1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    buongiorno,
    dal sito delle agenzie non è chiaro;
    qualcuno ha le conoscenze di legge per sapere in quali casi e se necessario presentare il modulo 770 per un condominio senza amministratore di 4 condomini?
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Semplicemente il 770 va presentato qualora vi siano state spese soggette a ritenute alla fonte, versate da uno qualsiasi dei condòmini tramite il modello F24 (come la r.a. del 4% dovuta sulle prestazioni relative a contratti d'appalto, quali ad esempio la ritenuta sulla fattura emessa dall'impresa di pulizie, o da qualsiasi manutentore; o quella del 20% su eventuali compensi corrisposti agli esercenti attività di lavoro autonomo/professionisti, anche occasionale).
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Non sono totalmente d'accordo con quanto sopra risposto.
    Secondo me la fattura deve essere intestata al Condominio con tanto di codice fiscale di quest'ultimo.
    Come fa il semplice condomino a versare per conto del condominio se non è in possesso del C.F?
    Inoltre è bene, per evitare ogni disguido, che il tutto avvenga a nome del condominio. secondo le normali regole Basta andare alla ADE e richiederlo,non costa niente.
    Perchè si devono andare a complicare le cose,quando sono semplici per natura?
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Scusami, AlbertoF, ma credo tu abbia sbagliato post.:shock:

    Qui si parla dei presupposti che determinano l'obbligatorietà di presentazione del 770
    (infatti il post è titolato "Modulo 770 - quando e perché").

    Saluti
    dolly
     
  5. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    Scusate se intervengo, ma secondo me non ha tutti i torti AlbertoF, in quanto dolly dice che per presentare il mod.770 basta che anche un solo condomino paghi una r.a.mediante F24 ecc....

    per pagare una r.a. è ovvio che alla fonte ci deve NECESSARIAMENTE essere già un codice fiscale del Condominio, altrimenti il professionista o l'impresa che ha prestato un servizio o una consulenza in quel condominio non ancora costituito, farà una fattura intestata ad un solo condomino e in quanto tale (privato) non soggetto a R.A. e quindi automaticamente vengono a mancare i presupposti per fare il Mod. 770.

    Saluti
    Paola Poli
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    E chi lo ha detto che un condominio senza amministratore non possa avere il CF?
    Il codice fiscale non è infatti legato alla figura dell'amministratore in quanto può essere richiesto da UNO qualsiasi dei condòmini.
    A prescindere dall'obbligo (dpr n. 784 del 02/11/76), il possesso del CF è indispensabile sia perchè richiesto dai fornitori di beni e di servizi e di somministrazione (le utenze) sia perchè senza CF non possono INFATTI essere assolti tutti gli obblighi tributari cui il Condominio (anche laddove non sussista l'obbligo di nomina dell'amministratore) è tenuto ad assolvere. Il Condominio fino a 4 condòmini (dal prossimo 18 giugno fino a 8 condòmini) è invece esentato dall'eventuale presentazione del quadro AC di UNICO PF, incombenza che ricade sull'amministratore in carica al 31 dicembre (a meno che, anche in quest'ambito, non venga comunque nominato).

    Dalla circolare n. 204/E del 6 novembre 2000:

    Ciò posto, per i condomìni con non più di quattro condomini, qualora non si è inteso nominare l’amministratore, le ritenute dovranno essere effettuate da uno qualunque dei condomini che, utilizzando il codice fiscale del condominio medesimo, provvederà ad applicare le ritenute alla fonte, ad effettuarne i relativi versamenti e a presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta per le ritenute, i contributi e i premi assicurativi. Con riferimento a questo tipo di condominio, in mancanza di nomina dell’amministratore, non troveranno applicazione l’art. 32, primo comma n. 8 ter), del DPR n. 600 del 1973, disciplinante il potere degli uffici delle entrate di richiedere agli amministratori di condominio dati, notizie e documenti relativi alla gestione condominiale, né l’art. 7, nono comma, del DPR n. 605 del 1973 concernente l’obbligo dell’amministratore di condominio di comunicare gli acquisti effettuati nell’anno solare e i dati dei relativi fornitori.

    Saluti
    dolly
     
  7. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    Nessuno lo dice infatti.... Ma da come è posta la domanda, dubito che sia costituito il Condominio con relativo codice fiscale, magari se interviene nuovamente chi ha posto la domanda, ci potrà aiutare a rispondere al meglio.
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Con l'autore del post (revolver) è già stata chiarita la situazione.
    http://www.propit.it/threads/partita-IVA-condominio-è-possibile-la-chiusura.25433/
    :)
     
  9. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    Allora non ci avevo visto poi così male....
    Buona serata.
     
  10. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Diciamo che il condominio ha già il codice fiscale, ma un vicino mi ha detto che lo vorrebbe chiudere. io ho preferito informarmi.
    ora con una fattura dello spurgo intestata ad un condomino non so se sia da fare o meno il 770 perchè in fattura non c'è nemmeno indicata la ritenuta del 4%
     
  11. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Come ti ho già spiegato in altro post, l'intervento in oggetto è assoggettabile a ritenuta alla fonte del 4% a prescindere dalla sua indicazione in fattura. Questo perché (cosa anche questa che mi sembra già di aver detto) NON è obbligo del fornitore esporla nel documento contabile, bensì obbligo del sostituto d'imposta (nella fattispecie, il Condominio) operare la ritenuta.

    Però, nel tuo caso la fattura è intestata ad un condòmino (ma perché mai se esiste il CF del Condominio??) , ovvero un soggetto privato, per cui decade l'obbligo.

    Saluti
    dolly:fiore:
     
    A revolver e piola75 piace questo messaggio.
  12. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    :applauso: non so come farei senza di te , Dolly
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  13. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Anche se non è indicata in fattura il condominio dovrebbe comunque versare la ritenuta calcolata al 4% sull'imponibile. Se purtroppo la fattura è già stata pagata per l'intero , al lordo della ritenuta, bisognerebbe farsi restituire l'importo della ritenuta altrimenti vengono spesi soldi in eccedenza (fattura intera + ritenuta d'acconto). Saluti.
     
    A piola75 piace questo elemento.
  14. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista

    esatto!!
     
  15. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, certo.
    Ma ti sfugge il particolare che la fattura (anche se erroneamente) è stata intestata ad un condòmino - soggetto privato - (e mi sono chiesta il perché, vedi infatti il mio messaggio n. 11 di cui sopra) e NON al Condominio.
    Non confondiamo le idee.

    Saluti
    dolly:)

    Sì, certo (anche a te leggi sopra;))
     
  16. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    ho letto benissimo, infatti essezeta67 parlava di condominio con fattura dove non è stata applicata la ritenuta e non una fattura intestata ad un condominio PRIVATO!
    Se puoi qua è vietato parlare in linea di principio ma si deve scrupolosamente attenersi al solo quesito posto, che per altro per poter rispondere attentamente dobbiamo anche andare a vedere altri quesiti già posti.... beh .... allora alzo le mani!! :applauso:
     
  17. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Appunto bisgogna rispondere attentamente ma leggere anche ATTENTAMENTE!!!
    E' stato infatti scritto condòmino privato NON condominio.
    Sai chi è un condòmino???

    con-dò-mi-no • Ciascuno dei proprietari degli appartamenti, dei locali di un edificio in condominio
     
  18. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    No, non lo so, la mamma non le me lo ha insegnato....
    Va beh.... tolgo volentieri il disturbo e lascio alle PROFESSORESSINE l'onore di rispondere.....
    Buona giornata a tutti.....
    Ah il Papa ieri ha detto di dare spazio alla tenerezza e non all'acidità...
     
  19. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Ma dai!!! perché te la prendi???
    Mi spiace davvero tu possa pensare questo di me...è evidente che non mi conosci affatto...

    Buona giornata anche a te!!!
    Saluti
    dolly:fiore:
     
    A piola75 piace questo elemento.
  20. piola75

    piola75 Membro Junior

    Professionista
    L'approccio con cui ti sei posta fa pensare a questo.... se poi non è così mi fa molto piacere!!! :stretta_di_mano:
     
    A dolly piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina