1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. persic

    persic Nuovo Iscritto

    Salve, vorrei ricevere delle spiegazioni in merito ad una situazione che si è creata.

    Il giardino di casa (A) è limitante a dislivello di 25/30 metri con un altro giardino (B) non di mia proprietà

    Dal giardino B negli anni sono cresciute piante ed in particolare un'edera che è risalita sino ad arrivare alla parte alta del muro di mia proprietà. Tutto questo ha causato e sta causando non pochi problemi in quanto l'edera si è sviluppata e radicata sia nela parte bassa che nella parte alta del muro ed ha provocato degli smottamenti.

    La mia domanda è: chi deve riparare questi danni ?

    Grazie

    nb
    allego un disegno approsimativo della situazione

    immagineab.jpg
     
  2. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    la manutenzione del muro è di tua competenza essendo di contenimento della tua proprieta se dovesse crollare drovrai ricostruirlo a tue spese salvo diversi accordi presi e dichiarati in precedenza .
     
  3. persic

    persic Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta.

    Preciso che il muro non è stato costruito artificialmente ma è un dislivello naturale e la pianta che ha causato questi danni è "partita" dal giardino B
     
  4. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Se non è un muro artificiale, cioè di mattoni o pietre ed è soltanto un dislivello del terreno, devi fare una raccomandata con RR al proprietario del giardino B dicendo di provvedere al taglio dell'edera che potrebbe provocare uno smottamento del terreno con danni al tuo giardino ed al suo in quanto il terreno sovrastante verrebbe a cadere nel suo giardino.
     
  5. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao persic
    Il muro cosi come rappresentato nel grafico dovrebbe a sua volta essere sopra il confine e cioè metà nella tua e meta nella sua proprietà ed a ripararlo e costruirlo e di tua competenza dalle fondamenta fino alla quota del tuo terreno, il restante che fa da parapetto a metà con il proprietario del fondo inferiore.
    Il fatto che la crescita di un'edera potesse pregiudicare la stabilità dello stesso occorrerebbe verificare in luogo l'entità di questo, posso dirti dalle esperienze acquisite che l'edera raramente contribuisce allo smottamento del muro, più che altro occorre verificare di che tipo di materiale è realizzato il muro, lo spessore dello stesso ed in riferimento al quale deve essere provisto di fori di drenaggio che permette la percolazione delle sovrabbondanti acque meteoriche, ti posso sempre senza avere la possibilità di visionarlo che è molto provabile che lo smottamento sia stato dovuto o all'otturazione e/o insufficiente drenaggio del muro o alla sua inidonea dimensionatura relativa allo spessore e tipo di materiale.
    Ciao salves
     
  6. persic

    persic Nuovo Iscritto

    Grazie per le precisazioni, però vorrei se possibile capire meglio.

    L'edera purtroppo si è ben ramificata appunto perchè partendo dal basso è rimasta "nascosta" per molto tempo e solo nell'ultimo periodo si è "affacciata" nella parte del parapetto che abbiamo proveduto a ripulire.

    Il problema reale è che negli anni che è cresciuta si sono sviluppati arbusti e lo stesso tronco dell'edera su più punti ragigunge il diametro di circa 30cm ed a causa del peso consistente poco alla volta ha fatto si che il proprio peso "attirasse" verso l'esterno le pareti del muro ( costoni naturali).

    Quindi il proprietario del giardino A, giardino che nella sua interezza è situato sullo stesso livello, (il livello è indicato dalla linea nera) è obbligato a curare la parte per intero del muro e quindi anche se le piante arrivino dal vicino ? il parapetto sarebbe la parte dalla linea A in su ?
    Oppure il parapetto è comeptenza di A e la restante parte in comune ?
    Ed in questo caso i danni provocati da una pianta di B sono a suo carico ?
    Perdonate la mia meraviglia ma sembra un assurdo...:shock:

    Grazie comunque per la pazienza :ok:
     
  7. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    dove abito vi sono i terazzamenti e il muro che sostiene , per lo più muretti a secco ma anche naturale ,se crolla è a carico del proprietario del fondo soprastante a ripararlo dato che è a sostegno del suo terreno.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina