1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. assocommercialisti

    assocommercialisti Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti, mi trovo ad affrontare il seguente problema:
    ho recentemente acquistato un terreno. Su un lato dello stesso, che poi è l'unico che mi potrebbe consentire di accedere ad una strada carrabile, c'è un muro di cinta, realizzato abusivamente oltre venti anni fa e mai condonato, ma la cosa più strana e che il muro è stato realizzato sul confine interno al mio terreno (cioè sulla proprietà appena acquistata) dal mio attuale confinante. Dall'altro lato del confine c'è una strada privata asfaltata, che consente di accedere alla strada comunale, da un lato, e ad un palazzo, dal lato opposto. Ho chiesto al mio confinante di poter fare un'apertura nel muro (che, secondo me, sarebbe mio) ma questi me l'ha negata; gli ho fatto presente che il muro andrebbe abbattuto e che, secondo me, avrei titolo a chiederne io l'abbattimento, ma lui mi ha detto che se lo abbatto lui ne costruirà un altro sulla sua proprietà e non mi farà passare. Come ho spiegato prima, sulla sua proprietà, al confine con la mia, c'è un tratto di strada privata asfaltata, che esiste da trenta/quaranta anni e viene percorsa da tutti, tuttavia, tale strada ricade interamente sulla proprietà del mio vicino. Come dovrei comportarmi per difendere i miei diritti, possibilmente in modo pacifico? Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi qualche consiglio.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Chi ti ha venduto il terreno, deve indicarti da dove ha avuto l'accesso sino ad oggi.
    Da quello che ho potuto capire, il muro è sulla tua proprietà, quindi è tuo! Attento però, un tecnico di reciproca fiducia, o due tecnici uno per parte, o al limite un terzo tecnico che medi i pareri dei due, potrebbe certificare l'esatto confine, e quindi oneri e onori di voi due confinanti.
    Da come descrivi, solo una sapiente opere di mediazione, porterebbe a lasciare il muro sulla tua proprietà, in cambio di un diritto di accesso.
     
  3. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Il muro essendo stato edificato sulla tuo fondo è di tua esclusiva proprietà per il principio dell'accessione, mentre la strada rappresenta una servitù di passaggio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina