non è semplice...).
     
  5. romualdo76

    romualdo76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Premesso che non mi hanno prospettato alternative, L'elettricista e' preoccupato di non riuscire a sfilare i fili perché l impianto e' vecchio
     
  6. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Mi allaccio a questa discussione poichè mia mamma è in una situazione analoga.
    A quanto sembra, nel condominio manca la messa a terra condominiale e, a quanto detto dall'elettricista l'adeguamento OBBLIGATORIAMENTE doveva essere fatto anni fa.
    Ho diritto a pretendere che i lavori necessari per la messa a terra nella parte condominiale mi vengano rimborsati?
    Anche perchè mia mamma ha ultimato l'impianto e ovviamente l'elettricista lo certificerebbe non completamente a norma .
    Un grazie a tutti.
     
  7. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    I lavori vanno deliberati in Assemblea, ma il Condominio è fuorilegge: cosa dice l'Amministratore (che risponde personalmente del problema)? Penso che la cosa migliore sia mettere con le spalle al muro l'Amministratore, inviandogli una raccomandata in cui lo si mette "ufficialmente" a conoscenza del problema e gli si prospettano le sue responsabilità se non provvedesse celermente.
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  8. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Gagarin, perdona la mia incompetenza ma a rigor di logica in questo contesto , che potere decisionale può avere l'assemblea alla delibera dei lavori, quando la legge ti impone un adeguamento necessario per la sicurezza dell'edificio ( adeguamento che doveva essere fatto dieci anni fa)?
    Il potere deliberatorio dell'assemblea avrebbe riguardato soltanto quale ditta incaricare ma no se farlo o meno...giusto?
     
  9. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    L'Assemblea è un passo necessario, perchè deve deliberare la spesa da sostenere (quindi, esame dei preventivi delle diverse Ditte) e la sua ripartizione, non certo se adeguarsi o meno alla legge.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Soprattutto l'Assemblea decide quando poter fare l'intervento, evidentemente legato alla raccolta dei fondi necessari.
     
  11. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Non credo che l'Assemblea possa decidere "quando" farlo: lo deve fare subito e la raccolta dei fondi deve iniziare subito. Ogni giorno che passa il condominio è esposto (e anche l'Amministratore, sia prima, sia, a maggior ragione, dopo l'Assemblea)
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    D'accordo con te, comunque è una decisione che deve essere presa dall'Assemblea, ovviamente in funzione della disponibilità economica.
     
    A fabrizio piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina