1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera a tutti e auguri di buone feste,
    Nella casa dove sono inquilina da 6 mesi è apparsa la muffa da un mesetto. Premetto che la casa era stata imbiancata da pochi mesi e che nella camera da letto i proprietari hanno isolato internamente la camera da letto che ha 3 muri perimetrali. Peccato che la camera da letto sia quella più piena di muffa sui muri perimetrali fino a 1,50 metri dal pavimento, e al mattino trovo dell'acqua sotto i muri. Il proprietario di casa rifiuta di fare mettere dei cappotti esterni ai muri della facciata che di stanno sgretolando completamente, dicendo che non c'è mai stata muffa in questa casa. Cosa posso fare?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Una serie di foto esaustive e una Raccomandata richiedendo di risolvere la problematica. Trascorso un ragionevole tempo dovrai fare una richiesta tramite legale e con lui studiare la strada da perseguire per fare i lavori o pretenderli.
     
  3. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Grazie per la risposta.
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Puoi spiegarti meglio?
     
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Chiedere se possibile ai vicini di pianerottolo del problema, se era esistente può andar bene la risposta di Adriano se il problema non era presente in precedenza, potrebbe bastare arieggiare di più il locale, se come dici ci sono 3 muri perimetrali non credo sia il problema di cappotto, ci vorrebbe una bella analisi sul posto
     
  6. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Secondo me bisognerebbe prima stabilire se la responsabilità è o no del locatore: se ha isolato la stanza e l'ha imbiancata e nei muri non passano tubazioni che potrebbero perdere acqua, non credo che possa fare altro. Da come è descritto, il problema sembra più dovuto alla scarsa areazione della stanza: ben tre muri perimetrali su quattro, probabilmente degli infissi a tenuta stagna che vengono tenuti aperti per pochissimo tempo, il riscaldamento, la temperatura esterna che raffredda i muri, il "vapore" di chi ci dorme tutta la notte ed ecco spiegata la muffa, che, guarda caso, è comparsa proprio con i primi freddi e con l'accensione del riscaldamento. I muri esterni ritengo siano condominiali e su essi il locatore può fare ben poco, salvo segnalare la cosa all'amministratore. A mio avviso, prima di instaurare il solito contenzioso conduttore/locatore, quasi sempre inutile e foriero di numerose seccature per tutti, converrebbe ripulire la muffa (spruzzo di candeggina) e, al mattino, lasciare aperte le finestre della stanza almeno per 4-6 ore (io risolsi in questo modo). In alternativa, d'accordo col locatore ed eventualmente dividendo a metà l'esigua spesa, si potrebbe applicare alle pareti che fanno muffa un sottilissimo (2 mm circa) foglio di polistirolo espanso (lo vendono appositamente i negozi di carte da parati con il relativo collante) che, poi, dopo piccole stuccature, verrà reimbiacato e sarà invisibile.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Concordo sulla probabile insufficiente aerazione. La soluzione proposta da Gagarin, se da un lato dovrebbe risolvere il problema estetico, provocherebbe la condensa sul pannello che scivolerebbe fino al pavimento, aumentando il lago alla base dei muri interessati.
     
  8. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...sui pannelli la condensa non si formerà perchè non si raffredderanno....sono pannelli fatti apposta.
     
  9. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Il proprietario ha appunto installato i cosiddetti pannelli di polistirolo in camera da letto che guarda caso è la stanza con più muffa ed è anche la stanza che arieggio di più visto che ci passo meno tempo in giornata. Perché difendere a priori il proprietario e credere al fatto che non ci sia mai stata muffa in questa casa dai miei esterni sgretolati e accusare l'inquilino di cattiva conduzione senza alcuna prova. Premetto che La camera da letto è separata dalla zona giorno da un lungo corridoio ed è ben lontana dal bagno e dalla cucina, la casa è arieggiata tutti i santi giorni malgrado il freddo, in cucina uso la cappa e dopo la doccia gli aeratori, dopo le pulizie finestre aperte fino al completo asciugamento dei pavimenti, e non stendo i panni dentro casa è in fine pulisco i muri con la candeggina provocandomi attacchi di tosse ma questa riappare negli stessi punti dopo 24 ore. Mi resta soltanto da smettere di respirare per non creare vapore. Quindi come vede non si tratta di un problema di cattiva conduzione ma di un proprietario furbo che ha occultato il problema imbiancando subito prima di affittare.
    Riguardo all'amministratore non c'è essendo la palazzina piccola e quindi il proprietario potrebbe benissimo installare i cappotti esterni solo sulla facciata esterna del suo appartamento invece di mettere a rischio la salute altrui o se non vuole farlo rinunciare ai 6 mesi di preavviso e restituire la cauzione senza fare storie per ogni cosa.
     
  10. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Vicino al battiscopa sul pavimento, trovo delle pozzangherine di acqua, lungo due dei muri perimetrali.
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sono da escludere perdite d'acqua dalle tubazioni?
     
  12. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Non mi sembra che ci siano tubazioni che passano dentro quei muri.
     
  13. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Non potrebbe essere acqua proveniente dal balcone?
     
  14. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Non c'è il balcone in camera da letto e non trovo l'acqua sotto la finestra ma dietro il letto, il comodino e il comò. Infatti anche il comò presenta muffa dietro anche se l'ho allontanato dal muro da circa 15cm.
     
  15. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Se la muffa ritorna in 24 ore, come ha fatto il proprietario ad imbiancare la parete ed ad affittarla? L'ha imbiancata ogni 24 ore? Oppure era estate e la muffa non compariva perchè la casa non era abitata, fuori non faceva freddo e, forse, gli infissi erano stati lasciati aperti. Bisogna anche considerare la meteorologia: da oltre un mese l'atmosfera è ferma, fresca e umidissima (vedi i blocchi della circolazione...). In ogni caso, la cosa migliore è andar via: instaurare un contenzioso su queste basi sarebbe una pazzia (periti, soldi, tempo, etc..).
     
  16. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'appartamento è al pian terreno?
     
  17. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Appunto la muffa si presenta d'inverno perché fa freddo e perché c'è il mare nelle vicinanze, non perché l'inquilino vive tappato in casa senza mai arieggiare. Con muri adeguatamente isolati, come nelle case nuove, il problema si dovrebbe risolvere. Il proprietario stava ancora tinteggiando a maggio dopo che la casa era rimasta inabitata per due anni. Io me ne vorrei andare ma purtroppo i soldi non crescono sugli alberi e se il proprietario si trattiene la cauzione o pretende il pagamento di 6 mesi di affitto mi diventa impossibile traslocare e intanto mio figlio sta respirando schifezze. Quindi io vedo 2 soluzioni fare in modo di risanare la situazione o rinunciare alla cauzione è al preavviso di 6 mesi da parte del proprietario.
     
  18. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Piano rialzato.
     
  19. merlo

    merlo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Tutta la muffa che si crea all'interno di una stanza è solamente dovuta a una scorretta conduzione dell'uso dell'immobile, questo lo dicono esperti di isolameto termico.
    Esempio: sono stati fatti degli esperimenti in una casa con i muri di spessore 1 metro e con i migliori isolanti al mondo e arieggiamento sbagliato risultato: la muffa si formava regolarmente se poi per ridurre i costi spegniamo anche il riscaldamento allora salvati cielo.
    L'arieggiamento va fatto al mattino appena ci si alza e non aspettare la tarda mattinata o al pomeriggio quando l'intonaco dei muri si è già inzuppato di vapore acqueo prodotto durante la notte.
     
  20. Newbie2015

    Newbie2015 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Suppongo che per arieggiamento corretto si intenda l'apertura delle finestre per l'intera giornata a questo punto visto che io apro già le finestre al mattino appena sveglia e le lascio aperte per una o due ore quando la norma è di 15 minuti al giorno. E suppongo che per fare contenti tutti i proprietari di case umide, vecchie e mal isolate bisognerebbe affittare il loro appartamento per poi andarsene a vivere da un'altra parte al fine di evitare la produzione di vapori, o magari anche smettere di respirare mentre si dorme per non produrre ulteriori vapori. Quante risposte inutili e di parte! A sentirle sembrerebbe che le muffe siano dovute solo ai "cattivi" inquilini e mai a difetti strutturali. Ma va!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina