1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mary29

    mary29 Nuovo Iscritto

    buon giorno! nel condomio dove abito da 22 anni alcuni inquilini hanno proposto all'amministratore di rivalutare i millesimi per le spese dell'ascensore e del consumo luce scale..quello che vorrei sapere è se possono cambiare i mellesimi dopo tutti questi anni, visto che al momento dell'acquisto abbiamo firmato davanti al notaio ( e accettato) il regolamento condominiale e il volare dei millesimi. Grazie a tutti
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non si comprende, cosa possa significare la rivalutazione dei millesimi. Una modifica di quote millesimali, dovrebbe essere adottata con l'unanimità, salvo ultime interpretazioni, ma comunque i millesimi sottoscritti dal Notaio, implicherebbero un nuovo atto notarile con spese consistenti.
    Per tali motivi, non si comprende come gli abitanti di un condominio possano trovare una maggioranza che abiti ai piani terra, rispetto ai piani alti, per invocare una differente ripartizione dei costi scala e ascensore.
    Ci puoi togliere questo dubbio?
     
  3. mary29

    mary29 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta!!
    Un paio di inquilini dell'ultimo piano dicono che i millesimi che abbiamo accettato 22 anni fa sono sbagliati.
    fra un paio di settimana c'è la riunione straordinaria e non so come comportarmi..
    Questa per me è un'innovazione, ci vorrà la maggioranza dei millesimi.
    Poi loro nella missava che ci hanno mandato chiedono il rimborso di tutti questi anni, dovrò pagare?
    o sarà il costruttore a rispondere di questo visto che è stato lui a presentare i millesimi al notaio?
    Abbiamo cambiato diversi amministratori e mai nessuno ha detto niente..
    Buona giornata Grazie ancora
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se l'errore è matematico, una somma, un dato per un altro, sono motivazioni che si possono prendere in considerazione, modificare i dati perchè agli abitanti dell'ultimo piano paiono errati, non sono argomenti ragionevoli e la retroattività dell'applicazione, ancor meno.
    Il pagamento a ritroso non è giustificato.
     
  5. california

    california Nuovo Iscritto

    Naturalmente..... se gli inquilini dell'ultimo piano dicono che i millesimi del loro appartamento sono sbagliati, di sicuro hanno una relazione tecnica redatta da un professionista !!!!! Altrimenti come fanno ad affermare ciò?. Per tua conoscenza ti posso dire che "" Le tabelle millesimali costituiscono la base per qualsiasi ripartizione di spesa, all'interno del condominio. Esse servono, inoltre, per determinare la validità delle assemblee e per calcolare le maggioranze. Per la validità delle tabelle, approvate in assemblea, non è sufficiente l'approvazione unanime dei presenti all'assemblea, essendo necessaria l'unanimità di tutti i partecipanti al condominio. Gli assenti potranno proporre impugnativa.Quando le tabelle millesimali vengono predisposte dal costruttore-venditore e la loro approvazione risulta dagli atti di compravendita dei singoli appartamenti, l'efficacia vincolante di esse si basa su tale approvazione e non può essere contestata fino ad eventuale ricorso alla procedura di cui all'art. 69 disp. att. C.C. VIl calcolo, di solito, viene fatto moltiplicando la superficie reale dell'appartamento per dei coefficienti di riduzione (o in qualche caso di aumento) che modificano i metri quadri in funzione dell'effettivo utilizzo della superficie dell'appartamento. Questi coefficienti di solito vanno da 0,20 a 1,20 e sono scelti dal tecnico sulla base della sua esperienza o rifacendosi a delle tabelle, in particolare alla circolare ministeriale n. 12480 del 26/3/1966 (che aggiorna e sostituisce la precedente n. 9400 del 1/7/1926).
     
  6. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Credo che per tutti i motivi già enunciati non devi preoccuparti. Tu ti opponi e saranno gli altri a dover prendere una iniziativa. Un legale onesto non credo che consigli a quei condomini di proseguire nella loro richiesta.
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allo stato delle cose, non hanno nessuna possibilità di modifica a meno -come già detto prima - che non sia palese un errore di sostanza dei millesimi. E poi? sono Condomini o Inquilini a richiedere la modifica? Tali richieste spettano solo ai Condomini. Gli inquilini non hanno voce in capitolo.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina