1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aleangie

    aleangie Nuovo Iscritto

    Buongiorno, ho un quesito da porvi.

    e' possibile estinguere l'ipoteca volontaria al momento del rogito, in parte con il mutuo del compratore in parte con circolare del venditore (parte con il mio mutuo, parte con suoi soldi).

    Vi spiego, sto per comprare casa,e tale immobile è ipotecato per il mutuo , che ad oggi, e anche al rogito, risulterà superiore a quello chiesto da me.

    devo ancora andare a fare dei preventivi in banca, dite che farà dei problemi per questa cosa? dovro' esporre questo problema, anche se il venditore garantisce il saldo totale del suo mutuo.

    la mia proposta è stata accettata, come posso tutelarmi prima di fare il compromesso che avverrà in data 15/09/2011.

    per quanto riguarda la mia richiesta di mutuo non sarà superiore all'80% con 2 stipendi netti mensili per un totale di € 2.700 (importo richiestoo 133.000).

    residuo mutuo venditore affermato da loro 160.000.

    vi prego rispondetemi perchè la mia mente continua frullare e sono assalita dallapaura di non ricevere mutuo.

    Inoltre il compromesso avverra' con predelibera e non con delibera.


    grazie ancora



    grazie in anticipo a tutti!
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io la gestirei così.

    Nel compromesso condiziona la validità dell'accordo alla concessione del mutuo da parte della tua banca (meglio se specifichi qual è la banca che deve erogarlo).

    Se acquisti tramite agenzia, nessuna provvigione è dovuta all'agenzia finché il mutuo non viene concesso.

    Nel compromesso specifica inoltre che il venditore dovrà richiedere i conteggi per l'estinzione del mutuo alla data del rogito, pagare sulla base di tali conteggi, la sua quota di estinzione prima del rogito e produrre la contabile bancaria del pagamento effettuato ed i nuovi conteggi di estinzione che dovranno corrispondere alla cifra da te dovuta al rogito.

    Gli assegni circolari che porterai al rogito per il saldo dell'appartamento li farai intestare alla banca del venditore (e non al venditore) e con essi il mutuo verrà completamente estinto (meglio se la banca che concede il mutuo a te si coordina con quella del venditore per questa operazione). Sul compromesso e sul rogito dovrà essere indicato che tali assegni vanno ad estinguere il mutuo pre-esistente ed al rogito dovranno essere allegati i relativi conteggi di estinzione della banca del venditore. Il venditore dovrà produrre la quietanza rilasciata dalla sua banca, circa l'avvenuta estinzione del mutuo.

    Una volta estinto il mutuo, sarà la banca del venditore ad estinguere l'ipoteca sull'immmobile e la tua banca ne iscriverà una nuova.
     
    A aleangie piace questo elemento.
  3. aleangie

    aleangie Nuovo Iscritto

    Grazie mille per la risposta.

    ma se nella proposta ho messo compromesso con predelibera, nel compromesso posso mettere
    condiziona la validità dell'accordo la concessione del mutuo da parte della banca???

    per quanto riguarda l'agenzia, la devo saldare al compromesso in quanto stabilito così nella proposta.

    non posso fare piu' niente vero per questa clausola?

    grazie ancora per la risposta
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se, come ho inteso, hai firmato un preliminare che rimanda ad un successivo compromesso, il preliminare che hai firmato è carta straccia, non vale nulla, come affermato anche dalla giurisprudenza (leggi qui: La Cassazione dice no al contratto preliminare di preliminare | Avvocato.it).

    Quindi al momento non hai in mano nulla, e tanto meno l'agenzia può chiederti le provvigioni.

    Quando farai il compromesso (deve essere, obbligatoriamente, registrato e, facoltativamente, trascritto), fai inserire la clausola sospensiva sulla concessione del mutuo. Tale clausola fa sì che il compromesso diverrà efficace solo in caso di realizzazione della sospensiva. E solo allora l'agenzia avrà titolo a chiederti le provvigioni.

    Il compromesso ti suggerisco di farlo predisporre da qualcuno esperto (un avvocato o il tuo notaio di fiducia. MAI da qualcuno suggerito dall'agenzia). Magari ti costerà qualcosina, ma sarai più tutelato.
    Il rogito fallo fare presso il TUO notaio di fiducia (è un tuo diritto).
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io farei così chiederei al venditore di operare un abbattimento del capitale tale da far scendere il debito residuo da 160 a 130 (chiedendo ovviamente i conteggi in banca) , poi azzererei il suo mutuo con i soldi del mio.
     
  6. aleangie

    aleangie Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte.
    Per fortuna abbiamo ancora un po' di tempo prima del compromesso per vedere cosa ci dicono le banche.

    cmq penso che se chiediamo questa cosa ai venditori non ci dovrebbero essere problemi.
     
  7. aleangie

    aleangie Nuovo Iscritto

    Un'altra domanda, ho letto che il compromesso deve riposrtare le stesse clausole della proposta di acquisto. ,ma è vero? da quanto scrive tovrm non mi sembra!
    cmq io la posso fare comunque inserire la clausola sospensiva del mutuo al compromesso,anche se nella proposta scritto che il preliminare avveniva dopo la predelibera.

    anche perchè sulla proposta non potevo scriverci altrimenti, visto che il rogito si terrà tra piu' di 6 mesi.
    quindi la delibera della banca poteva tra 6 mesi essere nulla. giusto?

    ora io al compromesso la faccio assolutamente inserire.

    non penso ch ei venditori diano problemi.
     
  8. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La proposta preliminare che tu hai firmato è nulla. Non lo dico io, ma la Corte di Cassazione.
    Non sei dunque vincolata in nessun senso a quello che c'è scritto lì, quindi il preliminare lo puoi scrivere come vuoi. Anzi, visto che al momento non hai nulla in mano, se la casa ti interessa davvero, cerca di farlo quanto prima.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina