• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Polvica

Nuovo Iscritto
ciao a tutti, mi sono appena iscritta xchè ho visto che in questo forum vengono date risposte competenti.

vi espongo il mio caso nella speranza di qualche consiglio: sto comprando casa perchè devo trasferirmi in un'altra città, ho stipulato un compromesso (confirmatorio) e l'ho fatto registrare dal notaio, con termine per il rogito entro metà luglio.
improvvisamente il proprietario è morto....
dopo lo shock iniziale ho contattato gli eredi (i figli) che in un primo momento mi hanno rassicurato dicendo di voler tenere fede all'impegno preso dal padre, ma ora invece dicono che uno dei 3 fratelli ci sta ripensando.
so che la legge è dalla mia parte, però loro potrebbero opporsi alla vendita restituendomi la caparra (+ il doppio + le spese del notaio + le spese del perito della banca + le spese di istruttoria del mutuo?): io voglio quella casa, non voglio nè i soldi nè tantomeno fargli una causa (e quanto durerebbe! quanto costerebbe!)
c'è chi mi consiglia di andarci cauto, di non farli irrigidire.
chi invece mi dice di rivolgermi subito ad un avvocato e inviare una raccomandata altrimenti si arriva a metà luglio senza capire quali delle 2 parti è inadempiente.....
la MIA banca era pronta x il mutuo: attendevamo solo che il proprietario ci desse il calcolo di estinzione anticipata del SUO mutuo con i dietimi giornalieri.

e ora che succede?
se decidono di vendere dobbiamo fare un nuovo compromesso? la mia banca me l'ha chiesto. dovrei attendere i tempi tecnici per la succesionee e poi procedere? quanto si impiega?
se invece non vogliono vendere? mi conviene fare una causa legale?

umanamente sono molto dispiaciuto, ma devo fare i miei interessi (non sono un possidente) e nel frattempo devo anche trasferirmi nella nuova città......

il mio notaio dice che in 30 anni di esperianza una cosa del genere non gli era mai successa.......
 

ralf

Nuovo Iscritto
Come hai detto la legge è dalla tua parte,in tutti i casi penso che dovresti cautelarti inviando una raccomandata dove confermi la data del rogito, la invii per conoscenza al notaio avvertendolo del decesso del venditore.A quel punto anche il notaio è obbligato a scrivere perchè dovrà accertare la nuova proprietà,gli eredi appunto.Successivamente, secondo quanto rispondono gli eredi, prenderai le decisioni.In tutti i casi, avendo tu fatto un preliminare con caparra confirmatoria versata potresti chiedere al giudice l'esecuzine del contratto, i tempi ed i pensieri però sarebbero lunghi e tanti, come tu hai già capito.In bocca al lupo,magari un qualche esperto del forum potrebbe darti consigli migliori dei mie che non sono un legale.
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
A quanto mi risulta, quando un contratto preliminare è stato redatto da un notaio che identifica i firmatari, se lo registra è anche obbligato alla trascrizione nei pubblici registri.
Diverso è quando redige semplicemente il preliminare e lo consegna alle parti.

Domanda il preliminare oggetto del quesito iniziale, è stato solo registrato o anche trascritto??:domanda:
 

Polvica

Nuovo Iscritto
.....grazie innanzitutto

il mio compromesso è stato registrato all'agenzia delle entrate.
cosa cambia rispetto alla trascrizione?
 

viviana verrengia

Nuovo Iscritto
ciao, la trascrizione lo rende pubblico, coiè opponibile a terzi che vantino diritti sul medesimo bene. in parole semplici è una specie di prelazione che tu hai su queela casa rispetto agli eredi.
 

Polvica

Nuovo Iscritto
......forse gli eredi decideranno di non vendere........
e io farò loro causa
.......incrociate le dita x me!!!!
 

Polvica

Nuovo Iscritto
....per chi si ricorda del mio caso e per chi può essere interesatto, vi comunico con piacere che alla fine ce l'ho fatta.

la legge era dalla mia parte, ci siamo fatti aiutare da un avvocato e ora siamo proprietari di una bellissima casa!!!
il compromesso registrato e addirittura anche trascritto mette al sicuro gli acquirenti.

un piccolo consiglio: nel caso di mutuo erogato anche a copertura del mutuo già gravante sull'immobile in vendita, è bene che nel compromesso sia indicato in modo molto chiaro il metodo di pagamento (alcune banche per l'estinzione del mutuo pregresso prendono 11 giorni lavorativi)

ciao a tutti!!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto