1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Luc@

    Luc@ Ospite

    Buongiorno a tutti,
    Vorrei chiedere..
    Qualche giorno fa ho firmato un preliminare, ancora non registrato, per l'acquisto di un immobile tra privati.
    Ora in accordo con il venditore vorremmo modificare la cifra di acquisto e quindi annullare il preliminare già fatto e farne uno nuovo o in alternativa non farlo proprio ed andare direttamente al rogito (a nostro rischio e pericolo ma dati i buoni rapporti ci stiamo pensando).
    Dato che ho già dato la caparra e il venditore ha depositato l'assegno, che io modifichi il preliminare e di conseguenza la data di stipula, o la elimini proprio, devo farmi ridare i soldi dell'assegno e poi farne uno nuovo che il venditore depositerà in data posteriore alla firma del nuovo preliminare o alla data del rogito qualora non facessimo più il preliminare?
    Chiedo questo perché non vorrei nascessero problemi con l'agenzia delle entrate per pagamenti fatti prima del preliminare o in sua assenza prima del rogito e dato che il preliminare non è registrato, attualmente è solo in mano a noi privati (ad eccezione di una copia che ho mandato in visione alla banca per far via alla pratica del mutuo, ma non credo sia importante, a loro comunicherò semplicemente il nuovo prezzo) quindi non ancora "ufficiale"
    Grazie in anticipo
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Indifferente.
    Potete redigere un nuovo preliminare che sostituisce il precedente indicando che la caparra già versata viene "traslata".

    Visto che affermi come i documenti siano solo in mano vostra...e stante i soliti atteggiamenti "sospettosi" dell' AdE qualora andiate ad abbassare il prezzo...forse è il caso di "distruggere" quanto in precedenza e redigere ex novo...caparra inclusa.

    Per inciso vi sarebbe obbligo di registrazione di qualsiasi preliminare.

    La fiducia è una cosa seria...ma il "preliminare" è meglio sia "registrato" e "trascritto"...salvo non andiate direttamente a rogito.
     
  3. Luc@

    Luc@ Ospite

    Grazie mille per la risposta!
    Infatti l'idea di andare direttamente al rogito è anche dovuta al fatto che il preliminare lo avevamo fatto considerando tempistiche lunghe della banca per l'erogazione del mutuo, invece a sorpresa dopo 4 giorni mi hanno dato la delibera e lunedì fanno la perizia!
    Quindi il fatto di farmi ridare i soldi già versati tramite un assegno o il fatto che la banca abbia una copia del preliminare (anche se come già detto solo a loro garanzia e che comunque non avrà più validità) secondo te non sono cose sospette?non dovrebbe creare alcun problema ?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I sospetti l'AdE li ha a prescindere (è nel DNA di quanti assumono)...semmai i vecchio preliminare sarebbe una "prova" difficilmente smentibile qualora il valore a rogito fosse inferiore.

    Non comprendo perché sia stata consegnata copia alla banca.
    Già il fatto che non sia registrato costituisce illecito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina