1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aristideloris

    aristideloris Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Premetto che mi sono appena iscritto e quindi perdonatemi se faccio delle domande inutili o alle quali è già stata data risposta.
    Il quesito che voglio porvi è quello citato nel titolo, cioè se è possibile richiedere un mutuo (o un finanziamento) da parte del condominio per importanti e onerosi lavori di ristrutturazione.
    Mi è parso di leggere che vi sono alcuni Isituti bancari (tra i quali Intesa Sanpaolo, ma non solo) che hanno "prodotti" specifici per questo scopo (fino ad un max. di 1 Mil. € e con tempi di restituzione fino a 72 mesi). Risulta anche a voi?
    In tal caso per la delibera assembleare di richiesta che tipo di maggioranza è necessaria?
    Infine, qualora un condomino non pagasse una o più delle rate di propria competenza, cosa succede? Su chi si rivale la Banca e in che modo: tramite decreto ingiuntivo nei confronti del moroso?
    Grazie per l'aiuto che vorrete darmi.
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Provo a risponderti anche se l'argomento lo conosco poco perché ai miei tempi questo prodotto non esistev.
    Ad oggi ci sono alcune banche che fanno questo tipo di finanziamento e ,se non vado errato,dovrebbero essere: Bnl ,Unicredit, Banca Sella,Banco di Napoli ed alcune Finanziarie come Credem,Agos,Fineco ecc . Comunque basta chiedere.
    In sostanza non si tratta di veri e propri mutui (ipotecari) ma finanziamenti chirografari erogati con la sola firma dello amm.re per una cifra massima ,di regola, pari € 100.000,00, rimborsabile con rate mensili,bimestrali ecc e con una durata massima di 72 mesi.
    Quindi non essendo mutui ipotecari il rischio corso dalla banca sarà maggiore e pertanto anche il tasso, che può essere fisso o variabile, sarà di conseguenza più alto.
    Se non vado errato l'erogazione del finanziamento dovrebbe essere soggetto ad una commissione pari al 2% dell'importo.
    Sempre secondo me questa scelta la ritengo ad alto rischio per tutti i partecipanti al condominio perchè in caso di insolvenza la banca potrebbe rifarsi anche nei confronti di un solo condomino in virtù della responsabilità solidale che caratterizza il condominio e potrebbe anche rivolgersi nei confronti del condomino più solvibile. Infatti l'obbligazione assunta è riferibile a tutti condomini.
    Sarebbe meglio che ciascun condomino provvedesse personalmente.
    Cosa è necessario presentare,come minimo alla Banca in occasione della richiesta del finanziamento condominiale?
    E' necessaria copia di una delibera presa alla unanimità (1000/1000) , con la quale risultino inseriti nell'Ordine del giorno i lavori di ristrutturazione e la relativa approvazione degli stessi ,la spesa prevista da pagare con il ricorso ad un finanziamento di € xxxxxx da richiedere alla Banca yyyyy, il costo della pratica di istruttoria, gli interessi dovuti e deve contenere anche l'autorizzazione al legale rappresentante del condominio ,nel caso l'amministratore, per la sottoscrizione di tutti i documenti necessari
    Allegare anche copia del Codice Fiscale del condominio
    Spero che possa esserci altri partecipanti con informazioni più aggiornate .
    ciao
    Ciao
     
    A aristideloris piace questo elemento.
  3. FRANCOPAU66

    FRANCOPAU66 Ospite

    ma esiste ancora la responsabilità solidale nei condominii? a me sembra di no. Fatemi sapere. Ciao

    :-o
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    anche secondo me è meglio che ciascuno si organizzi come meglio crede per far fronte alle spese. così facebdo si costringerebbe al pagamento degli interessi anche chi può far fronte alla spesa con i propri mezzi e questo farebbe venir meno l'unanimità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina