• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Sarap80

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve a tutti. Ho acquistato nel 2018 una villetta a schiera con un piccolo giardino delimitato dal lato destro da un muretto su cui si inserisce una siepe di gelsomino (piantata nella mia proprietà) e dal lato sinistro per metà da un muretto e per metà da una vecchia rete (oramai logora) su cui è inserita anche qui una siepe di gelsomino nella mia proprietà. Ho avuto recentemente necessità di fare delle modifiche ai confini per mettere in sicurezza il giardino in modo da non far scappare il mio gatto in questo modo:

- dal lato destro: il muretto di recinzione era ad altezze diverse (formando una sorta di gradino, perdonatemi ma non so i termini tecnici). Lo scorso inverno, causa maltempo, ne è crollata una parte portandosi dietro anche la siepe. Ho provveduto a ricostruire la parte crollata in quanto i miei vicini non sono residenti e avevo urgenza di sistemare la proprietà, chiedendo verbalmente il permesso di porre un paio di file di mattoncini traforati nella parte più bassa del muro per portarlo tutto alla medesima altezza. I vicini mi accordano il permesso, sempre verbalmente, offrendosi di dividere le spese, cosa che rifiuto facendomene interamente carico;

dal lato sinistro: la parte delimitata dal muretto anche in questo caso era "a gradini", chiedo ed ottengo dai vicini il permesso verbale di inserire i mattoncini per livellare le altezze (anche per una questione di privacy visto che loro hanno una doccia esterna proprio dalla parte più bassa e quindi "in vista", e non lo ritengo un bello spettacolo da vedere...). Chiedo e ottengo allo stesso modo il permesso di rimuovere completamente la siepe (essendo piantata dalla mia parte) oramai completamente rovinata da anni di incurie (essendo anche loro stagionali non residenti, e impossibilitati quindi a gestire il giardino con regolarità) sostituendo la vecchia rete metallica logora (da cui mi scappava il gatto) al di sotto della siepe con una nuova, su cui appoggio per motivi di privacy una cannucciata di bambù in attesa che ricresca una nuova siepe che ho provveduto a piantare.

Essendosi ultimamente logorati i rapporti con i vicini del lato sinistro per vari motivi non legati a questa situazione, ho paura che possano a questo punto negare che mi abbiano dato il permesso di apporre le modifiche, essendo avvenuto tutto esclusivamente in maniera verbale. A cosa potrei andare incontro e come potrei tutelarmi?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Alto