1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. olimpia1900

    olimpia1900 Nuovo Iscritto

    Professionista
    Il marito di mia cugina è venuto a mancare improvvisamente senza testamento erano in comunione dei beni.
    Dal loro matrimonio non sono nati figli. Non aveva più i genitori, un unico fratello morto molti anni prima con un unico figlio.
    Come vanno ripartite le quote dei beni :
    1) beni pervenuti alla moglie come eredità dei genitori durante il loro matrimonio (patrimonio della famiglia di mia cugina)
    2) Beni acquisiti durante il matrimonio
    3) beni acquisiti da lui ante il matrimonio
    4) beni ereditati dai genitori del de cujus durante il matrimonio (patrimonio della famiglia del marito di mia cugina).
    Grata dell'aiuto
    Olimpia L.
     
  2. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Credo, che in questo caso vada tutto alla moglie del de cuius, è l unico erede leggittimario, il nipote non c entra niente.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In successione va tutto il patrimonio del de cuius (e non di altri). Tale patrimonio comprende (interamente) i suoi beni personali, come sono quelli a lui pervenuti per successione.
    Invece i beni personali della moglie, come sono quelli a lei pervenuti per successione, non fanno parte (ovviamente) del patrimonio del de cuius.
    I beni comuni cadono in successione per la quota del defunto, e cioè per la metà.
    Chiamati all'eredità sono:
    - la moglie, per 2/3 del patrimonio, a cui sono inoltre riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni;
    - il nipote, in rappresentazione del proprio padre premorto, per il restante 1/3.
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2016
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è così.
    Inoltre non ha senso parlare di "legittimari", se la successione, come in questo caso, è legittima.
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2016
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusate, grazie nemesis
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Corretto. Ma certo se i giuristi fossero riusciti ad usare una terminologia con etimo più differenziato...., non sarebbe stato male.

    fa il paio con l'altra puntualizzazione, dove si precisava che se la successione è testamentaria, non è legittima. Detta così, senza virgolette, sembra più un ossimoro.
     
  7. olimpia1900

    olimpia1900 Nuovo Iscritto

    Professionista
    Grazie infinite!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina