1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. michelegiudice

    michelegiudice Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve sono proprietario di un appartamento che ho affittato con contratto 4+4 a 4 persone amici, tutte inserite nel contratto . Ora dopo un anno , uno dei 4 deve andare via per motivi personali e ha gia trovato un suo sostituto per non caricare i suoi amici della sua quota. Cosa mi conviene fare ? Modificare il contratto per inserire il nuovo nominativo ? . Se si , mi potete indicare il modo piu semplice ? Grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A mio parere, compilare il modello 69 con i dati della persona che presenta il modello e pure i dati del locatore e dell'inquilino subentrante.
    Allegare al versamento (€ 67) la prima pagina del contratto ribattuto, con le generalità del nuovo subentrante, ed una lettera in cui si specifica che: in relazione al contratto n°...del ggmmaa si comunica a codesto ufficio che il sig. Rossi ecc.ecc. è subentrato al sig. Bianchi ecc.ecc.
    Come prima tutte le altre clausole.
    saluti
    jerry48
     
  3. gianzand

    gianzand Nuovo Iscritto

    Salve..mi collego alla sua risposta;
    I 67€ sono interamente a carico del padrone di casa o è a metà con l'inquilino?
    Nel mio caso l'appartamento era in affitto a due persone (presenti entrambi nel contratto) e ora una se n'è andata; Il contratto rimane identico salvo avere un solo nominativo.

    Grazie in anticipo


     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    1) Basta presentare una dichiarazione in duplice copia (allegando una marca da bollo da € 14,62 per copia) in cui le parti (locatore e conduttore, specificatamente e nominativamente indicati all'atto iniziale della locazione) concordano, in riferimento al contratto registrato in data...presso l'AdE di...estremi di registrazione..., che al conduttore X viene aggiunto il conduttore Y, fermo restando tutti gli altri articoli in contratto.

    2) Modello F23 - codice tributo 109T (Imposta di registro per atti e denunce) importo fisso € 67,00.

    3) Modello 69 - TIPOLOGIA DELL'ATTO: VARIAZIONE IN CONTRATTO DI LOCAZIONE + gli estremi dell'atto.

    L'ammontare dell'imposta di registro è diviso in parti uguali tra locatore e conduttore (art. 8, legge 392/78), mentre i bolli da applicare sulle copie del contratto sono, in genere, posti a carico del conduttore.

    Spero di essere stato chiaro ed esauriente.
    saluti
    jerry48
     
  5. gianzand

    gianzand Nuovo Iscritto

    di più!

    Grazie mille!

    GZ

     
  6. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Utilizzerei la “Cessione di contratto tra inquilini”, ove il locatore deve esclusivamente fornire l’ assenso.
    Dal C.C. art. Art. 1406 Nozione
    Ciascuna parte può sostituire a se un terzo nei rapporti derivanti da un contratto con prestazioni corrispettive, se queste non sono state ancora eseguite, purché l'altra parte vi consenta.

    L'imposta è dovuta nella misura fissa di € 67,00 qualora il contratto ceduto sia stato registrato per l'intero periodo contrattuale, utilizzando il mod. F23, codice 110T.
    La cessione del contratto di locazione di beni immobili urbani (1) FiscoOggi.it
    +
    Cessione del contratto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina