1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marestella

    marestella Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Gentilissimi,

    mi hanno proposto l'acquisto di una settimana in multiproprietà con una società "Paradise s.p.a". - via tor vergata - roma.
    Vorrei sapere se qualcuno conosce questa società e se è affidabile.
    C'è qualcuno di voi che è proprietario?
    grazie ed a presto.
     
  2. Ald

    Ald Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Una società chiamata "Paradise" può solo anticipare l'inferno.
    Stai attento prima di firmare, occhio alle trappole e alle truffe (ipoteche, finta proprietà, uhhh! quanti pericoli!!!).
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Effettivamente devono essere attentamente esaminate le clausole del contratto e valutata la possibilità di vendere a terzi senza penalizzazioni.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    E' una multiproprietà gia esistente o da costruire?, se è gia esistente basta ritirare le quote del cedente i periodi di godimento, con le relative clausole con il suo regolamento
     
  5. marestella

    marestella Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per le vs. risposte, vorrei però avere ulteriori chiarimenti dallo StLegaleDeValeriRoma.
    Ho sottoscritto un Contratto Preliminare di Compravendita dove viene specificato:
    - art. 6 Proprietà e descrizione del diritto reale di godimento turnario: Le quote indivise di diritto reale di godimento turnario di beni immobili sono di proprietà della società .............. e sono state promesse in vendita alla .........che a sua volta si è regolarmente impegnata ad acquistarle. Le quote hanno come oggetto la proprietà di un diritto reale di godimento perpetuo, esclusivo e turnario di singole unità immobiliari, diritto assoluto, trascrivibile, alienabile e trasmissibile agli eredi, avente quale unità di misura una settimana del calendario perpetuo, regolate da un regolamento delle comunioni e un regolamento di condominio.

    E' tutto regolare, posso stare tranquilla?

    Inoltre, come faccio a capire se queste società esistono, forse sono stata troppo impulsiva a firmare?

    Grazie ancora.
    Buona giornata.
     
  6. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti sembrerà un affare ma considera se chi abita in un condominio è come se abitasse all'inferno figurati in una multi proprietà, significa che pagherai più spese di condominio per manutenzione ecc. che di costo della proprietà.....diceva Aiazzone provare per credere.
     
  7. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    anch'io a suo tempo mi sono lasciato tentare, salvo uscirne giusto in tempo.
    Il problema è che tu ci vai per una settimana ed in un anno quindi sono 52 i proprietari.

    Se si rompe qualcosa se la manutenzione non viene effetuata, se la società di servizi che dovrebbe mantenere funzionante il condominio , sparisce o semplicdemente non fornisced il servzio devi metterti d accordo con 51 proprietari per sostituirla o perseguirla . Immagino che la proprietà sia distante da dove vivi e dovrai valutare se vale la pena fare il viaggio per nulla.
    Ti consiglio caldamente di recedere. Ti dirano che non puoi ma un bun avvocato riuscirà a farti recedere
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ne ho una a Villa valgardena e a parte i costi di manutenzione e conservazione, le mie 3 settimane sono sempre a disposizione sia per l'uso che per la locazione certo i servizi valgono i costi una volta o 2 all'anno ci si riunisci in assemblea con l'amministratore e si discute il tutto come in un normale condominio con un po più di attenzione, prima di deliberare le spese, di solito sono più le deleghe che le presenze ciao
     
  9. Ald

    Ald Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il banco vince sempre.
    Tu lì sei il banco? Allora vai avanti.
    Tu non sei il banco? Allora cerca di non fare la fine di chi scommette sulle corse dei cavalli!
    Io mi sono dato questa regola: se i documenti del contratto in mano alla società (gatto-volpe) non sono identici a quelli in mano al cliente (pollo) è meglio lasciar perdere.
    L'esempio classico viene dal gioco del lotto: il ministero ha in mano il libro delle probabilità, il giocatore ha in mano il libro della Smorfia. Strano!
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :basito::birra:troppi libri per me, ci rinuncio alla discussione ma non alla multiproprietà ciao
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sono solo pareri. Ti sarai fatta due calcoli. Avrai avuto la certezza della convenienza, no? Quindi? Hai visto la zona, l'appartamento? Ti è piaciuto? E' bello per te? Di che cosa ti stai preoccupando? Tu sei cautelata dal tuo notaio che farà le ricerche del caso. Se è una truffa te lo dirà lui. Il notaio ha tutti gli strumenti del caso per sapere quel che ti abbisogna. tranquilla. Il contratto, così come è scritto, è a posto anche per te, ma non sono problemi tuoi nè nostri, E' il tuo notaio che ti proteggerà.
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fidarsi e bene non fidarsi è meglio e ha fatto bene a informarsi chiedendo qua e la
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Certamente! ha fatto benissimo. deve sapere che il notaio è pagato proprio per questo.
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Beh su questo permettimi di dubitare il mio notaio che mi ha stipulato più di un rogito in uno scambio di box pertanto stesso valore ecc. non solo si è fatto pagare profumatamente ma ha scritto nell'atto che le proprietà erano state costruite in un anno che corrispondeva ad un anno prima della mia nascita, e questo potrebbe anche andar bene ma che io lo asserissi questo proprio no come potevo sapere quello che sarebbe successo prima che io nascessi, e ciliegina sulla torta i box provenivano da un atto da lui stesso stipulato qualche anno prima che non diceva questo.
    Tu dirai e tu non te ne sei accorto? Ti rispondo a 20 anni si ha la testa e la capacità di seguire questi cavilli? Io no oggi si e quando dopo anni ho riletto il documento cosa potevo fare?
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Almeno non erano box rubati. :risata::risata::shock:
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Rubati no ma ancora oggi non si sa se si è in regola con quei box oppure no, nel senso che dopo varie vendite susseguitesi nell'arco degli anni un giorno un tecnico ci dice che bisognava condonarli.... ma i notai che fino ad oggi anno rogitato non hanno controllato niente? oppure il tecnico ha torto? i box sono stati realizzati con l'autorizzazione del comune quando l'intero fabbricato all'epoca fu acquistato da un costruttore che riattò e ripeto con autorizzazione comunale + accatastamento delle variazioni catastali con tanto di disegni particelle foglio catastale ecc. e poi vendette. MAH!
    Che casotto con queste leggi
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perchè tu avresti dovuto asserire l'anno di costruzione? non è sufficiente l'autorizzazione, l'accatastamento e registro immobiliare? Hai tutto, no? scrivi che il costruttore aveva autorizzazione, accatastamento con variazioni, disegni, particelle, foglio catastale. Cosa vuoi di più? la firma di Napolitano sul rogito? Hai particella e foglio catastale. Ma cosa blaterano gli incompetenti su condoni?
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No aspetta si stanno confondendo le parole, il fatto che il notaio ha trascritto un qualcosa che io non potevo esserne a conoscenza visto la mia età è una cosa, nel senso che io non posso asserire cose che mai potrei esserne a conoscenza - punto - perchè ha scritto che io asserisco un dato di fatto? per dare la responsabilità a me? e come potrebbe essere se io non ero ancora nato? si è buttato la zappa sui piedi lui stesso un domani una contestazione è stato lui a scrivere quelle cose si è vero io ho firmato ma è anche vero che una volta la legge non ammetteva ignoranza ma attualmente non è più cosi visto il le infinite normative altrimenti a cosa servirebbero i professionistri come lui?
    Mentre per il tecnico che ha cianciato che devono essere condonati per me ha torto visto che ci sono autorizzazioni particelle ecc. manca solo la firma di Napolitano...giusto come dici tu
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    D'accordo. Quello che non ho capito e' perché tu avresti dovuto asserire qualcosa. Non si risale con facilità all'anno di costruzione o quant'altro necessiti?
     
  20. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il box è stato acquistato insieme ad un appartamento, poi dopo qualche anno è stato fatto lo scambio con quello vicino perchè quello che interessave a me confinava con il mio giardino, ok questo è il motivo, quando è stato fatto lo scambio il notaio ha scritto che il box era stato costruito prima del ecc. è una forma che si usa per un motivo che mi sfugge al momento dovrei rileggere il rogito, ma questa dicitura l'ha scritta che ero io che la dichiaravo e non che: proveniente da ecc.
    Comunque sbagliano i medici lasciando morti a destra e a sinistra figuriamoci un notaio che al massimo paga il cliente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina