1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Dicono che le vere scene di panico si siano registrate a sinistra. «E adesso?», ha domandato il leader del Pd Pier Luigi Bersani aggiungendo uno sconsolato: «Non siamo pronti a governare». Al Fatto quotidiano si sono alzati tutti e se ne sono andati a casa, «tanto da domani non si vende una copia» s’è congedato il direttore Antonio Padellaro mentre un disperato Marco Travaglio firmava l’ultimo editoriale dal titolo: «E adesso che ***** scrivo?». Ezio Mauro ha licenziato da Repubblica la coppia di segugi anti-Cav Bonini&D’Avanzo, «capirete che con quello che mi costate ora che il nemico non c’è più...».
    Michele Santoro l’hanno sentito parlare con la Boccassini della necessità di inventarsi al più presto un nuovo bersaglio, mentre Antonio Di Pietro è corso a presentare un curriculum in polizia all’urlo di: «È vero o non è vero che non beccherò più un voto?». Gli ex democristiani, abituati a risorgere dalle proprie ceneri, sono rimasti più guardinghi. «Non ci facciamo imbrogliare, capace che quello sta fingendo», ha subito messo le mani avanti Pier Ferdinando Casini. Anche perché Sandro Bondi stava ipotizzando che no, «aspettate tre giorni e vedrete», Niccolò Ghedini continuava a ripetere: «Ma va là ma va là ma va là», mentre Gianni Letta è stato avvistato Oltretevere, sai mai che stesse avviando le trattative per la restituzione dall’Aldilà.
    Le piazze, quelle si sono spaccate fra scene di giubilo e di disperazione, ma alla fine l’unico champagne lo ha stappato Gianfranco Fini. Non ha fatto in tempo a brindare, però. Perché alle 19.38 le agenzie hanno ribattuto la notizia: «Muore omonimo del premier».
    Aveva 57 anni e viveva a Veniano, in quel di Como. Su quel nome da novanta ironizzava spesso. Operaio in tessitura, quando il premier si definí «presidente operaio» andò avanti a ridere per mesi: «Di Silvio Berlusconi operaio ci sono soltanto io». Doppia ironia della sorte, Silvio Berlusconi era un sostenitore del centrosinistra, oltre che di carattere schivo, fede interista e avversione alle telecamere. Quando il Cavaliere perse le elezioni lui esultò: «Evviva, ho perso!». Raccontò poi ai giornalisti che più volte si trovò a dover rifiutare le candidature che gli erano state offerte con insistenza da liste civetta, ansiose di vantare un Silvio Berlusconi capolista.
    In una cosa però somigliava al premier. A chi gli chiedeva se non avrebbe voluto cambiare nome, perché Silvio Berlusconi è davvero impegnativo, rispondeva: «Perché io?».
    Da "il Giornale"
    n.d.r. : a prescindere dalle posizioni politiche bisogna ammettere che l'articolo non è privo di ironia
     
    A Adriano Giacomelli e piace questo messaggio.
  2. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    la tristezza è proprio "l'ronia" a scapito di un pover uomo e solo per il gusto di fare la solita satira di basso lignaggio (non si può sempre ridere della stessa battuta... a prescindere dalle posizioni politiche)
     
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    be comunque la satira arriva da casa sua .....
     
  4. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    ma... non si era detto "a prescindere" :risata::daccordo:
     
  5. marcoperetto

    marcoperetto Nuovo Iscritto

    Buongiorno
    concordo con "nuoviorizzonti". La morte di una persona in buona salute, che non ha cercato il limite estremo (andava al rifugio Menaggio) per un tragico incidente che chiunque frequenta la montagna sa possa succedere, meriterebbe un minimo di rispetto. Che schifo!
     
  6. Franca68

    Franca68 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sono certa che il giornalista non si è allontanato molto dalle ipotetiche reazioni dei personaggi citati:shock:
     
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    evidentemente l'articolo punta sulla satira nella prima parte (satira felice per chi la fà ed amara per chi la riceve ma pur sempre satira )
    Evidetemente la seconda parte si attiene solo ad un fatto di cronaca ( in sintesi non "c' azzecca") che nulla ha a che fare con la prima ma come tale neppure (stante la drammaticità del caso ) potrebbe puntare a commuovere (sarebbe pura ipocrisia)
     
    A tamara e piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina