1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rinosifanno

    rinosifanno Ospite

    ciao a tutte/i, una domanda: secondo voi si possono cambiare a maggioranza le tabelle votate all'unanimità 20 anni fa?
    faccio notare, in questi 20 anni trascorsi non c'è stata nessuna variazione e/o modifica dell'edificio tutto come 20 anni fa.
    grazie
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me NO, per il semplice fatto, e da come dici non è stato modificato nulla e perciò non ricorrono i termini dell'art. 69 (inderogabile) delle Disp. Att. cc. e se ci fosse un errore sarà da dimostrare.

    Art. 69
    I valori proporzionali dei vari piani o di porzione di piani possono essere riveduti o modificati, anche nell'interesse di un solo condomino, nei seguenti casi:
    1) quando risulta che sono conseguenza di un errore;
    2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza della sopraelevazione di nuovi piani, di espropriazione parziale o di innovazioni di vasta portata, e' notevolmente alterato il rapporto originario tra i valori dei singoli piani o porzioni di piano.
     
  3. rinosifanno

    rinosifanno Ospite

    la motivazione è la seguente: risultano fortemente viziate da errori di fondo che attribuiscono valori iniqui alle singole unità immobiliari. faccio notare che la discussione riguarda principalmente la tab di proprietà, che tutti gli appartamenti dislocati su 9 piani,sono di dimensioni uguali, compreso l'esposizioni ecc.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'affermazione del vizio deve essere dimostrato, tra l'altro il nuovo ordinamento che sarà in vigore tra poco più di un mese (al 18 giugno 2013, e che se ne dovrebbe tener conto) afferma;

    69. I valori proporzionali delle singole unità immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all'articolo 68 possono essere rettificati o modificati all’unanimità. Tali valori possono essere rettificati o modificati, anche nell'interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall'articolo 1136, secondo comma, del codice, nei seguenti casi:
    1) quando risulta che sono conseguenza di un errore;
    2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino. In tal caso il relativo costo è sostenuto da chi ha dato luogo alla variazione.

    In pratica chi desidera questa modifica deve dimostrare con stime e perizia/e che c'è un vizio, però coloro o chi non accetta potrebbe controbattere con altrettante stime e perizie, alla fine che succede? La cosa inesorabilmente, se non c'è un accordo, finirà davanti ad un Giudice con spese e lunghe attese per l'esito finale.
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Si però varranno le tabelle m/m redatte dal CTU del Giudice.
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti :ok:
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se non vi è stato variazioni nel condominio, 20 anni le tabelle non sono da buttare, salvo evidenti errori di mm. ma ci vuole sempre l'unanimità
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina