1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Chiedo consiglio: in un condominio non tutti i condomini hanno il garage. Ora alcuni di quelli che possiedono il garage chiedono di ampliare i cancelli per poter entrare e uscire più agevolmente. Domanda n.1: anche chi non entra con la macchina perchè privo di garage deve partecipare alle spese? Preciso che comunque tutti hanno la chiave perchè anche le biciclette passano di lì.
    Il problema sta soprattutto nel fatto che le auto escono immettendosi su una stradina un po' stretta e senza marciapiedi. Se c'è una macchina parcheggiata proprio a ridosso del cancello, in effetti l'uscira "perpendicolare al cancello" non è il massimo. Secondo me, invece di allargare i cancelli basterebbe piantare un piletto per parte a un 30-40 cm dal muro per evitare i parcheggi troppo a ridosso e le auto riuscirebbero a uscire. Seconda domanda: in questo caso va chiesto un permesso al Comune? immagino di sì e immagino pagando qualcosa...
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non è innovazione quindi la maggioranza può deliberare la modifica e quanti risultano proprietari del cancelli pagheranno la spesa.
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'uscita regolare è perpendicolare al cancello, è quella 'di sguincio' che non lo è.
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il regolamento di condominio non ha definito questa questione con le sue tabelle allegate?
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E' importante sapere se la stradina è pubblica o privata. Nel primo caso dovreste richiedere un divieto di sosta limitato al tratto che a voi interessa, ovviamente dietro un pagamento annuale, come avviene per un parcheggio riservato e/o per il passo carraio. Quest'ultimo dovrebbe essere dovuto se in corrispondenza dello stesso è presente un marciapiede.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    questi garage sono a livello strada o seminterrati?
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @Gianco ha dato la risposta corretta. Lo stesso ha fatto l'azienda per cui lavoro e i vigili hanno fatto predisporre la segnaletica orizzontale che delimita gli spazi di manovra da lasciare liberi. Occorre poi mettere i relativi cartelli di passo carrabile completi dei dati relativi all'autorizzazione rilasciata dal Comune.
    Per poi meglio segnalare la presenza di questi spazi di manovra, sono stati acquistati dei paletti in plastica a strisce bianche e rosse collegati con una catenella, che vengono posti sugli spazi delimitati e rimossi quando serve entrare e/o uscire.
    Poca spesa rispetto a quella che comporterebbe l'ampliamento dei cancelli.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Grazie per le risposte.
    Le precisazioni che mi chiedete: i garage sono seminterrati, la strada è pubblica, il regolamento di condominio è come l'Araba Fenice "che ci sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa...". Come per i Sioux si va con la tradizione orale: ci sono dele regole di convivenza tramandate a voce dai vecchi condomini ai nuovi. Abbiamo cambiato amministratore lo scorso anno e nemmeno il nuovo è riuscito a trovare traccia di regolamento. Ce ne aveva promesso uno, ma ancora...

    Lo so. Se ho detto che non è il massimo è perchè se c'è una macchina parcheggiata a filo e si deve avanzare molto "perpendicolarmente" si va a sbattere contro il muro di fronte. Si deve, almeno per le macchine più lunghe, poter sterzare prima.

    Credo anche io che ottenere dal Comune una zona di salvaguardia alla fine risulti più economico.
    Grazie a tutti. Vado all'assemblea condominiale con le idee chiare

    In effetti noi abbiamo sempre pagato per i passi carrai con tanto di cartelli comunali esposti.
    Però, @Gianco, hai ragione: forse non dovremmo pagare visto che il marciapiedi non c'è.
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Da noi la tassa sul passo carraio è dovuto se devi attraversare il marciapiede che è comunale, mentre se è diretto sulla strada non è dovuto.
     
  10. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Credo sia così dappertutto. D'altra parte se non paghi non hai il cartello del Comune da esporre e se ti piazzano una macchina davanti i Vigili non intervengono per rimuoverla.

    Per dirvi quanto siamo polli, pur avendo sempre pagato la tassa l'amministratore non era mai andato a ritirare i cartelli (e nessuno ci faceva caso). Una volta c'era una macchina che impediva di uscire, i Vigili sono venuti ma non essendoci esposto il cartello han detto che non stava a loro intervenire. Boh...
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se tutti lo usano o possono usarlo devono contribuire alle spese approvate a maggioranza dall'assemblea condominiale.
    questo è vietato dal codice della strada. se il piletto provoca danni a terzi dovete pure pagarlo. Se poi si fa male si incorre nel penale.
    Art. 22 del Codice della strada
    • I passi carrabili devono essere individuati con l'apposito segnale, previa autorizzazione dell'ente proprietario.
    • Sono vietate trasformazioni di accessi o di diramazioni gia' esistenti e variazioni nell'uso di questi, salvo preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada.
    • Chiunque apre nuovi accessi o nuove diramazioni ovvero li trasforma o ne varia l'uso senza l'autorizzazione dell'ente proprietario, oppure mantiene in esercizio accessi preesistenti privi di autorizzazione, e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire duecentomila a lire ottocentomila. La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria dell'obbligo del ripristino dei luoghi, a carico dell'autore della violazione stessa e a proprie spese, ecc... ecc... .

    avete provato presso la conservatoria dei registri immobiliari? Se la palazzina prevedeva più di 10 condomini era obbligatorio allegarlo alla costituzione del condominio assieme alla tabella millesimale.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che cos’è un passo carraio?
    E’ un qualsiasi sbocco di un’area privata su un’area di pubblico passaggio.
    “Per passo carrabile si intende l’insieme delle opere e degli apprestamenti atti a collegare un’area privata ed idonea allo stazionamento o alla circolazione dei veicoli, ad un’area aperta all’uso pubblico.” (art. 22 del Codice della Strada e relativo Regolamento di Attuazione art. 44 e seguenti)

    Chi è tenuto a pagare il canone?
    • il proprietario dell’area privata cui si accede attraverso il passo carrabile.
    • i proprietari dell’area di pertinenza comune, nel caso che più proprietà/fondi si servano di un unico passo carraio/carrabile. Il canone è dovuto in solido e non è frazionabile.
    • I proprietari in condominio, attraverso l’amministrazione condominiale, per i passi carrai a servizio di aree condominiali. Il pagamento del canone imputato è richiesto direttamente all’amministratore del condominio, quale rappresentante dello stesso. L’amministratore provvede al pagamento del canone con ripartizione fra i proprietari dell’area comune, secondo le norme civilistiche in materia di condominio.

    Quali sono le esenzioni?
    • I passi carrai specificatamente destinati a disabili non sono soggetti al canone.
      Ha diritto all’esenzione il proprietario esclusivo dell’area pertinenziale al passo carraio, portatore di disabilità riconosciuta ( ai sensi dell’articolo 12 del D.P.R. n. 503 del 24.07.1996) , residente e in possesso del relativo contrassegno per l’auto. (si chiede di allegare copia della documentazione sanitaria)
    • i passi carrai che abbiano una larghezza utile inferiore a 1,5 metri
    • gli accessi temporanei su strada in occasione di cantieri edili
    • i passi carrai dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni e loro Consorzi ( punto f del D. Lgs.vo 15/12/1997 n° 446)
    • i passi carrai di Enti religiosi per l’esercizio di culti ammessi nello Stato, degli Enti non commerciali e delle ONLUS (Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale), aventi diritto alle agevolazioni previste, per le sole attività istituzionali. Non rientrano tra le attività istituzionali le attività commerciali, anche se organizzate dagli stessi soggetti, così come previsto dall’art.23 comma 1, lettere a) e b)
    • i passi a raso (si dice "passo a raso" il passo carrabile privo di manufatto, ossia costruito a raso con il manto stradale o comunque privo di un'opera visibile)
    Comunque la questione del paganento del passo carraio a Raso è un bel match
    si sta aspettando una sentenza dal TAR.
     
  13. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Chiederò all'amministratore se l'ha cercato anche lì. Ma essendoci stato un grande ricambio di condomini in questi ultimi anni eravamo anche disposti a partire da zero con un contratto standard proposto dall'amministratore in base alla sua esperienza. Perà ancora non ha provveduto.

    Grazie anche a te Luigi per tutte le informazioni.
    Non ci avevo pensato prima, ed evidentemente anche tutti gli altri, che essendo a raso non si doveva pagare per il passo carraio. Resta il fatto che dovremmo allora mettere sui cancelli dei normali cartelli di divieto di sosta privi dell'imprimatur comunale, penso, e quindi forse privi di valore agli occhi della gente. E' vero che nessuna persona intelligente parcheggerebbe davanti a un passo carraio, ma se al mondo fossimo tutti intelligente le cose andrebbero meglio.
     
  14. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I passi a raso non devono avere opere murarie intorno. Mentre nel tuo caso ci sono e quindi il tuo condominio è soggetto al pagamento. In ogni caso, anche quando non c'è pagamento, ritengo si debba richiedere l'autorizzazione ed indicarne gli estremi sul cartello
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Da noi ragionano in modo differente. Se il passo carraio è diretto sulla strada, non è richiesta alcuna autorizzazione. Mentre se devi attraversare un tratto di marciapiede, si.
     
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Anche a Pisa è così, a Parma non so perchè lì in teoria se ne occupa l'amministratore e non ho mai indagato. Comunque all'assemblea condominiale farò tesoro di tutto ciò che mi avete detto e spero di portare un contributo sensato alla discussione. Grazie ancora
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi mandi un immagine dove un passo carraio a raso non ha opere murarie intorno? Roma, e tu lo dovresti sapere, è piena di strade che non hanno marciapiede perché sono nate nella lottizzazione abusiva più completa.
     
  18. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Google Maps
     
  19. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Orpo. Secondo te solo quelli lì non devono pagare? A Pisa non paghiamo anche se i cancelli sono retti dai pilastri terminali di un muretto che sostiene tanto di cancellata. Però non c'è il marciapiede e avevamo vinto nel ricorso contro il Comune che ci voleva far pagare.
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    @tovrm purtroppo volevo postare alcune immagini ma mi esce la scritta errore nel caricamento e non so come fare per mandarti qualche altro esempio sul quale discutere.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina