1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. LIZ

    LIZ Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti...e' la prima volta che scrivo in questo forum che ritengo molto interessante!
    Il mio problema consiste nel fatto di dover scegliere la soluzione migliore nell'intestare un immobile a me e mio marito.
    Premetto che siamo già proprietari al 50% di un alloggio (dove abitiamo) acquistato in comunione di beni dopo il matrimonio da oltre 10 anni. Ora abbiamo deciso di demolire e fedelmente ricostruire (con possibilita' di ampliamento) la casa abitata da mia suocera per ricavarne 2 unita' abitative della stessa metratura (1 per noi e 1 per i miei cognati). Attualmente l'immobile e' accatastato come un'unica unità e risulta intestato per 1/3 a mia cognata, 1/3 a mio marito e 1/3 a mia suocera (come da successione a seguito di decesso di mio suocero nel 1999).
    E' nostra intenzione vendere l'abitazione attuale nel momento in cui la nuova casa sarà pronta.
    Mi chiedo quale sia la soluzione migliore nell'intestazione dell'immobile per ottenere eventuali agevolazioni fiscali e per evitare sprechi in atti notarili vari. Mia suocera vorrebbe donare la sua quota in parti uguali ai 2 figli ma credo che la donazione comporti degli ostacoli nell'eventuale richiesta di un finanziamento per la ricostruzione dell'immobile ed inoltre so che in caso di rivendita dell'immobile potrebbe essere un problema. Forse meglio una vendita? Mio marito risulterebbe cosi' proprietario di una seconda casa avendo gia' il 50% della nostra attuale abitazione e non avrebbe percio' diritto ad agevolazioni come prima casa.
    Risultando poi solo lui proprietario come potrei tutelarmi dato che investiro' il mio bel 50% nella nuova casa? Lui sarebbe disposto a concedermi il 50% della proprietà ma essendo l'immobile a lui pervenuto in parte gia' per successione avrebbe valore tale atto?
    Che rompicapo...chiedo un consiglio a voi esperti in materia...aiutateci a trovare la soluzione possibilmente meno onerosa. Grazie anticipatamente!:D
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non sono un'esperta ma credo che tuo marito sa liberissimo di venderti quello che vuole. che lo abbia ereditato o meno. ma tu potresti acquistare direttamente da tua suocera.
     
  3. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve,
    mi pare ci siano dei tempi massimi entro i quali si possono temporaneamente detenere due abitazioni prima casa, mi pare sia un'anno e forse il tempo e' estensibile in caso si debba ristrutturare quella definitiva
    Quanto tempo pensate occorra alla completa ristrutturazione della nuova casa ed alienazione dell'attuale prima casa ? ?

    in attesa di altri interventi piu' qualificati, cordiali saluti Marco :fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina