1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, vorrei porre un quesito che forse é giá stato discusso, ma non riesco a trovare la risposta. Di comune accordo, io e il mio vicino contadino abbiamo fatto rifare il muretto di confine con la relativa rete fra due meleti, muretto esistente da sempre, ora sembra sul mio terreno. Finiti i lavori, io ho pagato la fattura e l'ho consegnata anche al vicino per avere la metá, ma ora lui asserisce che é troppo e che comunque la manutenzione spetta a me, perché il muretto é sul mio. L'idea di rifarlo perché ormai marcio, é partita da lui, io invece ho cercato l'impresa, il geometra per la scia, che mi sono pagata io. il muretto serve a entrambi e da quel che so io é sempre esistito dai tempi del mio bisnonno. Ho cercato di capire l'art. 880 del c.c. ma non ne ho capito nulla. Qualcuno mi puó aiutare? Grazie fin d'ora delle risposte
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    L'art. 880 tratta di muri che sono riconosciuti sul confine e quindi comuni, inoltre qualora i due fondi hanno livello diverso il muro che è comune e solo quello che fa da parapetto mentre quello interrato cioè dalle fondamenta fino al livello del suolo del fondo più alto è a carico del suo proprietario.
    Il tuo problema però a quanto ho capito è che il confinante recrimina che il muro essendo nella tua proprietà come tale è tutto tuo quindi lui non può appoggiarsi a questo, occorre verificare se cio è vero (il muro e all'interno della tua proprietà) e quanto dista dal confine.
     
    Ultima modifica: 19 Luglio 2016
  3. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    Intanto potrebbe essere utile verificare quanto dice il tuo vicino, ovvero che il muretto insista sul tuo terreno, mediante azione di riconfinamento. Dopodiché chiedo se il tuo geometra non abbia consigliato, a monte dei lavori, di convocare entrambe le parti per mostrare l'intervento proposto. Se il muretto è stato realizzato a metà non solo il vicino dovrebbe concorrere nelle spese, ma doveva accordarsi con te sulla scelta dell'intervento, del professionista e dell'impresa, firmando di conseguenza la scia.
     
  4. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Se é vero che il muretto é sul mio, é a confine, il vicino semplicemente sostiene che I lavori sono costati troppo ed essendo appunto sul mio, ora spettano solo a me, e sinceramente piuttosto che fare rifare il riconfinamento, che comunque comporterebbe delle spese , mi accollo tutto il muretto, ormai é tutto finito, e mi servirá da lezione per il futuro, grazie delle risposte :)
     
  5. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Forse ti conviene, per evitare future contestazioni, puntualizzare e mettere per scritto facendolo firmare anche al confinante che il muro è tutto di tua proprietà. Con certe persone è bene diffidare, un domani per non si sa quale utilità potrebbe rivendicare la comproprietà
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Il riconfinamento si fa sempre PRIMA dell'esecuzione del muretto non DOPO.
    Si fa un rilievo dei due terreni, si confronta ciò che dice il catasto terreni (che fa fede come confini) e si fa un rilievo per controllarne l'effettiva corrispondenz
    Quasi mai corrisponderanno (le mappe terreni) con il rilievo oltre ad avere un confine estremamente seghettato (molte riseghe), per cui (nell'interesse di entrambe le proprietà) il tecnico propone un confine più rettilineo (ovviamente bilanciando equamente i due appezzamenti.

    Inoltre un confine rettilineo comporta anche un muretto più semplice e meno costoso.
    Oltre alla SCIA al termine dell'opera in caso di rettifica va aggiornato anche il catasto terreni!

    Detto ciò è sempre utile accordarsi con il vicino PRIMA delle opere che non DOPO, inoltre con un riconfinamento a priori, nessuno dei due può dire che il confine non è corretto!
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se fosse una persona di buona volontà di darebbe quello che secondo lui sarebbe stato giusto spendere, invece non contribuisce in toto. Questo la dice lunga: forse, vedendo che il muro era decrepito, ha chiesto semplicemente di rifarlo per evitare che frammenti di muro cadessero nella sua proprietà, ben sapendo che il muro era stato costruito per intero nella tua proprietà.
     
  8. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Luigi ha colto nel segno, purtroppo quando c'é di mezzo la pseudo amicizia e l'abitudine, c'é sempre qualcuno che ne approfitta e gli stolti come me ci cascano sempre, peró ora mi sorge un dubbio, se davvero il muretto é tutto sul mio, il vicino puó piantare a pelo quello che vuole, p.es. viti, noccioli, meli, oppure deve mantenere una certa distanza?
    rispondo a daniele 78, il confine é giá rettilineo.
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
  10. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie luigi, vado subito a leggere
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La proprietà del muro è riscontrabile da diverse situazioni: fra i due terreni confinanti uno solo sia recintato, lo scolo delle acque meteoriche sulla sommità del muro. In alternativa si suppone sia in comproprietà. Mentre con le misurazioni catastali, specie in una linea di mappa d'impianto, non può determinare la proprietà del muro, giacché la tolleranza, se il foglio è in scala 1:2000, ammonta a circa m 1,00, 1,20.
    E se il codice dispone sul muro di confine, nulla disciplina sulla rete metallica.
    Infine, un'eventuale rettifica di confini, se superiore alla tolleranza, necessita di un frazionamento e di un apposito atto pubblico.
     
  12. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Entrambi I terreni sono recintati, in quanto il mio é sotto la mia casa, e il suo sopra la sua, non capisco il fatto dello scolo delle acque, me lo puoi spiegare?
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    La domanda da porre è: come stabilisce il vicino che il muoro è sulla tua proprietà?, si può stabilire non certo con delle misure, a meno che non esista un documento che stabilisce dei capisaldi attendibili dai quali si apprezznon i 10 cm, oppure interpretando quanto si trova sul terreno: termini, alberi (ma qui è già più complicato), scolo idrico, ecc. Dispute del genere fanno un po' ridere e qualunque soluzione che non sia un accordo, costa troppo
     
  14. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Solo per sentito dire, il suo geometra dice che il muretto é tutto sul mio, secondo il catasto, devo ammettere che non ho ancora avuto tempo di andare a controllare, perché siccome il vicino era d'accordo per rifare il muretto, non mi sono posta il problema e come giá detto non credo che faró fare delle misurazioni perché mi verrebbero a costare di piú di quello che mi deve il vicino, non riesco a capire il concetto dello scolo.....
     
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    questa è comica :risata:
     
  16. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Perché sorridi griz?
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ride, perchè come ti ha spiegato gianco, la scala e la tolleranza delle mappe catastali non permettono di capire da che parte sta il muro.
    Intende dire da che parte del muro cade l'acqua, se per caso la sommità del muro avesse delle tegole di copertura o appunto uno scolo: difficilmente sono realizzati con la superficie piana
     
  18. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ah, ok, il muretto in questione é piano, non ci sono tegole, né scarichi o quant'altro...
     
  19. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    dire che il catasto riesca a definire la posizione di un muro dello spessore di 20 o 30 cm, rispetto ad un confine, è ridicolo
     
  20. cris64

    cris64 Membro Junior

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina